Il segreto di Agatha Christie

Agatha

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Agatha
Regia: Michael Apted
Paese: Stati Uniti
Anno: 1978
Supporto: DVD
Salvato in 19 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Non potendo sopportare l'idea di dover divorziare dal marito, la famosa scrittrice Agata Christie scompare, lasciando credere ad un suicidio, ma un giovane giornalista indaga, scoprendo abilmente dove si nasconde la donna.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Valentina

    10/03/2019 21:20:22

    Nel 1926, dopo un violento litigio con il marito fedifrago, Agatha Christie scomparve per una decina di giorni e non si seppe mai cosa avesse fatto in quel lasso di tempo: questo film del 1979 cerca di dare una spiegazione a tale rompicapo. Vanessa Redgrave interpreta la celebre scrittrice in maniera superba, delineando un ritratto di donna ferita, dall'apparenza fragile, ma in realtà risoluta e determinata come poche; a Dustin Hoffman, e al pubblico con lui, non resta che sedersi in poltrona e guardarla da lontano, spiarne le mosse e le movenze, carpirne i segreti, ed infine innamorarsene perdutamente.

  • Produzione: Golem Video, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 98 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0);Inglese (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Dustin Hoffman Cover

    "Propr. D. Lee H., attore statunitense. Piccolo, nervoso, dall'inconfondibile voce nasale, il volto lontanissimo dalla classica bellezza hollywoodiana, già dal debutto cinematografico con il cult-movie Il laureato (1967) di M. Nichols inaugura il personaggio del «piccolo uomo» introverso e complessato con il quale attraversa più di trent'anni di cinema americano. Nel film interpreta un timido giovane di buona famiglia borghese che viene sessualmente svezzato da un'amica dei genitori, della cui figlia poi si innamora, con tutte le conseguenze del caso. Antidivo per eccellenza, raffinato interprete teatrale, sostenitore sfegatato del metodo di Strasberg, incarna alla perfezione il tipo attoriale della f New Hollywood: non si tira indietro di fronte ai ruoli sgradevoli (il barbone storpio Rizzo... Approfondisci
  • Vanessa Redgrave Cover

    Attrice inglese. Figlia d’arte, calca con successo il palcoscenico sin da giovanissima ed esordisce in sordina sul grande schermo accanto al padre Michael R. nel 1958 in una mediocre commedia. Castana, occhi chiari, volto spigoloso, portamento fiero, ritorna al cinema alcuni anni più tardi e inizia una brillante carriera che la porta a diventare in breve una delle più amate e ricercate attrici europee. La turbolenta vita sentimentale (il matrimonio con T. Richardson, la storia d’amore con F. Nero), l’impegno politico e la partecipazione a vari sceneggiati televisivi non le impediscono di scegliere copioni e ruoli a lei congeniali: è la misteriosa Jane di Blow-up (1966) di M. Antonioni, l’anticonformista ballerina Isadora Duncan in Isadora (1968) di K. Reisz, l’infelice sovrana Maria Stuarda,... Approfondisci
  • Timothy Dalton Cover

    Propr. T. Peter D., attore inglese. Interprete di formazione teatrale, fa il suo esordio nel cinema con Il leone d'inverno (1968) di A. Harvey. Negli anni '70 si dedica al teatro, per poi recitare in ­Flash Gordon (1980) di M. Hodges e in televisione. Nel 1987 sostituisce R. Moore e risolleva le sorti del personaggio James Bond con 007 Zona pericolo di J. Glen. È ancora l'agente segreto inglese in 007 Vendetta privata (1989) sempre di J. Glen, mentre nel 1991 offre una convincente interpretazione in Rocketeer di J. Johnston, dove impersona un ambiguo divo hollywoodiano. Negli anni '90 lavora più per la televisione che per il cinema, e ritorna sul grande schermo con Se cucini ti sposo (2000) di S. von Wietershein, American Outlaws (Fuorilegge americani, 2001), misto di western e commedia d'azione... Approfondisci
Note legali