Uno scandalo perbene di Pasquale Festa Campanile - DVD

Uno scandalo perbene

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1984
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 5,74 €)

In un povero smemorato, una donna crede di ritrovare il marito disperso in guerra, la società civile, invece, crede di riconoscere un ricercato: vince quest'ultima che lo condanna, ma la donna fugge con lui all'estero.
  • Produzione: IIF Home Video, 2006
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (DTS 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: foto; filmografie
  • Pasquale Festa Campanile Cover

    (Melfi 1927 - Roma 1986) scrittore e regista italiano. Lavorò come sceneggiatore per D. Risi e L.Visconti (Rocco e i suoi fratelli, Il Gattopardo). È autore di romanzi: La nonna Sabella (1957), Il ladrone (1978, premio Campiello), La ragazza di Trieste (1982), Per amore, solo per amore (1983, premio Campiello) La strega innamorata (1985). Tra i film da lui diretti (per lo più commedie all’italiana, satiriche, erotiche o di costume), Le voci bianche (1962), Rugantino (1973). Approfondisci
  • Ben Gazzara Cover

    Propr. Biagio Anthony G., attore e regista statunitense. Duro e intelligente, figlio di immigrati italiani, arriva al cinema direttamente dalle strade del Lower East Side di Manhattan, quando il suo aspetto scuro e sinistro gli permette di ottenere una parte di sadico studente attivista in Un uomo sbagliato (1957) di J. Garfein. Diviene noto al grande pubblico americano per la sua performance nella serie televisiva I giorni di Bryan (1965-68) di L.H. Martison e altri. Carattere deciso, riesce a calarsi perfettamente anche in personaggi di stampo comico nelle commedie e nei film grotteschi diretti da J. Cassavetes, come Mariti (1970), Assassinio di un allibratore cinese (1976) e La sera della prima (1977). Negli anni '80 sembra preferire l'Italia, dove si stabilisce prendendo parte a film come... Approfondisci
  • Giuliana De Sio Cover

    Giuliana De Sio è un'attrice cinematografica di origini salernitane. Con Io, Chiara e lo Scuro (1983) ha vinto un David di Donatello, un Nastro d'argento e un Globo d'oro. Quest'ultimo premio le è stato assegnato nel 1983 anche per Scusate il ritardo e Sciopén. Il secondo David di Donatello lo ha vinto per Cattiva nel 1992, mentre nel 1985 le era stato assegnato il Ciak d'oro per Speriamo che sia femmina. Diverse le sue interpretazioni teatrali, tra cui La doppia incostanza, Scene di caccia in Bassa Baviera e Notturno di donna con ospiti e quelle televisive: Il bello delle donne, Onore e rispetto, Caterina e le sue figlie 2, Mogli a pezzi.È inoltre autrice del momoir Io, Giuliana De Sio, edito da Guida Editori nel 2017. Approfondisci
  • Valeria D'Obici Cover

    Attrice italiana. Di formazione teatrale, si afferma al cinema grazie alla sua interpretazione del ruolo di Fosca in Passione d'amore (1980) di E. Scola, tratto da un racconto di I.U. Tarchetti. Il suo personaggio, segnato da un aspetto fisico particolarmente sgradevole, le vale un David di Donatello e un Golden Globe, ma segna in modo irreversibile la sua carriera: nonostante le doti di interprete sensibile e intensa, negli anni successivi è relegata a parti di contorno, come in Piso pisello (1981) di P. Del Monte, Colpo di fulmine (1985) di M. Risi, 45o parallelo (1986) di A. Concari, che le vale comunque il Premio De Sica alla Mostra di Venezia, Come te nessuno mai (1999) di G.?Muccino e La seconda notte di nozze (2005) di P. Avati. Approfondisci
Note legali