Il romanzo dell'anno - Giorgio Biferali - copertina

Il romanzo dell'anno

Giorgio Biferali

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: La nave di Teseo
Collana: Oceani
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 23 maggio 2019
Pagine: 217 p., Brossura
  • EAN: 9788893448895
LIBRO € 17,00
Salvato in 17 liste dei desideri

€ 17,00

Venduto e spedito da Soluzione Libro UD

+ 5,49 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 14,45

€ 17,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 17,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È la notte di capodanno a Roma. Niccolò e Livia litigano per l'ultima volta, si lasciano, lei scappa via in motorino e fa un incidente, scivola sui sampietrini che quella notte sembrano diamanti ed entra in coma.

«Giorgio Biferali racconta la vita di un giovane romano con sincerità e immediatezza» - Corriere della sera

Il nuovo anno comincia così, con Livia distesa a occhi chiusi su un letto d'ospedale e con Niccolò che la va a trovare ogni giorno. Niccolò ha perso entrambi i genitori, vive con Tommaso, il fratello più piccolo, in una casa che confina con quella dei nonni. Lavora per la tv, organizza il palinsesto di un canale dove vanno in onda commedie, serie e sit-com americane. Ma più Niccolò trascorre il suo tempo con Livia, più gli passa la voglia di ridere e di lavorare. Un giorno gli viene un'idea: prende il computer che la madre di Livia ha lasciato in ospedale e decide di scrivere la sua prima lettera d'amore per raccontare alla sua ragazza quello che sente, quello che gli succede attorno, nel loro gruppo di amici o in paesi lontanissimi, insomma, tutto quello che lei si sta perdendo di quell'anno. Tra le notizie di cronaca, i terremoti, le elezioni americane, il referendum sulla Brexit, Niccolò prova a raccontarle la realtà, mentre si accorge che il mondo, che insieme a Livia sembrava un posto così familiare, va avanti anche senza di loro. È vero che nulla accade per caso? Esiste l'effetto farfalla? Ha senso cercare una casa anche se sai che non andrai mai ad abitarci? Ci si può innamorare di una persona che non abbiamo mai visto? L'amore è più forte della paura di morire? Queste sono solo alcune delle domande con cui Niccolò affolla le sue lettere a Livia e soprattutto a se stesso, mentre piano piano scoprirà che scrivere è l'unico modo per salvarsi dalle paure e dai fantasmi, dal timore dei cambiamenti, e che Livia, ancora una volta, sembra l'unica persona in cui cercare tutte le risposte.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,25
di 5
Totale 4
5
0
4
2
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    isabella

    22/09/2019 06:49:32

    Delicato, ironico, ben scritto

  • User Icon

    Francesca

    20/09/2019 15:19:22

    Un romanzo che si lascia leggere facilmente, molto scorrevole. Bello il colpo di scena finale.

  • User Icon

    loredana di Michele

    19/09/2019 19:42:57

    Ho iniziato questo romanzo con grandi aspettative in virtù delle tante recensioni positive sul web, ma in questo caso, forse più di altri ho potuto constatare come la lettura sia un'esperienza molto personale, soggettiva. Scrivo ciò perché il romanzo mi ha deluso. La scrittura è fluida, scorrevole, ma mi è mancato il coinvolgimento, il pathos che mi sarei aspettata da una lettera rivolta alla propria fidanzata in coma. Sí, il colpo di scena finale mi ha fatto esclamare: "Ah però!", ma credo che se fossi stata più coinvolta dal romanzo, avrei vissuto più intensamente questa sorpresa. Credo che questo mio mancato coinvolgimento lo possa imputare all'assenza del trasporto del protagonista verso la sua ragazza. Seppur rivivesse episodi della loro vita di coppia, Niccolò, nella sua lettera, non mi ha fatto percepire il suo dolore, la sua speranza. Alla fine c'è stata la spiegazione a questa mancanza, ma non ha colmato la mia delusione. Peccato!

  • User Icon

    Gigi

    28/07/2019 10:13:11

    Un buon romanzo, delicato e scritto molto bene. La delicatezza dei sentimenti giovanili viene raccontata con cura e la scrittura di Biferali merita attenzione. È un romanzo che ti avvolge nella contemporaneità attraverso una colonna sonora con numerosi riferimenti indie e riferimenti agli avvenimenti storici degli ultimi anni. Nel complesso una lettura gradevole e appassionata.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Note legali