Categorie

Ang Lee

Editore: Feltrinelli
Collana: Le Nuvole
Anno edizione: 2006
Pagine:
  • EAN: 9788807730085

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Deborah

    27/04/2013 02.25.29

    Un racconto da una prosa volutamente arida, ruvida ed essenziale. Una storia di un amore profondo ma proibito, quello tra due giovani uomini, vissuto a volte con durezza e asprezza, altre con dolcezza e tristezza, ma sempre intensamente. Le frasi sono semplici, dirette e senza fronzoli. Scarne. Credo che se non avessi visto il film che il libro ha ispirato, forse avrei avuto qualche difficoltà a cogliere tutte le valenze emotive e complesse del legame tra Ennis e Jack. La pellicola, sebbene fedelissima al libro nel suo svolgersi, ha dato maggiore spessore e vigore alla storia, rendendo più chiaramente il travaglio emotivo dei personaggi, inseriti in un contesto temporale e sociale fortemente condizionante, giudicante e limitante. Commovente il finale in cui Ennis si riappropria della sua camicia perduta. Personalmente consiglio sia di leggere il libro che di vedere il film.

  • User Icon

    Samy

    08/12/2010 00.13.30

    Un film decisamente toccante, soprattutto la scena finale della camicia, che non racconto per non rovinare a nessuno il piacere di vedere questo film... Penso che sia stato decisamente impegnativo soprattutto per Heath Ledger, dalla personalità a tratti spumeggiante e solare, immedesimarsi nell'introverso Ennis Del Mar...

  • User Icon

    gabriella

    25/07/2010 19.19.29

    dopo aver visto il film e letto il libro, capisci veramente cos'è l'amore! l'amore vero, quello profondo e duro. Quello vitale, eccessivo, inebriante, furioso. Quello che lacera ma che anima, quello che sconquassa ma che avvolge! il cast è eccezionale e i luoghi favolosi!

  • User Icon

    Davide

    01/02/2008 13.57.50

    Nessuna vita è insignificante. NESSUNA!!!

  • User Icon

    Davide

    30/12/2007 15.14.43

    Il film è a dir poco stupendo, mi spiace solo che chi ha scritto prima di me abbia usato delle parole che secondo me sono poco rispettose dei sentimenti degli altri; non credo che la vita dei due protagonisti sia miserevole, tuttaltro, è una storia d'amore che nasce e si sviluppa, come tante altre storie d'amore, non importa il sesso dei protagonisti, l'importante è sapere che ci sono due "volontà" che cominciano a camminare nella stessa direzione, due cuori che battono all'unisono, due corpi che si uniscono. Forse, l'unica cosa che c'è di sbagliato nel modo di procedere, è proprio il matrimonio dei due protagonisti che invece sono palesemente gay. Ma la società non vuole, ecco dove stà la vera miseria...

  • User Icon

    gianluca

    09/09/2006 17.01.30

    Il film è esteticamente perfetto. La storia è originale solo perchè si tratta dell'amore tra due uomini. E' un film triste. Non che faccia piangere ma triste per le misere, insignificanti vite che vivono i protagonisti. E' uno spezzone di america poco conosciuta che l'autrice del racconto originale Proux sa ben descrivere in questo come in altri stupendi romanzi.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione