Traduttore: M. Caramella
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili
Edizione: 4
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 7 febbraio 2001
Pagine: 274 p., Brossura
  • EAN: 9788845247279
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Comincia come un gioco. Quando sua moglie parte per stare sola e allontanarsi da un matrimonio che rischia di esplodere, Sydney finge di ucciderla. Mima i gesti dell'assassino, li studia nei minimi dettagli, si impegna in una simulazione accurata per raccogliere materiali che intende usare nel suo prossimo romanzo. La donna, però, sparisce davvero senza lasciare traccia e il marito dovrà fare di tutto per convincere la polizia e i conoscenti di non essere un assassino, fino a combattere per la propria salvezza. Perché quello che Sydney non sa è che anche Alicia sta conducendo un gioco, un gioco molto più pericoloso del suo.

€ 7,56

€ 8,90

Risparmi € 1,34 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lucina

    18/09/2018 19:19:07

    Primo libro di Patricia Highsmith che ho scelto quasi per caso dopo aver saputo che aveva scritto Il talento di mr. Ripley. Il film mi era piaciuto tantissimo e così ho scoperto questa scrittrice, secondo me poco pubblicizzata. Mi piacciono molto le situazioni al limite che appaiono nei suoi romanzi. C'è suspense, ma soprattutto un senso di disagio. Ogni tanto mi ricorda Simenon. Credo che continuerò ad apprezzare anche altri suoi romanzi.

  • User Icon

    cesare

    28/10/2014 15:57:04

    Per Sydney è un gioco. Le cose non vanno bene con sua moglie e lei decide di partire per un po'. Egli finge di averla uccisa con gli amici. Sotterra un tappeto, non la cerca, non risponde alle domande degli amici, è allegro e continua il suo lavoro di scrittore mentre lei intanto è a Brighton e si unisce con un giovanotto conosciuto ad una vecchia festa e se ne innamora . La pubblicazione dei romanzi di Sydney viene sospesa in attesa di sapere se la moglie è viva o morta. I giornali ne parlano. Perfino il suo sceneggiatore lo accusa ?.la realtà e la finzione si confondono Qualcosa si spezza, l'atmosfera si fa pesante ed angosciosa??. Uno dei minori romanzi. Pubblicato nel 1965 a Londra. Pagg. 273 ott,2014.

  • User Icon

    Gl

    23/04/2012 09:36:49

    Non il miglior libro della Highsmith, eppure una storia tipicamente Highsmith. la cosa che non convince appieno è che il chiaroscuro della sovrapposizione fra finzione e realtà nella mente di Sydney è risolto in modo che mi è parso affrettato. Non mi convince. Trovo inoltre incomprensibile la soluzione finale, che non dico per non rivelarla a chi dovesse ancora leggere o completare il libro, totalmente posticcia. Ma vi è un abilità forte nella Highsmith, che è quella di trovare sparsi nel quotidiano di ognuno di noi gli elementi del male.

Scrivi una recensione