Selling England by the Pound (Remastered) - CD Audio di Genesis

Selling England by the Pound (Remastered)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Genesis
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Virgin Records
  • EAN: 5099926570129
Salvato in 35 liste dei desideri

€ 22,90

Punti Premium: 23

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 22,58 €)

Disco 1
1
Dancing With The Moonlit Knight (2008 Digital Remaster)
2
I Know What I Like (In Your Wardrobe) (2008 Digital Remaster)
3
Firth Of Fifth (2008 Digital Remaster)
4
More Fool Me (2008 Digital Remaster)
5
The Battle Of Epping Forest (2008 Digital Remaster)
6
After The Ordeal (2008 Digital Remaster)
7
The Cinema Show (2008 Digital Remaster)
8
Aisle Of Plenty (2008 Digital Remaster)
4,79
di 5
Totale 14
5
11
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Dosto

    03/08/2020 23:01:03

    Pietra miliare del progressive! Sicuramente il miglior album dei Genesis: da avere!

  • User Icon

    alex

    12/05/2020 15:37:36

    Insieme a ' Nursery Crime ' ha segnato l'apoteosi di questo gruppo di progressive rock, dove la genialità di Peter Gabriel ha potuto esprimersi alla massima potenza.

  • User Icon

    genny

    08/03/2019 14:05:11

    Forse è il disco più completo e bello in assoluto del gruppo progressive che sono stati i Genesis. Un disco con 8 perle musicali che sono altrettante storie fantastiche che comunque riescono a spiegare anche la società attuale (ancora oggi nel 2019). Il pezzo di apertura è un classico melodico con vene rock nei punti giusti, ma l'apice è sulla mini suite di "Firth of fifth" con l'intro di pianoforte indimenticabile. A livello di gruppo ogni strumento è perfetto e ben allineato, c'è creatività in generale e molta inventiva, questo disco potrebbe essere un buon inizio per chi vuole scoprire i primi Genesis.

  • User Icon

    dj nero

    26/11/2018 05:57:06

    Non esiste altro.Personalmente i migliori, basti osservare i gruppi di tributo ad essi. La musica "classica" del futuro.

  • User Icon

    Carla

    18/09/2018 09:17:59

    Non ho molto da dire su questo album se non che è un vero capolavoro, quasi da commuovere. Merita di essere ascoltato

  • User Icon

    n.d.

    25/05/2018 17:02:50

    Lo consiglio è difficile trovarlo sul mercato

  • User Icon

    Valentina

    10/07/2017 23:48:12

    Buona qualità del suono per un classico di un gruppo storicamente molto amato.

  • User Icon

    sventolone

    20/01/2014 16:58:47

    "Selling England..."è il più famoso disco dei Genesis,in molti identificano il gruppo proprio come gli autori di questo titolo.E' anche il migliore ? Pur essendo indubbiamente molto bello hanno fatto di meglio in precedenza...Perchè ?Cercherò di spiegarmi.Dopo "Foxtrot" Gabriel e soci decidono di fermarsi e riflettere,andiamo avanti con la ricerca- prog oppure perfezioniamo ciò che abbiamo fatto finora ?E' la seconda opzione a prevalere e si mettono a lavoro.Alla fine esce questo album-simbolo ed il successo è grande. I Genesis si limitano a smussare,levigare,lucidare senza apportare novità vere e proprie,la musica è bellissima,sontuosa ma anche meno spontanea, un pò freddina.Viene privilegiata ancor più la forma rispetto alla sostanza,il suono risulta più elaborato,i barocchismi aumentano e si nota un' indubbia "cristallizzazione".Poi ,per la prima volta,si cimentano anche nel singolo da classifica e riescono nell'intento con l'arcinota "I Know what I like....".Devo dire che non mi ha mai entusiasmato,non perché è più immediata,non sono uno snob con la puzza sotto il naso, semplicemente non mi pare niente di speciale,i Caravan,ad esempio,sono senz'altro più abili nei pezzi di prog leggero.Comunque resta una pietra miliare,un gran bell'album e lo consiglio vivamente,specie a chi non li ha mai ascoltati !

  • User Icon

    Fabio

    11/01/2014 19:08:02

    Disco immenso, uno dei migliori dei Genesis. Le composizioni sono bellissime e godono di una produzione impeccabile che mette in luce le abilità dei musicisti. Firth Of Fifth eccezionale con una intro di piano e assolo di chitarra centrale da brividi. Un capolavoro da riascoltare mille volte.

  • User Icon

    ferdy

    01/10/2011 23:50:05

    Questo disco per me è spendido, all' epoca comprai il LP, poi, nel '76 andando a Londra, lo ricomprai ( volevo il disco inglese ), poi quando uscì comprai il CD, poi uscì il CD rimasterizzato e lo ricomprai...tanto per dire; disco molto romantico, molto ben cantato, belle tastiere, belle chitarre e molta atmosfera...difetti? mi piace un pò meno la prima parte del brano " the battle of Epping Forest " ( perchè c'è troppo cantato )e " More fool me " ( una canzoncina riempitivo )

  • User Icon

    Francesco

    30/04/2011 11:47:49

    Selling England by the Pound è il disco che consiglierei a chi volesse avventurarsi nella conoscenza dei Genesis , del loro periodo migliore , quello cioè costituito da Nursery crime (1971) Foxtrot (1972) e questo album che è del 1973 . Dei 3 , questo a parer mio è il migliore in assoluto ; a partire già dalla qualità dell'incisione che , rispetto ai precedenti è notevolemnte superiore . Tutti i brani sono di eccellente qualità e contrassegnati da un timbro romantico .Le tastiere sono protagoniste insieme alla chitarra ( elettrica , ma anche una deliziosa acustica 12 corde )la batteria di Phill Collins non necessita di commenti , la voce ( Peter Gabriel ) , rispetto agli album precedenti , è in primo piano . Non faccio una graduatoria dei brani perchè , eccetto More fool me (un brano minore), tutti gli altri pezzi sono di grande livello .

  • User Icon

    dr.robert

    29/10/2010 12:18:15

    Il fatto che io possegga questo disco e che lo tenga appeso ed incorniciato ad una parete di casa, dovrebbe significare tutto. Ovvero di essere una sublime conferma che la musica raggiunge i vertici dell'arte, al pari di un quadro di valore o di un libro di letteratura. Per me rimane uno dei vertici di tutta la musica inglese di sempre, coniugando stile, eleganza, tecnica e anima. Il mio vinile (che consiglio vivamente) è letteralmente consumato......

  • User Icon

    LAURA

    08/09/2010 10:06:24

    Che album meraviglioso ! Composizioni che ti lasciano senza fiato . Mi hanno completamente folgorato la voce di Peter Gabriel e la sua capacità interpretativa ( che pathos !!! ). Splendido !

  • User Icon

    Alex Lugli

    12/11/2009 15:37:19

    "Selling England By The Pound" è un album pubblicato dai Genesis nel 1973, e considerato da molti fan e critici uno dei migliori lavori del gruppo. È stato l'album più venduto fra quelli realizzati dai Genesis nel primo periodo (con Peter Gabriel), raggiungendo la terza posizione nelle classifiche di vendita inglesi. L'unico singolo estratto è la popolare "I Know What I LIke (In Your Wardrobe)". È l'album della piena maturazione. Il suono è molto più curato e, pur riproponendo un canone consolidato, riesce a spostare in alto l'equilibrio tra canzone, musica e libertà espressiva dei singoli componenti. Il disco, dopo la divagazione vagamente Rock di "Foxtrot", rappresenta un ritorno alla sensibilità britannica per la fairy tale e non mancano più o meno espliciti riferimenti all'immaginario fantastico di Tolkien. È il tastierista Banks a spadroneggiare in "The Cinema Show", tenuto insieme dalla chitarra a dodici corde di Rutherford, e in "Firth Of Fifth", con una complessa sezione di pianoforte solo, mentre Gabriel dipinge a modo suo lo scontro di balordi di "The battle Of Epping Forest". L'elegante strumentale "After The Ordeal" esalta, invece, la capacità dei Genesis di esprimersi come gruppo. È da notare, inoltre, che in "Selling England By The Pound", Phil Collins fa la sua seconda apparizione ufficiale come lead vocalist in "More Fool Me". Rispetto ai precedenti "Nursery Cryme" e "Foxtrot", il disco è caratterizzato da atmosfere più melodiche e delicate, apparentemente più "dirette" ma in effetti caratterizzate da una notevole complessità strutturale, armonica, e ritmica. La qualità della registrazione è notevole rispetto agli standard dell'epoca. Alcuni dei brani (soprattutto "The Cinema Show", "Firth Of Fifth" e "I Know What I Like") sono considerati classici del gruppo. Quest'ultimo fu inoltre il primo singolo dei Genesis ad avere un buon successo commerciale ed in seguito, uno dei brani privilegiati durante i live. In conclusione il disco è un classico assoluto del Progressive Rock, bello e rilevante.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente
Note legali