Shining

The Shining

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Shining
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1980
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni

17° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Horror

Salvato in 72 liste dei desideri

€ 10,25

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 7,35 €)

Uno scrittore con moglie e figlioletto al seguito accetta di lavorare come guardiano in un albergo deserto che, anni prima, è stato teatro di tremendi fatti di sangue. Disponibile in home video la versione integrale.
4,38
di 5
Totale 21
5
14
4
1
3
6
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    vale87

    24/05/2020 07:01:49

    Shining è un capolavoro e Nicholson è stato semplicemente straordinario nei panni di Jack Torrence. Il film non è fedelissimo al libro, ma Kubrick è stato bravissimo con il film nel trasmettere tutta l'angoscia e l'inquietudine che King mette nel libro

  • User Icon

    Valentina

    11/05/2020 14:14:30

    Kubrik ha trasposto alla sua maniera il capolavoro di King e,pur avendo fatto delle scelte differenti,ha prodotto un film imprescindibile per gli amanti del genere horror e per i cinefili.

  • User Icon

    anna

    06/05/2020 10:14:31

    Il film CAPOLAVORO di Kubrick che supera per bellezza e narrazione il libro, che non ho trovato particolarmente entusiasmante. Non è un horror trash di quelli cui purtroppo siamo abituati, ma è più psicologico e questo lo rende diverso e migliore di tanti altri film. L’occhio del grande regista ci ha regalato un capolavoro, perfetto in tutto. Raramente i film tratti dai romanzi sono più belli dei romanzi. Questo fa eccezione.

  • User Icon

    Silvia

    23/04/2020 18:22:02

    Personalmente mi aspettavo questo film più spaventoso. Jack Nicholson è strepitoso però, le sue espressioni facciali sono l'ingrediente che ha contribuito a rendere questo film un cult

  • User Icon

    Generoso

    13/03/2020 20:35:08

    Bel film, che però tiene fede solo per metà al libro. Preferisco il cartaceo.

  • User Icon

    Irving

    10/01/2020 14:00:21

    Assolutamente il massimo dei voti per un horror di tutto rispetto. Oltre a essere un horror, "Shining" (tratto dall'omonimo romanzo di Stephen KIng) è soprattutto un film sulla suspense. Le strane presenze che popolano l'Overlook Hotel sono quelle per colpa delle quali il personaggio di Jack Torrance giungerà alla follia pura. Un ritmo incalzante, una trama che ti tiene incollato allo schermo, una recita alle stelle e un grande regista non possono essere stati altro che la ricetta per un CAPOLAVORO del cinema! Peccato che Stephen KIng non lo abbia apprezzato. Un vero peccato.

  • User Icon

    Silvia Strambi

    29/10/2019 15:12:04

    Uno dei film più visivamente interessanti che abbia mai visto. Costruisce un'atmosfera tesa e orrorifica senza essere mai eccessivamente esplicito e senza mai fare uso di jump scare e gore. Un'ottima introspezione di una famiglia distrutta dalla presenza di un padre abusiva, l'orrore risiede più nella mente malata di Jack che nell'hotel e nei fantasmi che (forse) popolano l'hotel. Nicholson mostruoso (in tutti i sensi), ma apprezzabilissime anche le interpretazioni della Duvall (che sembra davvero essere costantemente sull'orlo di una crisi di nervi) e di Danny Lloyd!

  • User Icon

    Laura

    22/09/2019 12:39:03

    Capolavoro di Stanley Kubrick,visto subito dopo aver letto l'omonimo romanzo di Stephen King da cui è tratto. Immenso Jack Nicholson nei panni del folle Jack Torrance! Tensione e paura che crescono nel seguire Danny che gira per l'overlook hotel col suo triciclo, le gemelline, la famosissima scena del bagno..tutto!! Da vedere assolutamente!!

  • User Icon

    Isa

    19/09/2019 20:32:42

    Film pauroso ed angosciante ma non è fedele al libro di Stephen King

  • User Icon

    Vivinico

    13/05/2019 21:11:36

    Capolavoro di Stanley Kubrick, uno dei pochi film dove le scene paurose sono ben illuminate. Da vedere, anche se le gemelle sono davvero terrificanti!

  • User Icon

    Nick Celentano

    10/03/2019 21:24:22

    Film-cult del repertorio del genio Stanley Kubrick. A rendere il film un capolavoro contribuisce molto il talento dell'istrionico Jack Nicholson, perfetto nel ruolo dello scrittore dannato e pazzo grazie al suo volto penetrante e espressivo. Eppure pensate che questo film è passato alla storia nonostante veda al suo interno appena 6-7 attori in totale, di cui 3 bambini (con due gemelline). Lo scenario è un albergo situato in un luogo denso di nevicate che rendono difficile spostamenti e comunicazioni, ed è proprio in questa atmosfera di solitudine che Nicholson perde la ragione e si accanisce violentemente contro l'ubbidiente moglie. Magistrale anche la prova del bambino, figlio della coppia, che ha reso le scene che lo vedono girare su un piccolo triciclo per le stanze dell'albergo una vera e propria pietra miliare del cinema mondiale. Memorabile il labirinto pieno di siepi accanto al'albergo.

  • User Icon

    Filippo

    09/03/2019 19:10:46

    Premetto che non ho ancora letto il libro, la mia opinione riguarda il film come opera a sé stante. Adoro Kubrick e anche questo può aver influenzato il mio parere, ma l’impressione che ho avuto dopo la prima, terza, quinta visione si è sempre più radicata: inquadrature magistrali, recitazione da pelle d’oca, colonna sonora memorabile e tante, tante scene inquietanti e visionarie entrate di diritto nella storia del cinema e nell’immaginario collettivo. Da vedere e rivedere, per apprezzare i dettagli, le doti recitative degli interpreti e i tanti particolari che rivelano significati nascosti.

