Il segno dell'aquila

Marco Buticchi

Editore: TEA
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 ottobre 2016
Pagine: 432 p., Brossura
  • EAN: 9788850244713

22° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Avventura

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

La storia di Vel, costretto da Sesto Tarquinio a vagare in un mondo ricco di pericoli e di avventure, a ingegnarsi per sopravvivere, sino a diventare un brillante architetto: il progettista preferito da re e imperatori.

«Il mio scrittore preferito.» - Wilbur Smith

«Tanti ingredienti, ma il piatto cucinato da Buticchi non va mai sopra le righe. È il romanzo d'avventura all'italiana che mette un di più di storia e bella scrittura.» - Corriere della Sera

Monsignor Fausto Denagua ha molti anni e molte doti, tranne quelle che dovrebbe possedere un uomo di Chiesa. La sua strada incrocia quella di Oswald Breil dopo la scomparsa di una ricercatrice, e lo scontro si fa subito aspro perché, come Breil ripete spesso, non tutto è come sembra... La lotta è impari: il nemico è potente, ha mezzi sconfinati e soprattutto ha come alleati l'Isis e il suo feroce esercito. Manca giusto un anello della catena perché il Male abbia il sopravvento. Un anello che solo il rinvenimento di un antico sepolcro riuscirebbe a saldare. Ma l'ubicazione di quel sepolcro è avvolta nella leggenda... E la leggenda corre a ritroso sino ad approdare alla Roma dei re. L'adolescente Vel vive a Tarquinia sotto il regno del Superbo, sovrano corrotto e spietato che lascia mano libera al suo altrettanto crudele figlio, Sesto Tarquinio. Sarà proprio quest'ultimo a sconvolgere la vita di Vel, costringendolo a vagare alla ricerca dei propri cari in un mondo ricco di pericoli e di avventure. Un peregrinare che porterà l'etrusco tra le braccia di un amore tanto indissolubile quanto tormentato e costringerà Vel a ingegnarsi per sopravvivere, sino a diventare un brillante architetto: il progettista preferito da re e imperatori.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maria Rosa

    21/09/2018 19:40:34

    Mi ha avvinto questa storia come del resto tutti i libri di Marco Buticchi,si conferma secondo me sempre più un narratore nato in grado di mischiare 2 civiltà così diverse

  • User Icon

    Francesco

    07/10/2017 10:07:37

    Marco Buticchi non delude mai, Il suo stile è inconfondibile, con quest'opera che ricorda molto il romanzo "Le pietre della Luna"

  • User Icon

    Manu58

    01/02/2016 09:14:47

    Buticchi, come di consueto, non si smentisce mai. Argomenti attuali, situazioni al top della suspense e finale ben descritto. Come sempre consigliatissimo.

  • User Icon

    Pina 52

    27/01/2016 16:39:21

    Ho letto tutti i libri di Buticchi e sicuramente quest'ultimo ha confermato la mia grande ammirazione per il suo modo di scrivere e la sua originalità. Il contenuto poi è di un'attualità incredibile. Ottima l'idea delle righe riepilogative all'inizio dei capitoli che, come di consueto, alternano passato e presente. Consigliatissimo!!!

  • User Icon

    andy

    19/01/2016 16:49:55

    Il meno ispirato della saga di Oswald Breil

  • User Icon

    Albano

    24/12/2015 10:23:31

    Marco al top. Storia molto bella ed avvincente, il personaggio Vel favoloso.

  • User Icon

    Ruben

    27/11/2015 15:16:31

    BELLISSIMO! Buticchi non sbaglia mai, ho letto tutti i suoi libri e ognuno è una garanzia. Anzi, libro dopo libro continua a migliorarsi e ad essere più sempre più avvincente. Con Buticchi attraverso Oswald e Sara ti avventuri ogni volta in un mondo nuovo e tutto da esplorare. Complimenti ancora al più grande maestro italiano dell'avventura. Aspettiamo già il nuovo romanzo!

  • User Icon

    Lavinia

    18/11/2015 16:58:04

    FANTASTICO. Non ci sono aggettivi per descriverlo, scritto con maestria come solo lui sa fare. personalmente li ho letti tutti quelli di Buticchi, ed anche se i personaggi principali sono sempre gli stessi non stanca mai. Credetemi e se potete leggeteli tutti in ordine cronologico, ad un certo punto non ne potrete fare a meno.

