Sgarro alla camorra (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 8,00

Venduto e spedito da OCCHIO AL FILM

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 8,00 €)

Scontati alcuni anni di carcere, Andrea Staiano ritorna al suo paese natale sulla Costiera Amalfitana dove con l'aiuto di Pietro, suo carissimo amico, rimette in sesto il peschereccio di famiglia e si guadagna da vivere in questo modo. Ma Angela, la donna del camorrista napoletano Enrico Cecere, che è stata la causa del delitto compiuto da Andrea, gli fa sapere che la sua liberazione è dovuta all'intervento di "pezzi da novanta" che intendono avvalersi in futuro delle sue prestazioni. Infatti subito dopo Cecere gli ordina di ritirare in alto mare della merce assai preziosa e scottante. Andrea deve agire nella notte di Natale; ma ancora una volta Angela interviene, rivelando a Pietro che si tratta di una macchinazione. Pietro precede l'amico e viene ucciso, Andrea, giunto in ritardo sul posto, si batte con Cecere e lo uccide in duello.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giankuca

    19/09/2019 10:55:35

    Il primo film di Merola,film sulla guapparia per eccellenza,dretto da un buon regista,belle le musiche..consigliato!

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 96 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0)
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Mario Merola Cover

    Attore e cantante italiano. Incide quasi per scherzo una canzone melodrammatica che gli regala un'enorme e insperata popolarità e gli apre le porte del mondo dello spettacolo. In pochi anni diventa il re incontrastato della «sceneggiata napoletana», specializzandosi in ruoli di uomini decisi e passionali, generosi e legati ai valori della tradizione ma vessati da un destino crudele. Occhi azzurri, espressione burbera, fisico massiccio, voce potente, è l'interprete ideale di vicende dal sentimentalismo esasperato che ricordano il cinema di R. Matarazzo, e che hanno come sfondo la realtà della malavita organizzata. Lo si ricorda disperato giustiziere in Napoli... serenata calibro 9 (1978) di A. Brescia, ferito nell'onore in Lacrime napulitane (1981) di C. Ippolito, padre addolorato di un figlio... Approfondisci
Note legali