La signora amava le rose

The Subject Was Roses

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Subject Was Roses
Regia: Ulu Grosbard
Paese: Stati Uniti
Anno: 1968
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 6,74

€ 8,99
(-25%)

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 5,28 €)

L'amore di John e Nelly, una coppia di mezza età, è avvelenato da incomprensioni e da una barriera d'orgoglio che, nel tempo, i due hanno elevato l'uno contro l'altro. Il ritorno dalla guerra del figlio Timmy non fa che attizzare il conflitto. Nella lotta per conquistarne l'affetto, le cattiverie e le scenate tra i coniugi si moltiplicano.

1968 - Oscar [Academy Awards] - Miglior attore non protagonista - Albertson Jack

  • Produzione: Golem Video, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 107 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Patricia Neal Cover

    Propr. P. Louise N., attrice statunitense. Il suo successo a Broadway (vince un Tony per The Voice of the Turtle) le apre le porte di Hollywood, dove debutta con R. Reagan in La sposa rubata (1949) di D. Butler. Durante le riprese di La fonte meravigliosa (1949) di K. Vidor, comincia una storia d'amore con G. Cooper che le causerà una crisi di nervi al momento della rottura. Quando si riprende dalla depressione sposa lo scrittore R. Dahl e ricomincia a lavorare. Nel 1963 vince un Oscar interpretando Alma, la cameriera in Hud il selvaggio di M. Ritt. Grande attrice drammatica, appare al cinema a intermittenza a causa di continui colpi apoplettici. Approfondisci
  • Martin Sheen Cover

    Nome d'arte di Ramon Antonio Gerard Estevez, attore e regista statunitense. Nonostante il carisma e il talento, ottiene maggior successo alla televisione che al cinema. Debutta sul grande schermo in New York ore tre: l'ora dei vigliacchi (1967) di L. Peerce. Dopo numerosi film televisivi e piccoli ruoli cinematografici, si impone come protagonista di La rabbia giovane (1973) di T. Malick, violento e visionario viaggio di due giovani fidanzati nell'America rurale. La più importante interpretazione della sua carriera (e anche la più sofferta, visti i problemi di salute avuti sul set) è quella del capitano Willard in Apocalypse Now (1979), delirante affresco di F.F. Coppola in cui mostra una strepitosa intensità. Nel 1983 è in La zona morta di D. Cronenberg, mentre nel 1987 recita in The Believers... Approfondisci
Note legali