RoboCop di José Padilha - DVD

RoboCop

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: José Padilha
Paese: Stati Uniti
Anno: 2014
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 7,49

€ 9,99
(-25%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 4,99 €)

Nel 2028 la Omnicorp, una società leader a livello globale nel campo della tecnologia robotica, ha trovato l'occasione d'oro per guadagnare miliardi di dollari. Quando Alex Murphy, marito e padre premuroso che si adopera in tutti modi per combattere la dilagante ondata criminale di Detroit, viene ferito gravemente, la Omnicorp ne approfitta per costruire un agente di polizia formato in parte da un robot e in parte da un uomo in carne ed ossa. La società immagina un RoboCop in ogni città e non si fermerà davanti a nulla per far funzionare il suo piano, neanche davanti allo stesso Alex. Ma non ha considerato un fattore importante: dentro alla macchina c'è pur sempre un uomo.
3
di 5
Totale 6
5
0
4
2
3
3
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Simonetta

    22/09/2019 10:48:02

    Ottimo reboot del personaggio di Robocop in cui ampio spazio viene riservato ai sentimenti interfamiliari e all'aspetto etico della scelta di "trasformare" un uomo, in questo caso l'agente Alex Murphy, in un poliziotto robotizzato, benchè la sua coscienza venga conservata. Il caso sfocia in una lotta politica tra i sostenitori di una sicurezza affidata a macchine e chi si oppone affermando che queste ultime non hanno sentimenti e non sono in grado di decidere in situazioni delicate e importanti che esulino dalla normale routine e che solo un essere umano è in grado di affrontare. Robocop rappresenta appunto un'ambigua situazione di mezzo tra le due alternative che l'azienda detentrice della tecnologia che porta alla sua creazione cerca di sfruttare a suo vantaggio. Forse l'aspetto politico poteva essere più marginale e si poteva dare più spazio alla descrizione dei personaggi, però il film mi è piaciuto senza ombra di dubbio.

  • User Icon

    Max

    20/09/2019 18:48:06

    Ottimo film sul poliziotto robotizzato. Mi sono messo davanti alla tv abbastanza scettico dato che questo film è un reboot di un film di fine anni '80 e come da ogni reboot non mi aspettavo moltissimo. Invece devo dire che mi sono ricreduto e il film ha saputo intrattenermi durante tutta la sua durata. L'azione non manca, ma essenzialmente il film viene rappresentato come uno scontro politico sugli strumenti da utilizzare per la sicurezza pubblica. Film che non delude e di cui ne consiglio la visione.

  • User Icon

    Hokuto

    15/06/2019 21:31:20

    Siamo lontani da un buon film.D'altronde quando il produttore impone di snaturare il personaggio per cavalcare la scia di Batman, da qui la livrea nera e altre cose, ecco che viene fuori un ibrido senza una propria caratura. Io sono un appassionato di Robocop e vorrei dire solo cose buone, ma non è possibile. Non quando a tre quarti del film la storia ha un calo qualitativo. Peccato perché prima il film mi aveva sorpreso con alcune caratteristiche positive. Il nuovo Robocop è molto più multimediale e mobile che in passato. Che non sono brutte cose, ma nemmeno in linea col personaggio. Recupera uno show televisivo di rottura presente nello storyboard del secondo film e nella miniserie che era molto caustico. Purtroppo il fatto che sia declinato in salsa "noi 'mericani siamo i migliori e i padroni del mondo", invece di aggiungere, gli toglie un altro punticino. Voto 6

  • User Icon

    ac

    21/01/2015 16:50:37

    Film gradevole ma l'originale rimane decisamente superiore.

  • User Icon

    Andrea

    02/07/2014 20:40:49

    Peccato, l'intenzione era buona e il cast è di tutto rispetto, ma l'originale è decisamente meglio. Le nuove tecnologie ci consegnano un Robocop visivamente molto cool, ma il personaggio è appiattito e quasi banale e un bel film fanta poliziesco si è trasformato nella brutta copia di un videogioco (e io i videogiochi li amo). Piccolo spoiler: quella che sembra una bella pistola (e nel primo Robocop lo era eccome) in questo film è un teaser tanto per rimanere politically correct inoltre spara più a robot che a persone... non ci siamo proprio.

  • User Icon

    Ernesto

    17/06/2014 15:43:05

    Ci hanno provato 27 anni dopo, ma il "Bel Tenebroso" di Paul Verhoven può dormire ancora sonni tranquilli. E questa volta speriamo senza brutti sogni.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2014
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 121 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale
  • Gary Oldman Cover

    "Propr. Leonard G. O., attore e regista inglese. Talento precocissimo, all’apice di una carriera teatrale sfolgorante, approda al cinema con un personaggio difficile come quello di Sid Vicious, leader dei Sex Pistols dall’esistenza borderline nel lisergico Sid e Nancy (1986) di A. Cox. Non lo spaventano i ruoli scabrosi (il commediografo omosessuale di Prick up - L’importanza di essere Joe, 1987, di S. Frears), come pure quelli ambigui (Rosencrantz in Rosencrantz e Guildenstern sono morti, 1990, di T. Stoppard), affrontati con recitazione aggressivamente istintiva, e la sua presenza magnetica nobilita piccoli gangster-movies come Stato di grazia (1990) di P. Joanou o noir bislacchi come Triplo gioco (1993) di P. Medak. Affascinante e sensuale signore delle tenebre nel barocco Dracula di Bram... Approfondisci
  • Michael Keaton Cover

    Nome d'arte di M. John Douglas, attore statunitense. Interprete eclettico, formatosi come comico e ballerino fra teatro e televisione, recita nel 1982 in Turno di notte di R. Howard e l'anno successivo ottiene il primo ruolo da protagonista in Mister Mamma (1983) di S. Dragoti. I suoi lineamenti irregolari e la brillante presenza attirano la fantasia di T. Burton che nel 1988 lo sceglie per il ruolo del fantasma in Beetlejuice - Spiritello porcello e l'anno seguente come protagonista di Batman, film che mostra anche il lato oscuro e pacato della sua recitazione. Il successo è doppiato con Batman - Il ritorno (1992), cui seguono altri film che consolidano la sua carriera: tra questi la commedia surreale Mi sdoppio in 4 (1996) di H. Ramis (in cui interpreta un personaggio clonato tre volte)... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali