Categorie

Rick Moody

Traduttore: S. C. Perroni
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2001
Formato: Tascabile
Pagine: 279 p.
  • EAN: 9788845247774

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Kafka

    19/11/2015 20.16.33

    Cari Lettori qui siamo di fronte ad un grande romanzo post moderno.Possiamo leggere l'evento centrale nucleare come un qualcosa che viene dalla civiltà e che potenzialmente può distruggerla (parallellismo con la morte della madre ).Il libro si presta a diverse interpretazioni,sarà ogni lettore a trovarsi la sua.Mi sono piaciuti anche i vari virtuosismi della lingua che dal mio punto di vista non sono mai fini a se stessi.

  • User Icon

    Lee66

    02/06/2015 14.36.28

    Nonostante il grande lustro dato all'autore, il suo stile moderno per quanto rispettabile non ha incontrato il mio gusto in questo libro, noioso e a tratti pesante in cui la storia, sicuramente interessante, non è emersa nella sua originalitá. Alla fine continuarne la lettura era diventata una sfida e non un piacere coinvolgente, per cui ho deciso di interrompere a metá. Peccato. Onore e merito a chi ha saputo trovare dei pregi a autore e libro.

  • User Icon

    ALEX

    27/04/2014 09.37.07

    un grande esempio di narrativa moderna. autore che riesce a raccontare con apparente semplicità degli spaccati di vita quotidiana quando vengono a scontrarsi con eventi al di sopra delle aspettative. a mio modesto parere questo è un libro da leggere in lingua originale.

  • User Icon

    Riccardo

    23/07/2007 19.31.25

    anch'io mi chiedo come mai questa serie di commenti...boh!?...questo è puro genio, basterebbe il primo capitolo per portare Moody nell'olimpo...ma ce molto di più...una spanna sopra i suoi colleghi post-moderni...all'altezza del miglior D.F.Wallace...

  • User Icon

    nilo

    13/11/2005 18.14.21

    Mi piacerebbe sapere cosa leggono i commentatori che mi hanno preceduto. Questo è un bellissimo libro.

  • User Icon

    Blu 75

    06/01/2005 09.35.10

    Noioso! l' inizio ti lascia credere chissa cosa, ma poi la bolla scoppia ed il seguito è pappa, brodaglia. Un consiglio?! leggetelo solo se vi piacciono le storie prolisse. Buona solo la descrizione narrativa. Poche le idee.

  • User Icon

    Luca75

    24/10/2003 15.48.10

    Noiosissimo in certi tratti. Infinite descrizioni senza senso. Splendido l'inizio. Trama esigua. Onesto con riserva. Ma al mondo c'è mooooolto di meglio.

  • User Icon

    vanni

    07/01/2003 18.15.18

    In quarta di copertina Moody viene accostato ad Updike a Cheever. Se il secondo accostamento mi stupisce alquanto, il primo mi sembra abbastanza azzeccato. Si tratterebbe di un Updike non al suo meglio, comunque...Carino, ma nulla più.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione