Senza padrini. Resistere alla mafia fa guadagnare

Filippo Astone

Editore: TEA
Collana: Saggistica TEA
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 8 settembre 2011
Pagine: 310 p., Brossura
  • EAN: 9788850225354
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Un classico avvertimento mafioso: quattro proiettili che, nel maggio 2010, vengono recapitati, rispettivamente, al procuratore generale di Caltanissetta Sergio Lari, al procuratore capo di Reggio Calabria Giuseppe Pignatone, al presidente di Confindustria Sicilia Ivan Lo Bello e al vicepresidente nazionale e presidente di Confindustria Caltanissetta Antonello Montante. In genere le mafie minacciano i magistrati e le forze dell'ordine. Perché anche due imprenditori? E perché contemporaneamente a due magistrati? Perché la criminalità organizzata vive di collusioni con la "borghesia mafiosa" e chi le spezza le fa un danno molto rilevante. Specie se, come hanno fatto Lo Bello e Montante, riesce a dimostrare che è possibile operare senza le mafie. Anzi, che liberarsi dal crimine organizzato, oltre che giusto, conviene. E che ormai chi paga il pizzo non lo fa perché costretto, ma perché ritiene che la collusione sia vantaggiosa. Una presa di posizione come quella di Confindustria Sicilia spezza le paure, smentisce i luoghi comuni e toglie l'acqua di coltura alla mafia. Con presa stringente sull'attualità, "Senza padrini" racconta la nascita, l'evoluzione e le prospettive del movimento degli imprenditori che dicono no alla mafia. In nome della legalità, in nome del mercato, in nome dello sviluppo. Una scelta vitale per il futuro della Sicilia, e del resto d'Italia. Prefazione di Andrea Camilleri.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:

€ 7,56

€ 14,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    antonio

    24/09/2012 00:06:40

    E' forse il volume più valido sulle caratteristiche economiche della mafia. Consigliatissimo a chi vuol capire di più sul fenomeno mafioso, al di là di miti e luoghi comuni.

  • User Icon

    Vincenzo della porta

    19/04/2012 08:30:12

    Libro molto ben fatto che parla di come per risolvere il problema della criminalità non basta lametarsi ma bisogna fare gioco di squadra ed agire in quanto l'unione fa la forza. Lo consiglio vivamente a chi vuole farsi un'idea sulla rivoluzione nata in sicilia nei confronti della criminalità organizzata.Sono soldi spesi bene è un libro che consiglio vivamente.

Scrivi una recensione