La scatola dei bottoni di Gwendy - Stephen King,Richard Chizmar - copertina

La scatola dei bottoni di Gwendy

Stephen King,Richard Chizmar

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Giovanni Arduino
Collana: Pickwick
Anno edizione: 2019
Formato: Tascabile
Pagine: 240 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788868364793
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,42

€ 9,90
(-15%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La scatola dei bottoni di Gwendy

Stephen King,Richard Chizmar

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La scatola dei bottoni di Gwendy

Stephen King,Richard Chizmar

€ 9,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La scatola dei bottoni di Gwendy

Stephen King,Richard Chizmar

€ 9,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 9,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gwendy Peterson ha dodici anni e vive a Castle Rock, una cittadina piccola e timorata di Dio. È cicciottella e per questo vittima del bullo della scuola, che è riuscito a farla prendere in giro da metà dei compagni. Per sfuggire alla persecuzione, Gwendy corre tutte le mattine sulla Scala del Suicidio (un promontorio sopraelevato che prende il nome da un tragico evento avvenuto anni prima), a costo di arrivare in cima senza fiato. Ha un piano per l'estate: correre tanto da diventare così magra che l'odioso stronzetto non le darà più fastidio. Un giorno, mentre boccheggia per riprendere il respiro, Gwendy è sorpresa da una presenza inaspettata: un singolare uomo in nero. Alto, gli occhi azzurri, un lungo pastrano che fa a pugni con la temperatura canicolare, l'uomo si presenta educatamente: è Mr. Farris, e la osserva da un pezzo. Come tutti i bambini, Gwendy si è sentita mille volte dire di non dare confidenza agli sconosciuti, ma questo sembra davvero speciale, dolce e convincente. E ha un regalo per lei, che è una ragazza tanto coscienziosa e responsabile. Una scatola, la sua scatola. Un bell'oggetto di mogano antico e solido, coperto da una serie di bottoni colorati. Che cosa ottenere premendoli dipende solo da Gwendy. Nel bene e nel male.
3,07
di 5
Totale 52
5
5
4
18
3
14
2
10
1
5
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Nunzia

    08/06/2019 10:43:01

    L'edizione è una truffa. Dieci euro per tante pagine bianche e un'interlinea assurda. Il racconto lascia l'amaro in bocca, perché è una buona bozza che non è diventata romanzo.

  • User Icon

    Diana

    09/05/2019 14:58:05

    Sinceramente da Stephen King mi aspettavo ben di piu’… E’ vero che l’ho letto tutto d’un fiato ma non e’ secondo me all’altezza degli altri suoi libri. Mi ha lasciata un po’ perplessa forse perche’ mi immaginavo qualcosa di piu’ corposo. L’unica nota positiva e’ che fa riflettere sulla giudiziosita’ della ragazzina che non si fa corrompere da questa scatola ‘magica’.

  • User Icon

    marcostraz

    09/05/2019 07:53:26

    Libriccino breve e che si legge abbastanza velocemente e facilmente, una specie di fiaba horror per ragazzi...

  • User Icon

    Cristina

    24/03/2019 18:39:46

    I sono rimasta delusa: é una brutta copia di "Cose preziose", ci sono anche un sacco di pagine bianche per allungare il brodo.... Non vale 10€

  • User Icon

    Matteo

    14/03/2019 18:58:02

    Racconto lungo godibile, adatto per passare due giorni in compagnia di buona letteratura. Non è il miglior King ma nemmeno il peggiore. Una trentina di pagine in più l'avrebbero reso un gran bel testo. Piacevoli i disegni correlati al romanzo.

  • User Icon

    Grace

    10/03/2019 22:01:35

    Se un misterioso uomo in nero sbucato dal nulla, che sa di te più di quanto dovrebbe, ti affidasse una scatola dei bottoni con il solo monito di non toccarli, tu che faresti? C'è poco da dire su questa godibile favola nera che Stephen King e Richard Chizmar scrivono a quattro mani. Scorre benissimo, finisce in due ore e ti lascia con il dubbio su come sarebbe andata se fosse toccata in sorte a te la famigerata scatola di bottoni. Perché forse questa scatola non determina soltanto la sorte di chi la possiede...

  • User Icon

    el3

    10/03/2019 17:38:50

    Gwendy Peterson ha dodici anni e vive a Castle Rock, Maine. E’ cicciottella e ogni giorno corre su per i quattrocento gradini della Scala del Suicidio, che conduce al promontorio di Castle View: per la fine dell’estate vuole dimagrire, così i bulli della scuola non la prenderanno più in giro. Un giorno, uno strano signore tutto vestito di nero, seduto su una panchina in cima alla scala, le offre un regalo: una stupenda scatola di mogano con otto bottoni colorati, una feritoia e due levette. Gwendy è titubante, ma il signor Farris le ispira fiducia. Le levette elargiscono ogni giorno un delizioso cioccolatino e una moneta d’argento la settimana, ma i bottoni rimangono misteriosi. Gli anni passano, e Gwendy resta custode della scatola, un segreto che non ha rivelato a nessuno. La storia vive sull’idea, forse non molto originale ma affascinante, di un bottone magico capace di realizzare i desideri, nel bene e nel male, ponendo un dilemma etico. Matheson, il maestro di King, ha trattato il tema nel racconto “The Box”, ma i destinatari del dono sono adulti e la scelta esplicita e spietata: un milione di dollari per la morte di uno sconosciuto. La scatola di Gwendy offre piccole ma importanti gratificazioni, se lei saprà farne buon uso e tenere lontano l’odio. Perché i bottoni possono essere mortali, e spetta a lei la scelta. Come Matheson, King si diverte a stuzzicare sentimenti insiti nell’animo umano: la curiosità e il desiderio di potere.

  • User Icon

    Federico

    10/03/2019 10:31:48

    E' difficile definire il libro in questione anche un racconto breve. A mio parere è una buona base per un futuro romanzo tipico di King, ma venderlo come libro autonomo, con un'impaginazione larghissima, con un carattere molto grande e molteplici pagine bianche, è una barzelletta. Comunque, la storia in sé è accattivante, ma in molte parti sembra abbozzata.

  • User Icon

    Santina

    09/03/2019 20:37:26

    Ho letto tutto o quasi di Stephen King, scrittore geniale e secondo me anche un po' pazzo, capace di scrivere capolavori come Dolores Claigborne o libri molto molto minori con zombies e compagnia varia. Questo libro si colloca in un'aurea mediocritas, si lascia leggere con piacere ma non inchioda il lettore. Ma a Stephen King si perdona tutto.

  • User Icon

    Sonia

    09/03/2019 08:00:22

    Da appassionata di King non potevo certo farmi mancare questo nuovo libro. La storia è carina e affascinante, tuttavia, rispetto allo standard a cui ci ha abituato King, è mediocre. Non sviluppa le descrizioni e non arricchisce di particolari raccapriccianti il racconto. Insomma, a me non è piaciuto particolarmente nonostante il libro sia comunque scorrevole e la storia interessante.

  • User Icon

    Elisa

    09/03/2019 07:33:53

    Più che un racconto, è un riassunto. Abituata alle descrizioni minuziose di King, agli intrecci sorprendenti e ai personaggi profondi, questo racconto mi ha lasciato l'amaro in bocca. Sebbene ci sia una trama interessante di fondo, la superficialità con cui viene raccontata e la scarsa caratterizzazione dei protagonisti danno la sensazione di un raccontino buttato lì. Senza contare l'assenza completa di quel familiare senso di inquietudine tipico dei suoi romanzi. La storia è interessante, ma la traduzione è pessima e in alcune parti mi pare travisare del tutto il testo. E' un peccato quando questi grandi editori si affidano a traduttori freelance, magari alla loro prima esperienza.

