Salvato in 1 lista dei desideri
scaricabile subito scaricabile subito
Info
Sicurezza è libertà. Terrorismo e immigrazione: contro la fabbrica della paura
10,99 €
EBOOK
Venditore: IBS
+110 punti Effe
10,99 €
scaricabile subito scaricabile subito
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,99 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,99 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Sicurezza è libertà. Terrorismo e immigrazione: contro la fabbrica della paura - Marco Minniti - ebook
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Chiudi

Informazioni del regalo

Descrizione

«La differenza tra la sinistra e il nazionalpopulismo consiste proprio in questo: la sinistra ascolta, mentre i populisti fanno finta di ascoltare, quando invece il loro unico obiettivo è di tenere incatenata la gente alle proprie paure.» Parte da questa convinzione la riflessione di Marco Minniti, ex ministro dell'Interno e da oltre vent'anni ai vertici degli apparati di sicurezza e di intelligence del nostro Paese. Anni fondamentali e difficilissimi, in cui si è trovato a gestire, in particolare nei sedici mesi al Viminale, eventi epocali di portata internazionale, come la forte ondata migratoria successiva alle primavere arabe, il consolidamento dello Stato islamico e la stagione dei feroci attacchi terroristici in territorio europeo, la crisi libica con le sue ancora attuali conseguenze. E poi, sul versante interno, l'emergenza sicurezza nelle grandi città, la lotta alla criminalità organizzata, il caso emblematico di Ostia e di altri comuni sciolti per infiltrazioni mafiose. Non è possibile garantire la sicurezza rinunciando alla libertà: barattare la seconda in cambio della prima significa innalzare pericolose barriere, dimenticando che la connessione del mondo è ormai irrefrenabile. L'idea del confine come separazione dagli altri crea società chiuse. Sull'onda dei nazionalpopulismi, l'unità europea, che ci ha garantito settant'anni di pace, è a rischio di estinzione. E questo potrebbe essere l'inizio di molti drammatici danni. Un salto nel buio che non ci possiamo permettere.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Testo in italiano
Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
241,04 KB
220 p.
9788858695159

Valutazioni e recensioni

1/5
Recensioni: 1/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
Rossana
Recensioni: 1/5

Minniti contrappone l’ascolto della sinistra al comportamento dei populisti. Peccato che tutta la sua argomentazione sia populista. Invece di confrontarsi anche solo minimamente con la riflessione secolare sui rapporti tra sicurezza e libertà, ripercorsa con grande intelligenza da un libro recente di Mauro Barberis, l’ex-ministro ex-comunista conia una formuletta, “sicurezza è libertà” che molto deve alla tradizione della destra statunitense, quella che a partire dall’amministrazione Reagan ha portato al rifiuto della considerazione dei dati statistici e alla messa al centro del tema della “percezione”; per cui la presunta sicurezza si ridurrebbe alla percezione di essere sicuri (e alla percezione di essere liberi). Peccato che la percezione di insicurezza venga fomentata da ministri degli interni che così si esprimono: “a che mi serve la mia libertà se nel momento in cui esco di casa sono sottoposto a una minaccia? A che mi serve la mia libertà se non mi è garantito di andare dove voglio?”(pp.14-15). La libertà dovrebbe servire a rendersi conto quando si è davanti ad argomentazioni fallaci come quella riportata: chi si sente sottoposto a minaccia solo perché esce di casa è evidentemente un paranoico. Contribuendo alla percezione di insicurezza, il ministro degli interni non dovrà preoccuparsi di ridurre la criminalità, ma la percezione di insicurezza che lui stesso ha contribuito a far aumentare: sarà perciò il ministro della paura messo in scena da Antonio Albanese, ruolo che ha rivestito, con preoccupante successo, il ministro che è venuto dopo Minniti reiterando parossisticamente allarmi durante l’infinita campagna elettorale e nascondendo gli arrivi a Lampedusa di barchini non soccorsi dalle ONG. Utile è la parte che riguarda l’attività diplomatica di Minniti in Libia per comprendere con quanta presunta scaltrezza e quanta invece pochezza politica si sia lasciato lo spazio agli orrori che ogni giorno le agenzie ONU denunciano.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

1/5
Recensioni: 1/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Compatibilità

Formato:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Compatibilità:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Cloud:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Clicca qui per sapere come scaricare gli ebook utilizzando un pc con sistema operativo Windows

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore