Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Sei mai stata sulla luna?

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 9,99

Venduto e spedito da Vecosell

Solo 2 prodotti disponibili

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,90 €)

Guia ha 30 anni, è bellissima, lavora in una prestigiosa rivista internazionale di moda, guida una spider di lusso, viaggia in jet privato e vive tra Milano e Parigi. Ha tutto, o almeno credeva di avere tutto, fino a quando si ritrova in uno sperduto paese della Puglia dove si imbatterà in Renzo, un affascinante contadino del posto che le farà capire che l'unica cosa che le manca è l'amore, quello vero. Ma quando la felicità sarà ad un passo da lei, non saprà come raggiungerla.
2,5
di 5
Totale 4
5
0
4
2
3
0
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fabrizio

    05/06/2019 11:50:25

    sono tutti uguali sti' film con bova ,,,,,abbasso il capitalismo e tutti / e diventano amanti di cosa ,,,non si sa,,,,ovviamente lasciando stili di vita invidiabili , soldi , macchine, potere ( ma chi ci crede !!!!! ) cmq in questa tipologia di film , appare nettamente uno sfondo politico celato da un film pubblicizzato come commedia.

  • User Icon

    valeria

    19/09/2018 15:48:39

    La protagonista è Giulia, una donna in carriera (interpretata dalla bellissima L. Solari), costretta a tornare al paesello in cui è nata, in Puglia, per risolvere il problema della casa ereditata dalla vecchia zia, una masseria dove vivono un cugino un po’ scemo e un bel fattore (R. Bova). Determinata a vedere tutto in pochi giorni Giulia si trova invece invischiata in una fitta trama di relazioni, affetti, equivoci. L’idea non è originale, anzi è proprio banale. La trama non è così credibile, anzi, a tratti è assolutamente poco probabile. I due protagonisti non sono grandissimi attori, anzi, rispetto a molti comprimari sono scarsini. Ma… Ma inizia a sorridere quasi subito e poi non si smette più fino alla fine: al massimo ogni tanto ci si interrompe per ridere proprio. La sceneggiatura è frizzante, ricca di idee, gli attori sono simpatici, i dialoghi funzionano e tutto scivola via senza presunzioni. Nessuna pretesa di essere più di una commedia brillante. Nessuna metafora da interpretare. Nessun messaggio ecologista. Nessuna nostalgia per i valori dimenticati. Novanta minuti di semplice e gradevolissimo divertimento senza bisogno di ricorrere a volgarità o esagerazioni.

  • User Icon

    janez60

    12/10/2015 21:05:46

    Mooolto carino , con un ottimo cast di attori per trascorrere una serata di simpatico relax con più di una risata. Molto buona la caratterizzazione di Neri Marcorè e di un Solfrizzi sopra le righe.

  • User Icon

    Ester

    15/07/2015 22:36:16

    Non c'è un voto meno di 1? Uno dei peggiori film mai visti! Lento, sciocco e mal recitato dalla protagonista femminile.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2015
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 119 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); errori; trailers: trailer cinema - trailer De Gregori
  • Paolo Genovese Cover

    Paolo Genovese (Roma, 1966) è uno dei piú importanti registi italiani. Con Perfetti sconosciuti (2016) ha vinto il David di Donatello per il miglior film e la migliore sceneggiatura (quest'ultima premiata anche al Tribeca Film Festival). Ha poi scritto e diretto, tra gli altri, La banda dei Babbi Natale, Immaturi, Immaturi – Il viaggio, Una famiglia perfetta. Nel 2014 ha pubblicato con Mondadori Tutta colpa di Freud. Nel 2018 ha pubblicato con Einaudi Il primo giorno della mia vita. Vincitore del Vanity Fair Stories Award 2018 per aver scritto un libro di grande successo e aver dimostrato che la narrazione, quando è accompagnata dalla qualità, non conosce confini né impone limiti alla fantasia. Tra le altre sue pubblicazioni ricordiamo: Supereroi (2020). Approfondisci
  • Raoul Bova Cover

    Attore italiano. Fisico asciutto e modellato da ex atleta (da giovane è stato campione dei 100 metri dorso), diplomato alle scuole magistrali, deve la sua popolarità al serial televisivo La Piovra, che lo vede protagonista dei capitoli 7, 8 e 9 mandati in onda dalla Rai nel periodo compreso fra il 1995 e il 1998. Il suo fascino ombroso e virile gli apre le porte del cinema. Recita, tra l’altro, in Ninfa plebea (1996) di Lina Wertmüller, La lupa (1996) di G. Lavia e in due film di C. Fracasso, Palermo-Milano solo andata (1995) e Coppia omicida (1998). Nel 1998-99 è tuttavia ancora la televisione a rafforzare e rilanciare la sua popolarità con Ultimo e Ultimo 2, fiction nelle quali interpreta il ruolo del capitano dei Ros che arrestò Totò Riina. Al cinema – dopo I cavalieri che fecero l’impresa... Approfondisci
  • Sabrina Impacciatore Cover

    Ha seguito corsi di recitazione presso l'Actor's Studio di New York e a Roma. Gianni Boncompagni la lancia, giovanissima, a Domenica In. Finita quell'esperienza Sabrina porta a termine gli studi e inizia a lavorare nella redazione di Rock 'n' Roll (1993), uno spin-off di Non è la RAI, programma al quale prenderà parte nel 1993 e nel 1994 curando l'angolo della posta, del dibattito con le ragazze del programma e interpretando alcuni sketch comici. Successivamente, è tornata in tv nel 1997 interpretando il ruolo di "Darla" in Macao, sempre con Boncompagni.Nel 1997 è anche protagonista della sitcom di Rai 2 Disokkupati, per la regia di Franza Di Rosa.Negli anni duemila ha condotto su LA7 la trasmissione La valigia dei sogni, e nello stesso periodo, con il... Approfondisci
Note legali