Editore: TEA
Collana: Narrativa Tea
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 gennaio 2011
Pagine: 124 p., Brossura
  • EAN: 9788850223923
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86
Descrizione
Dopo il giallo atipico "L'ultimo libro", Zivkovic continua la sua esplorazione narrativa del mondo dei libri con un romanzo a mosaico che esplora in sei storie collegate tra loro il tema della biblioteca, da quella personale a quella pubblica. Nella biblioteca virtuale uno scrittore scopre i libri che non ha ancora scritto; un appassionato lettore si trova ad affrontare una biblioteca di casa che cresce a dismisura sino a occupare ogni centimetro quadrato del proprio appartamento; nella biblioteca notturna un lettore può consultare, per una sola notte, le vite di tutti gli esseri umani come se fossero altrettanti libri; nella biblioteca infernale si scopre quale sarà la pena dei peccatori; la biblioteca più piccola si trova su una bancarella; e nella biblioteca più raffinata... Sempre surreale, spiazzante e intrigante, Zivkovic è capace di sorprendere nel giro di una pagina e ha il dono unico di trasformare la nostra passione di lettori in narrazioni avvincenti e curiose.

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mattia

    12/03/2015 23:13:56

    Molto probabilmente ho gusti un po' differenti dagli altri lettori (nonostante divori libri periodicamente). Trovo quest'opera povera di contenuto, il mio interesse non è stato mai messo in risalto in nessuno dei vari racconti. L'ultimo soprattutto mi ha lasciato l'amaro in bocca, sentendolo quasi come un insulto sui libri nonostante si predichi bene in quasi tutti i racconti. Voto pessimo e ne sconsiglio l'acquisto.

  • User Icon

    Laura Albino

    01/12/2014 21:21:29

    Il libro ci offre 6 racconti apparentemente inverosimili,ma, contrariamente all'assurdità delle storie, consente al lettore di percepire fin dall'inizio di ogni episodio la presenza di un elemento allegoricamente rappresentato: il libro. Attorno ad esso, in ogni biblioteca, ruota una storia con espressioni linguistiche ambigue, allusive, ricche di codici contestualizzati che stimolano ad andare oltre la comprensione immediata, perchè ci si rende subito conto che l'intera struttura descrittiva regge molto bene a compiere un processo di trasformazione,cioè di caricare di nuovi significati quanto detto dall'autore. Viene ad instaurarsi tra lo scrittore ed il lettore una sorta di intesa, di interscambiabilità e così la lettura quasi per magia assume nuovi significati. Grazie agli indizi ed alle parole "chiave"nascono nuove storie che conservando lo stile descrittivo,la sequenzialità delle azioni e dei fatti, raccontano in forma nuda e cruda nuove verità riferite ai vari comportamenti che l'uomo assume difronte alle diversificate situazioni in ogni contesto sociale.L'enigma presente all'interno delle sei biblioteche viene così districato, l'ermetico interpretato attraverso l'individuazione di alcune tematiche:1)La passività e l'impotenza dell'individuo nel frenare il grande flusso migratorio, 2)Il non sentirsi sostenuto da una buona sanità ed il trovare una alternativa risolutiva attraverso i motori di ricerca, 3)La storia speciale di ogni uomo giunge al suo epilogo quando incontra la morte, 4)La mancata propensione dell'uomo alla lettura e alla pratica delle Sacre Scritture,5)Le vicissitudini di colui che cade nella trappola della droga, 6)La folle reazione di un discriminatore sociale nei confronti di colui che ritiene deplorevole.E'questo l'imbroglio di cui parla lo scrittore.L'invito di Zivkovic ad aggiungere un ulteriore "CONDIMENTO" ha raggiunto la sua finalita':quella di far nascere dalla penna di ogni lettore, attraverso un gioco facile e divertente nuove storie

  • User Icon

    Elena

    26/06/2014 20:08:49

    Carino, non è il mio genere perché di solito leggo altro, però è stata una lettura piacevole e diversa dal solito.

  • User Icon

    Tiziana

    30/01/2012 12:29:40

    geniale e particolare; peccato che ogni racconto sia così corto!

  • User Icon

    Silvia

    22/01/2012 15:03:18

    A parte il primo racconto gli altri mi hanno molto affascinato... Da leggere non so, uno al giorno, per prendersi un momento di surreale relax :-)

  • User Icon

    Valentina-

    08/11/2011 12:05:32

    Un libro assolutamente geniale. Sei racconti che chiedono a chi legge una propria interpretazione. Sei racconti in cui, dietro un linguaggio estremamente scorrevole, si nasconde una miscela di reale ed irreale, possibile ed impossibile. Il carattere fantastico aggiunge una nota indispensabile per quello che vuole essere il messaggio dell'autore. Il racconto finale è pregno di significati nascosti ad una lettura superficile. Chi ha capito il senso dei racconti precedenti sente di aver partecipato e con gusto, a questa sensazionale, raffinata e profonda "mangiata". Leggetelo e lasciate che la vostra mente venga segnata dal senso intrinseco di questa lettura.

  • User Icon

    orwell

    20/07/2011 17:24:03

    una bella serie di racconti dove la biblioteca è la protagonista. sono racconti assurdi e a volte divertenti. però io un libro non lo mangerei mai

  • User Icon

    Ludovico

    19/05/2011 18:00:42

    Sei piccoli racconti, sei piccoli momenti che si esauriscono nel tempo di un breve viaggio o di un veloce temporale estivo. Sei brevi viaggi in quel mondo onirico, fantastico, assurdamente magico, nel quale la bravura di Zivkovic repentinamente ci cala e dal quale, altrettanto subitaneamente, ci ritrae per riportarci al reale e quotidiano vissuto. Più che da leggere, da assaporare.

  • User Icon

    Giorgio

    28/04/2011 09:28:34

    Splendidi racconti. Variazioni su un tema: la lettura e i libri Un piccolo grande libro che non può mancare nelle biblioteche di casa

  • User Icon

    rosaarita

    26/04/2011 17:16:40

    Che meraviglia! Sei racconti divertenti, originalissimi e appassionanti, si leggono in un'ora e si rileggeranno ancora e ancora....

  • User Icon

    paola

    24/04/2011 19:02:26

    ottimo libro con storie incredibili ma interessanti da leggere durante un momento di relax ,aiuta a riflettere sui valori della vita

  • User Icon

    Arkadin70

    15/03/2011 12:44:46

    Gustoso saggio dal sapore squisitamente borgesiano in bilico tra il noir ed il fantastico, sul potere che i libri e le biblioteche hanno sui lettori. Un piccolo gioiellino letterario.

  • User Icon

    redhousemax

    23/02/2011 20:17:42

    Che belli !! I sei racconti di Zoran sono veramente intriganti e spassosi. Ti coinvolgono anche se purtroppo appena viene coinvolto dalla vicenda, inesorabile arriva la fine ... ma forse è proprio questo che li rende così unici. Era già stato molto soddisfatto dal suo precedente libro ... ed ora non mi resta che aspettare la sua prossima fatica per continuare a sognare con i nostri amici "libri"

  • User Icon

    Federico

    01/02/2011 13:44:42

    Originale e stravagante, un insieme di sei racconti davvero fantastici, coi quali l'Autore da' sfogo alla propria fantasia in modo intelligente, fino allo spettacolare finale, che rende l'opera in sé magnificamente splendida e raffinata.

  • User Icon

    Stefano Giovanardi

    31/01/2011 15:34:58

    Carinissimo. Merita veramente. Anzi, suggerisco una doppia lettura.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione