San Michele in campana

Nunzio Astone

Editore: Yorick Editore
Collana: I gialli
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 1 gennaio 2008
Pagine: 110 p., Brossura
  • EAN: 9788890216459
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 11,40

€ 12,00

Risparmi € 0,60 (5%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Biagio Adile

    24/07/2014 10:53:00

    Il romanzo "San Michele in campana" propone due primizie: il primo romanzo, costruito come un giallo, di Nunzio Astone e il primo giallo pubblicato dalla Yorick Editore. Dunque un "giallo"per raccontare una storia di altri tempi che sembra una storia di oggi: eventi accaduti nel passato e subito rimossi dalla memoria, perché troppo ingombranti, troppo imbarazzanti. Al centro del racconto, Michele di Ganzaria, criminale di notevole spessore, specialmente nel campo finanziario, che rappresenta l'essenza del male: il male che è stato, il male che è, che continuerà a essere, nel paese "immaginario" che è la Sicilia. "Era emigrato in Italia, da un antico paese della Sicilia, in cerca di gloria e di fortuna, un giovane avvocato dotato di molto talento e bene accreditato da adeguate prelatizie con le quali autorevoli religiosi si erano prodigati perché venisse bene accolto e utilmente inserito in quelle attività per le quali il suo spiccato talento mercantile avrebbe potuto dare sicuro giovamento a quanti lo avrebbero ospitato e aiutato". Una scrittura intarsiata di citazioni, divagazioni, allusioni all'attualità. Come non vedere, infatti, nella trama del romanzo la citazione del caso "Sindona"? Come non riconoscere in Michele di Ganzaria il finanziere pattese? Il romanzo sembra volere proporre, nell'intrigo di una vicenda di altri tempi, una nuova chiave di lettura degli ultimi giorni del finanziere di Patti.

Scrivi una recensione