  • User Icon

    zan

    06/11/2015 11:34:07

    Leggero e gradevole, avventuroso e iperbolico quanto basta, si legge senza sforzo. Presenti tutti gli stilemi di Buticchi: la narrazione su due o più piani temporali, avventure al limite del possibile, personaggi praticamente senza sfumature, con i buoni che sono proprio buoni buoni buoni ed i cattivi proprio cattivi cattivi cattivi, e castigo finale per questi ultimi proprio ai tempi supplementari, quando pareva avessero la vittoria in mano. Però alla fine non rimane molto da ricordare.

  • User Icon

    DIANA TARANTINI

    23/10/2015 11:38:20

    Bellissimo ed avvincente come tutti i suoi romanzi. Puro piacere...dalla prima all'ultima pagina. Sicuramente da consigliare.Buona lettura!

  • User Icon

    Stefano Ferrari

    18/09/2015 20:05:36

    ho letto tutti i libri di Buticchi. Lettura piacevole ma troppe situazioni inverosimili e troppe coincidenze. Il Mediterraneo sembra grande come un paesino, spesso i protagonisti si incontrano per caso. Improbabile

  • User Icon

    Patrizia Fiaschi

    16/09/2015 15:57:35

    Quando ci si avventura tra le pagine di Buticchi non si sa mai quali luoghi e vicende siano state riservate al lettore...di certo è necessario armarsi di bagaglio leggero, bussola e immaginazione perché i salti nella storia sono decisamente coraggiosi. Vel l'etrusco ci conduce tra le pagine dei libri di scuola quando Dario e Cambise erano nomi da imparare a memoria o almeno da ricordare. E per i pochi fortunati che la storia la possono insegnare oltre che studiare sono una ventata di freschezza che cancella la patina dei libri ingialliti conservati come mummie nelle biblioteche delle scuole. Ottimo quindi, come sempre, l'impianto storico. Abilissimi gli agganci tra epoche e fatti apparentemente diversi e scollegati, opportunamente dosati per non perdere il filo della narrazione. Ho trovato molto funzionale l'antefatto che introduce il capitolo e che consente al lettore di orientarsi nonostante il frenetico incalzare degli eventi. La narrazione dei fatti storici e contemporanei non svilisce mai in pura cronaca grazie a un romanzare sempre ricco e diverso. Non dispiace una certa vena romantica che addolcisce la penna dell'autore e contrasta garbatamente con le avventure piratesche mediterranee di evidente sapore salgariano. Assolutamente da leggere a più livelli per questo consigliato anche ad un pubblico più giovane.

  • User Icon

    Piba

    13/09/2015 13:04:02

    Ormai Buticchi è una conferma. Lo stile di scrittura passato/presente che troviamo ne i suoi romanzi ci fa vivere storie del passato e presente emozionanti e carichi d' avventura. Ho notato che con quest' ultima opera, ha adottato all' inizio di un nuovo capitolo uno scorcio di riassunto. Così da non perdere il filo tra i due periodi, che come sempre s'intrecciano. Bellissimo ed ho apprezzato tantissimo il mini riassunto citato sopra. Grazie M. Buticchi!! Aspetto il prossimo con trepidazione. :-)

  • User Icon

    patrizia debicke

    11/09/2015 15:55:12

    L'avventura è sempre l'avventura e Buticchi non si smentisce mai!. Un romanzo avvincente, che oltre a un'accurata e straordinaria ricostruzione storica ambientale che ci riporta a un'epopea leggendaria, riesce a toccare argomenti scottanti, mettendo in luce le gravi inquietudini che governano la nostra vita di tutti i giorni. E le colpe di un moderno occidente che pare inspiegabilmente sordo e cieco di fronte al dilagare dell'ISIS.

  • User Icon

    Marco Mensi

    08/09/2015 18:10:26

    Ho letto tutti i romanzi di Buticchi ed anche se lo scrittore spezzino non vincerà mai il premio nobel per la letteratura, i suoi racconti sono sempre piacevoli ed accattivanti . Ritroviamo nella sua ultima fatica Oswald Breil e Sara Terracini che devono affrontare l' ISIS ed una multinazionale impegnata a gestire ospedali dove si effettuano operazioni chirurgiche non proprio convenzionali..... Un altro protagonista è Vel l' Etrusco che si trova catapultato dalla Roma di Tarquinio il Superbo sino all' Egitto ed alla Persia dove diventerà un apprezzato scultore ed architetto. Sullo sfondo la Tomba del Lucumone di Chiusi Porsenna e gli immersi tesori nascosti con il re Etrusco.......

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione