Il segreto dei suoi occhi

El secreto de sus ojos

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: El secreto de sus ojos
Paese: Argentina
Anno: 2009
Supporto: DVD

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Giallo e thriller

Salvato in 38 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 7,82 €)

Per venticinque anni un caso di omicidio è rimasto impresso indelebilmente nella mente di Benjamín Espósito. Andato in pensione, decide di ripensare a quella storia per ripercorrere un passato pieno d'amore, di morte e d'amicizia. Ma quei ricordi, una volta liberati e scandagliati ossessivamente, cambieranno la sua visione del passato. E riscriveranno il suo futuro.
4,29
di 5
Totale 7
5
5
4
1
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    rpedicino

    16/05/2020 09:36:43

    Dolorosa rievocazione della criminale dittatura argentina, riesce ad essere al contempo intenso e struggente. Strepitosa l'interpretazione di Riccardo Darin che offre intensità, spessore e carisma al suo personaggio, ma è tutto il film che mostra quanto la violenza possa penetrare la società civile e l'animo dei più fragili. Sacrosanto Premio Oscar 2010 come miglior film straniero, per una giuria una volta tanto indifferente agli interessi delle grandi produzioni. Assolutamente da vedere e da non confondere con l'omonimo, mediocre remake americano che non può trasmettere né il clima dell'originale (ci mancherebbe), né la forza della struggente storia d'amore.

  • User Icon

    Paolo960

    15/05/2020 16:38:01

    Un film sull’amore, stroncato da un delitto in un caso e mai dichiarato nell’altro, che trova un equilibrio perfetto tra il lato sentimentale e quello più classico dell’indagine sull’assassino. La storia si dipana su un arco di tempo abbastanza lungo da consentire al regista di raccontare l’Argentina sia della dittatura che della ritrovata democrazia e gode dell’interpretazione di un attore di vaglia come Ricardo Darin e di altrettanto validi colleghi. Non incalzante, girato quasi come un film per la televisione, si fregia comunque di uno strepitoso piano sequenza posto a metà del film che lascia stupefatti e non si dimentica. Oscar meritatissimo, remake americano non all’altezza ma pregevole, titolo imprescindibile per chi ama il cinema come arte.

  • User Icon

    Visioni da OSCAR

    11/12/2018 16:29:51

    Prima di essere recuperato e ‘coverizzato’ nelle mani del regista americano Billy Ray, al servizio di star del calibro di Nicole Kidman e Julia Roberts, il romanzo di Eduardo Sacheri, presente anche in qualità di co-sceneggiatore, era stato portato per la prima volta sul grande schermo dal regista argentino Juan Campanella in un ritorno al passato fatto di continui flashback e ricordi. Fra i momenti lontani, e ancora fin troppo vividi, della dittatura che afflisse il popolo Argentino e fra le cui pieghe si perdono le tracce di un caso che ancora oggi non riesce a far stare tranquillo il giovane pensionato Benjamin Esposito, impersonato da Ricardo Darin, attore autoctono e prolifico, dotato dei giusti accenti per riuscire a tratteggiare una figura carismatica che non ha saputo lasciarsi alle spalle uno stupro e omicidio sul quale lui per primo aveva investigato, e che al tempo stesso vorrebbe rivivere quei momenti nei quali al caso irrisolto si sovrapponeva un possibile legame affettivo con una donna che avrebbe potuto trasformarsi in molto più di una semplice amica. Proprio in questo si contraddistingue la difficoltà nell’incasellare in un solo genere un film premiato nel 2010 anche con la statuetta Oscar per la migliore pellicola straniera. Una pellicola in grado di creare un genere del tutto nuovo esattamente a metà strada fra il thriller e il sentimentale sia per quello che si sarebbe potuto fare da un punto di vista investigativo sia per quello che Benjamin rimpiange di non aver saputo esprimere in presenza di Irene. Film imperdibile perché in grado sia di tratteggiare perfettamente i lati più psicologici dei personaggi, sia quelli inerenti una storia che pare partorita direttamente dalla fantasia di Dashiell Hammett.

  • User Icon

    SIRO

    29/09/2017 10:19:09

    e pensare che ha vinto l'oscar 2010 per miglior film straniero... chissà gli altri come erano

  • User Icon

    Massimo

    16/06/2017 03:44:03

    Come tutti i film con l'immenso attore/regista Darin, è un film bellissimo...

  • User Icon

    maggie

    07/01/2016 09:45:28

    un film intenso che smuove molte emozioni la rabbia, l'amore, la vendetta. recitato splendidamente, ricardo darin meraviglioso come sempre. uno dei più bei film degli ultimi anni,assolutamente da vedere

  • User Icon

    tommaso

    22/08/2013 15:22:52

    film molto bello.da vedere.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Koch Media
  • Durata: 129 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: interviste; trailers; commenti tecnici; provini; dietro le quinte (making of)
Note legali