Salvato in 15 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il rosso e il blu
9,99 €
;
DVD
Dettagli Mostra info
Il rosso e il blu 10 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
8,79 € + 3,90 € Spedizione
Disponibile in 4 gg lavorativi Disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
KONKE
12,83 € + 4,99 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Koine
15,90 € + 4,70 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
8,79 € + 3,90 € Spedizione
Disponibile in 4 gg lavorativi Disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
8,79 € + 3,90 € Spedizione
Disponibile in 4 gg lavorativi Disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
KONKE
12,83 € + 4,99 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Koine
15,90 € + 4,70 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Vecosell
8,79 € + 3,90 € Spedizione
Disponibile in 4 gg lavorativi Disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Il rosso e il blu di Giuseppe Piccioni - DVD
Il rosso e il blu di Giuseppe Piccioni - DVD - 2
Chiudi

Descrizione

Quattro storie si intrecciano in una scuola romana. Un vecchi professore di storia dell'arte, che ha perso la passione per il proprio lavoro, cambia quando inconta un'ex alunna. Un giovane supplente al primo incarico si scontra con la complessità dei suoi alunni, soprattutto di una ragazza. La preside, rigorosa, si ritrova a dover badare ad un ragazzino dimenticato a scuola dalla madre. Due studenti cercano di prendere in mano le loro vite.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2012
DVD
8033650555745

Informazioni aggiuntive

Teodora, 2013
Mustang
98 min
Italiano (Dolby Digital 5.1)
Italiano per non udenti; Inglese
2,35:1 Wide Screen
PAL Area2
dietro le quinte (making of); trailers; foto; note di regia

Valutazioni e recensioni

2/5
Recensioni: 2/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(0)
3
(1)
2
(1)
1
(1)
guido tenaglia
Recensioni: 1/5

il film e' un insieme di storie piuttosto improbanili.... che non sono neanche ben legate fra di loro. in particolare la vicenda dell'alunna che dopo molti anni cerca il prof fiorito e' quanto meno inverosimile, cosiccome la scena in cui l'uomo arrestato ricorda la lezione del prof fiorito mentre viene ammanettato. scena strana e scollegata dal film. anche le altre storie sono poco credibili. in giro ci sono film sulla scuola assai migliori e piu' convincnti di questo

Leggi di più Leggi di meno
ROBERTO'61
Recensioni: 3/5

Il cinico professore di storia dell'arte Fiorito (Herlitzka) ci racconta il suo liceo di periferia romano. Ormai vecchio e incattivito dai troppi anni di servizio, diffida totalmente delle capacità dei propri studenti e, rassegnato senza troppi sensi di colpa, si limita a fumare sigarette in classe o a ripetere controvoglia scostanti lezioni, magari davanti agli alunni sbagliati. Egli guarda con divertito compatimento Giovanni Prezioso (Scamarcio), uno di quei giovani supplenti al primo incarico spinti dalla voglia di costruire un rapporto sincero con i ragazzi, coinvolgendoli nelle lezioni e insegnando loro ad appassionarsi alla propria materia. Nel corso del film, tratto dall'omonimo libro di Marco Lodoli, si intrecciano le difficoltà personali degli studenti, che fanno da filo conduttore (e non da trama) alla storia; vengono così evitati luoghi comuni, che pensavo inderogabili, ad esempio su degrado e bullismo. Piccioni riparte dalla scuola; un primo problema è senz'altro il rapporto tra insegnanti e studenti. - "Occupatevi solo di ciò che accade tra le mura del liceo" dice la preside (Buy) ai professori, ma più tardi si renderà conto lei stessa di questa insensata forzatura, scoprendosi in un atteggiamento quasi materno nei confronti dello sfortunato Brugnoli (bravissimo Davide Giordano!). Il film è così un atto di difesa alla scuola pubblica (afferma il regista - "essa va protetta, perché i giovani non hanno solo il diritto di studiare, ma anche di sperare nel futuro"), e insieme una richiesta di dialogo (che spesso cerchiamo), perché la penna rossa degli insegnanti e la nostra, quella blu, possano interagire e correggersi a vicenda.

Leggi di più Leggi di meno
cristina
Recensioni: 2/5

L'ennesimo film sulla scuola italiana, uguale ai precedenti e con più o meno gli stessi bravi attori. Ho trovato poco plausibili alcune vicende (come quella tra la direttrice e il ragazzo "dimenticato"; ma anche il rapporto tra Scamarcio e l'alunna presunta orfana), insomma nell'era attuale se ne sa molto sia degli studenti che delle loro famiglie, è difficile ignorare alcune informazioni. Nel complesso un film accettabile e scorrevole, ma si dimenticherà presto o lo si confonderà con gli altri.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

2/5
Recensioni: 2/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(0)
3
(1)
2
(1)
1
(1)

Conosci l'autore

Margherita Buy

1962, Roma

"Attrice italiana. Diplomatasi presso l’Accademia d’arte drammatica, esordisce al cinema in La seconda notte (1985) di N. Bizzarri. Bionda con gli occhi azzurri, timida e in apparenza fragile, è un volto ormai consacrato del cinema d’autore italiano. È la ragazza snob in La stazione (1990) di S. Rubini, l’innamorata enigmista in La settimana della sfinge (1990) di D. Luchetti, la nevrotica farmacodipendente in Maledetto il giorno che t’ho incontrato (1992) di C. Verdone, la contestatrice in Facciamo paradiso (1995) di M. Monicelli e la suora tentata dalla maternità in Fuori dal mondo (1999) di G. Piccioni, forse il suo ruolo più convincente, che le ha portato meritati riconoscimenti. Segue il percorso artistico dei registi con cui ha iniziato la sua carriera: C. Verdone (Ma che colpa abbiamo...

Riccardo Scamarcio

1979, Trani

Attore italiano. Studia recitazione al Centro sperimentale di cinematografia di Roma e viene scritturato nella serie televisiva Compagni di scuola (2001) prima di esordire sul grande schermo con una piccola parte in La meglio gioventù (2003) di M.T. Giordana. Espressione inquieta e imbronciata e aria da bullo, l’anno successivo ottiene grande notorietà e diventa uno dei volti più amati dal pubblico adolescente con il personaggio del giovane turbolento Step di Tre metri sopra il cielo (2004) di L. Lucini, tratto dall’omonimo romanzo di F. Moccia, ruolo che interpreterà anche nel sequel Ho voglia di te (2007) di L. Prieto. Consacrato a nuovo sex symbol, viene diretto in ruoli da protagonista da F. Paravidino nel suo film d’esordio alla regia Texas (2005), da M. Placido in Romanzo criminale (2005),...

Roberto Herlitzka

1937, Torino

Attore italiano. Considerato uno dei più intensi attori del teatro italiano contemporaneo, conferma il suo talento anche con le apparizioni cinematografiche. Il suo esordio sul grande schermo è in La villeggiatura (1973) di M. Leto, acre e denso racconto antifascista, e in seguito ricopre piccoli ruoli in tre film di L. Wertmüller (tra i quali Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo come un brigante da strada, 1983). Nel 1987 appare in Gli occhiali d’oro di G. Montaldo, mentre nel 1994 è bravissimo in Il sogno della farfalla di M. Bellocchio. Uno dei rari titoli di cui è protagonista è l’interessante melodramma erotico Il corpo dell’anima (1999) di S. Piscicelli, che lo dirige ancora nel 2001 in Quartetto. Nel 2003 la sua intensa interpretazione di Aldo Moro prigioniero della Brigate...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore