Rupert the King - CD Audio di Mortado

Rupert the King

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Mortado
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Blasphemous
Data di pubblicazione: 26 aprile 2019
  • EAN: 2952350025920

€ 12,90

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Mortado il nuovo progetto dell’autentica Icona del Thrash Metal italiano GL Perrotti (Ex Extrema) Il progetto Mortado prende vita a metà 2018 quando Manuel Togni (batterista di band come Aleph, Soulphureus, Spellblast e di artisti internazionali come Uli Jon Roth, Blaze Bayley, Kee Marcello, Doogie White) contatta Gianluca “Gl” Perotti (voce, chitarra ritmica nella prima fase), appena allontanatosi dagli Extrema per ragioni personali dopo un sodalizio artistico lungo 30 anni. La carriera di GL merita un capitolo a parte. Con gli Extrema ha inciso sei album in studio, tre Ep, un disco dal vivo (pubblicato anche in DVD) e un best of, oltre che svariati singoli (tra cui “Mollami” del 1994 e “Vai bello 666” del 1999 in collaborazione con gli Articolo 31). A fare impressione è la mole della dimensione live degli Extrema, costellata di esperienze di altissimo livello: gli show di supporto a Vasco Rossi; il leggendario concerto al Delle Alpi di Torino (1993) con Metallica, Megadeth e Suicidal Tendencies; il festival Sonoria 1995 con Faith No More, Paul Weller, Rollins Band, Paradise Lost e Biohazard; l’edizione 2006 dello Sweden Rock Festival con Alice Cooper, Deep Purple, Def Leppard, Anvil, Arch Enemy, Cathedral, Celtic Frost; un tour europeo con i Death Angel nel 2008; i Motorhead nel 2009; il Vans Spring Classic 2013 con i Millencolin, per non parlare delle svariate partecipazioni ai Gods of Metal italiani. Oltre a tutto ciò ha pubblicato due album con i Rebel Devil e uno con gli Allehelluja. L’obiettivo di GL e Manuel è quello di scrivere musica decisamente catchy e commerciale, pur sempre nell’ambito rock-metal. Viene inaugurata una prima line-up della band che però avrà vita breve: troppo forte, a dispetto dell’idea iniziale, l’attrazione verso l’impatto senza compromessi del Thrash Metal di matrice Bay Area che con cui i due musicisti sono cresciuti. Infatti GL ricontatta solo Manuel e finalmente il progetto Mortado prende forma, così come il leggendario cantante lo pensa da almeno 30 anni, nome compreso. Ai due membri fondatori si aggiungono Simone Franzè al basso e Stefano Franzè alla chitarra solista (entrambi on stage con Dennis Stratton, Blaze Bayley e Will Hunt). La band inizia a lavorare su quello che sarà l’album e girano (con il regista Daniele Farina, autore dei video dei più importanti artisti italiani), il video di “Rupert the King”, brano che darà il titolo al disco (finanziato dai fans attraverso una campagna su Music Raiser). A registrare il lavoro Carlo Meroni agli A.D.S.R. studios di Milano. L’album verrà pubblicato dalla Blasphemous Records.
Disco 1
1
Ruppert the King
2
Middle of the Night
3
Babylon's Flag
4
No Escape
5
Double Face
6
Dangerous Deal
7
The Great Spirit
8
Venom
9
The Art of Soul
10
Secret Society
11
Blood Shower
| Vedi di più >
Note legali