  • User Icon

    Barbara

    08/03/2019 15:45:05

    Mitico film

  • User Icon

    marco

    27/02/2019 19:55:48

    E' di diritto nella top ten dei migliori horror della storia del cinema.

  • User Icon

    CyberDracula

    23/01/2019 22:01:36

    Sicuramente è notevole la differenza tra il romanzo di S. King,che per l'appunto si intitola ''Una splendida festa di morte'',e il film di Kubrick,ma va interpetrato come una sua libera interpretazione da parte del regista. In quanto un capolavoro di ricercatezza stilistica e fotografica. A chi non lo reputa tale può risparmiare i commenti negativi e dichiarare semplicemente che non gli è gradito. Perché certi capolavori passati di altrettanti grandi registi del passato sono tuttora ineguagliabili e ancora insuperabili. In quanto un capolavoro rimane pur sempre un capolavoro...che possa piacere o meno è solo un apparato de gustibus.

  • User Icon

    Valentina

    01/11/2018 22:43:47

    Una delle più belle interpretazioni di Jack Nicholson.

  • User Icon

    Giovanni

    23/09/2018 19:44:40

    Chi potrebbe interpretare il folle Jack Torrance meglio di Jack Nicholson con le sue smorfie infinitamente diverse? Non ho ancora trovato nulla di negativo nel film. Stanley Kubrick ha infatti tagliato il film in relazione al libro originale molto, ma ha omesso cose senza importanza che è irrilevante per il progresso della storia di come le mutevoli allevare animali fuori dal labirinto e così via. Jack Torrance sta lentamente ma sicuramente impazzendo nel suo lavoro di custode, e Jack Nicholson suona in modo eccellente. Il che il sangue poco noti Shelly Duval e Danny Lloyd svolgono nella loro paura della morte molto convincente, ma l'orrore nel film non viene visualizzato da masse di sangue e cadaveri, ma le immagini che sono solo mega-spaventoso e attraverso la musica del pubblico congelamento nelle vene. Ho consigliato il film a tutti.

  • User Icon

    giuseppe

    23/09/2018 07:36:26

    dimenticate il libro e guardatelo come un film qualsiasi. Solo così lo vedrete come ciò che è: visionario, particolare e capriccioso. Ma un capolavoro no. Questo no.

  • User Icon

    Immortalis

    22/09/2018 12:11:34

    Jack Nicholson. Jack Nicholson è Shining, shining è jack nicholson. Non ci sono altri commenti da fare.

  • User Icon

    Ernesto

    26/05/2018 13:29:17

    Ripensandoci bene poco credibile. Non tanto per gli inquietanti fatti che si manifestano all'interno dell'albergo, ma per la scelta di affidare l'intera gestione del Overlook Hotel per tutta la durata della chiusura invernale, cinque mesi circa, nelle mani di due sole persone, anzi una, Wendy visto che Jack suo marito sarà impegnato nel "partorire" nella sua mente bacata un suo romanzo, dove alla fine il tema predominante è : " Il mattino ha l'oro in bocca". Però per buona pace per Wendy e del figlioletto Danny alla fine per Jack sarà invece: "Il mattino ha la neve in bocca". Tre stelle per le allucinanti sequenze e per la colonna sonora.

Vedi tutte le 21 recensioni cliente
  • Produzione: Warner Home Video, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Francese; Spagnolo; Tedesco; Rumeno; Bulgaro
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; documentario
  • Jack Nicholson Cover

    "Nome d'arte di John Joseph N., attore statunitense. Raggiunge Hollywood all'età di diciassette anni, trovando lavoro presso la casa di produzione mgm in attesa di ottenere qualche scrittura per la tv. Grazie al suo talento innato per la recitazione, dovuto a una personalità esuberante e istrionica, a partire dal 1958 entra nella scuderia di R. Corman, regista specializzato in horror che si avvale di lui in diversi film, da La piccola bottega degli orrori (1960) a Il massacro del giorno di San Valentino (1967). Nel frattempo si impegna anche nella sceneggiatura collaborando con M. Hellman, fautore di uno stile western molto personale e antitradizionalista. Per questi scrive e recita in Le colline blu (1966), racconto di vita quotidiana di tre cowboy talmente «destrutturato» e di budget ridotto... Approfondisci
  • Shelley Duvall Cover

    "Attrice statunitense. Dopo un certo numero di apparizioni di poco conto, viene scoperta da R. Altman, che inizialmente le affida ruoli secondari in Anche gli uccelli uccidono (1970) e in m.a.s.h. (1970); in seguito ne fa una delle sue attrici preferite: la vuole in I compari (1971), Gang (1974), Nashville (1975), Buffalo Bill e gli indiani (1976), Tre donne (1977), Popeye - Braccio di ferro (1980). Alta, longilinea, l'espressione dolce, appare a suo agio in figure di donna che nascondono, sotto l'impaccio e la goffaggine, una sorta di seduzione misteriosa. Divenuta una specie di icona femminile del cinema americano degli anni '70, viene scelta da S. Kubrick per il ruolo di Wendy in Shining (1980), in cui tiene testa a un istrionico J. Nicholson, producendosi in tutte le sue capacità drammatiche.... Approfondisci
Note legali