I servi della gleba nelle pieghe della storia

Giosuè S. Ciccia

Editore: Pragmata
Collana: I diamanti
Anno edizione: 2008
Pagine: 156 p., Brossura
  • EAN: 9788890359200
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Fatica, dolore, povertà, miseria, abusi e soprusi hanno caratterizzato la vita dei lavoratori della terra, servi della gleba, schiavi e contadini, lungo il corso della storia sino alla metà del secolo appena trascorso. L'autore ripercorre duemila anni di storia occidentale alla ricostruzione di tutte quelle vicende politiche ed economiche che nei secoli hanno determinato il disumano trattamento perpetrato nei confronti dei maggiori artefici dell'economia della società, i produttori agricoli costretti a subire vessazioni psicologiche, morali e fisiche da parte di governanti e potenti, legittimati da spietata cupidigia. Un libro di riflessione che, alla luce di un esame storico ed economico, chiama in causa filosofia e religione, giungendo ad un.accusa profonda per un sistema sociale capace di generare e tollerare ingiustizia e crudeltà.

€ 13,30

€ 14,00

Risparmi € 0,70 (5%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Fatica, dolore, povertà, miseria, abusi e soprusi hanno caratterizzato la vita dei lavoratori della terra, servi della gleba, schiavi e contadini, lungo il corso della storia sino alla metà del secolo appena trascorso.L'autore ripercorre duemila anni di storia occidentale alla ricostruzione di tutte quelle vicende politiche ed economiche che nei secoli hanno determinato il disumano trattamento perpetrato nei confronti dei maggiori artefici dell'economia della società, i produttori agricoli costretti a subire vessazioni psicologiche, morali e fisiche da parte di governanti e potenti, legittimati da spietata cupidigia.Un libro di riflessione che, alla luce di un esame storico ed economico, chiama in causa filosofia e religione, giungendo ad un'accusa profonda per un sistema sociale capace di generare e tollerare ingiustizia e crudeltà.