Categorie

Gianni Fochi

Editore: Longanesi
Edizione: 3
Anno edizione: 1999
Pagine: 304 p. , Brossura
  • EAN: 9788830416727

Sgombrare il campo da falsi e radicati pregiudizi su questa disciplina e dimostrare la ricchezza di questa materia a quanti non la conoscano o ne abbiano una visione approssimativa è lo scopo del presente volume. Per farlo, l'autore "cala" la chimica nella realtà, per sfatare un luogo comune duro a morire, che vede nella natura il bene e nella chimica il male. Gianni Fochi affronta l'argomento con un'esposizione chiara, persuasiva ed esauriente. Naturalmente senza dimenticare la storia: nelle pagine di questo libro si incontrano, oltre ai grandi chimici, personaggi come Paracelso, Ghoete, Borodin, Primo Levi e altri, che non furono insensibili (anzi, in qualche caso si trattò di veri specialisti) al fascino di questa disciplina.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nicola Buratti

    11/12/2001 15.36.42

    Un libro che andrebbe affiancato ai testi scolastici di chimica degli istituti tecnici e dei licei. Ricco di spunti e digressioni storiche interessanti che generalmente non sono reperibili in testi comuni. Il professor Gianni Fochi racconta con completezza vari aspetti della chimica utilizzando esempi concreti, quotidiani, accessibili a tutti. La chimica infatti non è una scienza astrusa, astratta, e soprattutto inquinante...è una scienza che ci circonda e ci permea, quando guardiamo un oggetto, ci curiamo una carie, indossiamo un paio di jeans, facciamo il bucato.... il suo segreto risiede nell'uso che se ne vuole fare e nella conoscenza anche minima del fenomeno CHIMICA.... una conoscenza che può essere aumentata da questo libro. Non poteva mancare nella collana Lente di Galileo.

  • User Icon

    Paolo Sardi

    29/08/2000 12.15.28

    Avendo già letto altri libri della collana La Lente di Galileo, mi aspettavo un saggio stimolante da un punto di vista della profondità e della completezza degli argomenti trattati. Invece il libro lascia a desiderare sia dal punto di vista dell'organizzazione degli argomenti trattati, sia della completezza della trattazione. Quest'ultima, in particolare, è troppo superficiale e affrettata. Si spende, inoltre a mio parere, troppo tempo nell'apologia della chimica fino a far pensare che una tale necessità di difesa sia sintomo di una coscienza sporca. Cos'è un polimero? Perché i polimeri sono così importanti per l'industria? Qual'è la differenza tra chimica organica e inorganica? Quale chimica è alla base dei processi della vita (fotosintesi e respirazione)? Il libro dà poche risposte o, troppo spesso, nessuna risposta a queste domande.

  • User Icon

    De Maio Claudio

    16/01/2000 14.45.54

    Libro fantastico, ma partiamo dall'inizio. Ricordo la chimica scolastica come una materia priva di senso e alquanto noiosa. Cosa scatti nel cervello di un individuo ( all'età di 35 anni ) , esattamente nessuno lo ha ancora capito, e sinceramente neanch'io. Eccomi a questo punto entrare nel negozio e sentirmi attratto dal libro " I segerti della chimica", tengo a precisare che , lettore assiduo , non lo sono mai stato e per dirla tutta, forse mai neanche lettore. Lasciamo i preamboli ed entriamo nel libro di Gianni Fochi. Un libro praticamente fantastico, rivolto a tutte le persone ,che ad un certo momento nella vita "capiscono" , di non capire quasi nulla di quello che gli gira intorno, una situazione praticamente insostenibile!. L'introduzione " Dagli amici mi guardi Iddio", è come un vortice di piacere che ti trascina sempre più, ma a quel punto ti renderai conto , che sarai tu a volerci entrare. Il paragrafo dedicato all'ossigeno e incredibile, chi l'avrebbe mai detto che una boccata d'ossigeno potrebbe anche farci male ! Ma ricordiamoci sempre , "è la dose che fa il veleno" ! Catalizzatori, radicali liberi ,enzimi, ozono, molecole , quantistica, carbonato di calcio e elettroni, sono argomenti di discussione che vi risoveranno tante di quelle serate che non avrete neanche idea, proverete anche la sensazione di essere guardati ad occhi spalancati durante i vari discorsi. L'autore spazia da un argomento all' altro , come un mediano dalla difesa all'attacco, trascinondoti con lui. " Fatti non foste a vivere come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza". Concludendo, " Il segreto della chimica" è un libro dedicato a chi ha deciso di capire, a chi ha deciso di svegliarsi dal torpore, ha chi non vorrà più restare senza argomenti di discussione di interesse generale e per rafforzare la sicurezza di sè! Sognare di essere ancora a scuola e non essere preparato all'interrogazione, è il mio incubo più ricorr

Scrivi una recensione