Scuola elementare (DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1954
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,99 €)

Il maestro Dante Trilli, un meridionale che da circa vent'anni insegna nella scuola del suo paesello, vince un concorso per Milano. Ad attenderlo qui c'è un suo amico d'infanzia, Pilade Mucci, che da molti anni è a Milano, dove fa il bidello nella scuola in cui Trilli andrà a insegnare. Trilli accetta l'ospitalità di Pilade: nella scuola egli incontra Laura, una maestrina supplente, della quale subisce il fascino. Laura è una ragazza modesta, che da poco è uscita da un'amara esperienza amorosa: Trilli la aiuta nei suoi studi ispirando nuova fiducia al suo spirito. Il maestro crede di aver trovato l'amore, ma di lì a poco Laura s'allontana...
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Titanus, 2017
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Alberto Lattuada Cover

    Fotografo, sceneggiatore e regista italiano. Figlio del musicista Felice, fa parte del gruppo antifascista legato alla rivista milanese «Corrente» per la quale lavora come critico insieme a L. Comencini, con cui fonda la Cineteca Italiana. Passa dietro la mdp nel '42 adattando Giacomo l'idealista da E. De Marchi. Autore di primo piano del neorealismo nel dopoguerra, si distingue per i temi crudi, l'azione e un certo grado di spettacolarità a cui ricorre in Il bandito (1946), Senza pietà (1948) e Il mulino del Po (1949), nei quali sfrutta i canoni e le suggestioni figurative del film di genere hollywoodiano – in particolare il gangster e il noir – per raccontare storie di crimine, corruzione, prostituzione, razzismo, scioperi, disoccupazione, ingiustizie e amori impossibili. Particolarmente... Approfondisci
  • Mario Riva Cover

    Nome d'arte di M. Bonavolontà, attore italiano. Comincia la carriera lavorando in radio, dapprima come fonico e poi come attore e presentatore di numerose trasmissioni d'intrattenimento tra cui Oplà, Briscola e Caccia al tesoro. Grande successo riscuotono gli spettacoli di rivista insieme a R. Billi, con il quale successivamente lavora anche per il cinema. Il debutto sul grande schermo avviene con Totò al giro d'Italia (1948) di M. Mattòli, cui seguono decine di titoli tra cui I cadetti di Guascogna (1950) di M. Mattòli, esordio cinematografico di Billi e Riva in coppia, nonché primo film con U. Tognazzi, Accadde al commissariato (1954) di G. Simonelli, Scuola elementare (1954) di A. Lattuada, Arrivano i dollari! (1956) di M. Costa e Il vigile (1960) di L. Zampa. Prosegue la carriera in televisione,... Approfondisci
Note legali