Settimino op.62 - Trio op.43

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Conradin Kreutzer
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: CPO
Data di pubblicazione: 1 aprile 2017
  • EAN: 0761203506729
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 14,50

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Conradin Kreutzer (1780-1849): Settimino in Mi bemolle maggiore per clarinetto, corno, fagotto, violino, viola, violoncello e contrabbasso op.67; Trio in Mi bemolle maggiore per clarinetto, fagotto e fortepiano op.43
Un'esecuzione di meravigliosa intensità espressiva
Oggi Conradin Kreutzer è considerato uno dei compositori più emblematici del movimento musicale passato alla storia con il nome di Biedermeier, un termine che definisce non tanto un'epoca quanto piuttosto uno stile e uno stato d'animo. Le opere cameristiche – comprese quelle più impegnative sotto l'aspetto tecnico – erano tra le ospiti fisse delle serate musicali che si tenevano regolarmente nei salotti della buona borghesia tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo. Sotto il profilo stilistico, le opere di Conradin Kreutzer presentano nella maggior parte dei casi un incedere tranquillo e sereno e una spiccata propensione per un intimismo dai toni intensamente lirici e un'espressione delle emozioni umane perfettamente bilanciata. La maggior parte delle opere di Kreutzer sono caratterizzate da una distesa cantabilità, da melodie molto gradevoli, da qualche cauto spunto cromatico e da una giudiziosa architettura armonica. Nonostante queste caratteristiche, Kreutzer riesce sempre a sorprenderci con spunti imprevedibili, che sembrano sotto molti aspetti sembrano prefigurare gli ideali della poetica romantica. Facendo leva su una assoluta padronanza delle tecniche compositive, Kreutzer seppe scrivere opere dai toni spiccatamente virtuosistiche ma mai troppo complesse per essere eseguite, un fatto che contribuiva a renderle le opere ideali da eseguire nelle serate musicali della buona borghesia.
Note legali