  • User Icon

    Ferdinando

    09/03/2019 07:31:48

    Una lettura piacevolissima. Una sorta di "The Box" in versione King che senza troppo "orrore", avvince moltissimo e si fa leggere tutto d'un fiato. Pur essendo un racconto mi è rimasto nel cuore come altri romanzi ben più lunghi e complessi grazie alla sua semplicità (mai scontata) ma soprattutto ad una sorta di "magia" che pervade il narrato. Non so quanto sia di King e quanto di Chizmar, ma lo stile del Re si sente - e incanta come sempre. Bello! Più che un romanzo, una storia breve. Diretta, leggera e immersiva degna dei più bei racconti del Bazar. Un gradito ritorno a Castle Rock. Da non perdere.

  • User Icon

    Icaro

    09/03/2019 07:29:22

    Il tema centrale di questo libro non si distacca poi tanto dalla celebre frase: da un grande potere derivano grandi responsabilità. A Gwendy viene regalato questo oggetto che come dice ci suggerisce il titolo è una scatola di bottoni. Ogni bottone ha un colore, ogni colore dà la possibilità di eliminare un Continente. Ogni bottone può essere spinto solo una volta, fatta eccezione per il tasto rosso. La scatola regala cioccolatini magici a chi saprà prendersene cura e questi dolcetti renderanno Gwendy la più brava in tutto quello che fa. Le premesse sono ottime, purtroppo per un motivo che non comprendo, gli autori hanno sprecato questa buona occasione. I passaggi, che potevano benissimo essere scritti con più phatos, sono narrati velocemente e nel giro di poche pagine viviamo insieme a Gwendy tutto il periodo adolescenziale fino a vederla diventare una giovane donna. Non è neanche un vero romanzo, ma bensì un raccontino di circa sessanta pagine.

  • User Icon

    Davide

    09/03/2019 07:26:55

    Nella trama del libro riecheggiano storie già lette ma mai affrontate in questo particolare modo: una ragazza di dodici anni viene avvicinata da un losco individuo che le regala una scatola speciale, con dei bottoni e delle levetta magiche. Lascio a voi scoprire le sue funzioni. Come in altri libri di King troviamo, dunque, la tematica del do ut des (Cose preziose) oltre che della grande responsabilità affidata ad una persona che nemmeno credeva potesse esistere qualcosa del genere (22/11/63 e molti altri). L'idea, seppur ricordi qualcosa di già letto, è interessante e fa venire voglia di continuare la lettura, per scoprirne i risvolti.

  • User Icon

    Dario

    09/03/2019 07:24:16

    Nonostante il libro sia scritto a quattro mani il riferimento alle opere passate di Stephen King è chiaro ed evidente, rendendo ancora più ovvio il tentativo di vendere questo libro a tutti i costi. Sin dall'incipit comprendiamo che l'ambientazione della storia sarà Castle Rock, cittadina ideata dal Re dell'horror e luogo in cui si svolgono moltissime delle vicende da lui narrate. L'incipit, come del resto buona parte del libro, ha lo scopo di mostrare al Fedele Lettore il rimando, se non addirittura il tributo, che i due autori fanno alle opere passate di King. Se da una parte ne sono rimasta affascinata, dall'altra devo ammettere che, al di là di questo, l'incipit non mostra nulla di intrigante: chi non sa cosa sia Castle Rock si ritroverà semplicemente davanti ad una frase di senso compiuto introduttiva; niente di che, insomma.

  • User Icon

    Emilio

    08/03/2019 23:26:26

    Più che un vero romanzo, questo potrebbe essere definito un racconto lungo. Si legge di un fiato in meno di due ore e anche se lascia dentro il desiderio di continuare, in realtà é completo in sé; non risponde a molte domande, ma del resto non serve porsele, se non per chiedersi cosa avrebbe fatto ognuno di noi e cosa farà il prossimo proprietario della scatola, ma questa è un'altra storia. Definirei La scatola dei bottoni di Gwendy come un romanzo horror per ragazzi. Non solo la protagonista è inizialmente una ragazzina (ha solo 12 anni) ma sia il contenuto, che il tipo di orrore rappresentato sono rivolti ad un pubblico più giovane. Per farvi un esempio, ho trovato La ragazzina che amava Tom Gordon molto più adulto, seppur sempre raccontato da un punto di vista bambino.

  • User Icon

    Carla

    08/03/2019 23:19:11

    La storia cattura e nelle due (tre al massimo) ore necessarie per la lettura si viene trasportati a Castle Rock, ci s’immedesima in una ragazzina investita da quella carogna di R.F. con un potere quasi divino e si riflette su quali scelte noi avremmo compiuto al suo posto. Non è poco per una storia così breve. Certo la Sperling ha speculato sul nome dell’autore (è King e lo vendo comunque) usando un font e un’impaginazione da libro per ragazzi per far lievitare artificialmente numero di pagine e prezzo, ma è un'operazione ormai altamente accettabile.

  • User Icon

    Annalisa

    08/03/2019 23:15:57

    La storia mescola vari elementi presi dai media narrativi più disparati (è possibile individuare rimandi a “The Box” di Richard Matheson di cui consiglio anche il film con Cameron Diaz, a “Spiderman” per l’oppressione data dalla responsabilità di un potere troppo grande, a “Il signore degli anelli” per l’ossessione del possesso ecc.) rielaborandoli in maniera originale e piacevole. La narrazione è snella e veloce, suddivisa in capitoli molto brevi con la storia che procede anche troppo rapidamente. Di questa “scarnificazione” del tessuto narrativo risente la caratterizzazione dei personaggi che sono si definiti ma troppo abbozzati ed evanescenti per lasciare un ricordo duraturo nel lettore.

  • User Icon

    Enza

    08/03/2019 19:36:07

    Mi aspettavo di più da questo libro. I presupposti c'erano tutti, una buona storia di base ma secondo me poteva essere sviluppata in maniera diversa e non in modo così sbrigativo. Resta comunque un racconto che intrattiene.

  • User Icon

    Vittoria

    08/03/2019 15:52:37

    Libro da leggere tutto d’un fiato con meravigliose illustrazioni, unica pecca l’estrema brevità. Vengono narrate tutte le fasi di vita della piccola Gwendy, con la trasformazione da brutto anatroccolo a... Lo scrittore mette in luce le insicurezze adolescenziali e i desideri della protagonista. Un uomo dal nulla le fa un regalo e da allora la sua vita cambierà per sempre. Merito del dono o di Gwendy? Al lettore l’ardua sentenza...

Vedi tutte le 52 recensioni cliente
  • Stephen King Cover

    Scrittore statunitense. Autore di romanzi e racconti best seller che attingono ai filoni dell’orrore, del fantastico e della fantascienza, è considerato un maestro nel trasformare le normali situazioni conflittuali della vita – rivalità fra coetanei, tensioni e infedeltà coniugali – in momenti di terrore. Quando è ancora piccolo, sua madre deve far fronte a grandi difficoltà, perché il padre uscito di casa per fare una passeggiata non fa più ritorno. Nel 1962 inizia a frequentare la Lisbon High School e comincia a spedire i suoi racconti a vari editori di riviste, senza però alcun successo concreto. Conclusi gli studi superiori entra all'Università del Maine ad Orono, dove gestisce per un paio d'anni una rubrica... Approfondisci
  • Richard Chizmar Cover

    Richard Chizmar è editore della casa editrice Cemetery Dance e redattore dell'omonima rivista, specializzata in particolare nel genere horror. Oltre a scrivere racconti, sceneggiature e a insegnare scrittura creativa, collabora da tempo con Stephen King ad alcune edizioni speciali dei suoi libri. Nel 2018 Sperling & Kupfer ha pubblicato il breve romanzo La scatola dei bottoni di Gwendy, scritto a quattro mani con Stephen King. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali