I simboli del sacro. Antropologia del monoteismo - Annamaria Bortolan - copertina

I simboli del sacro. Antropologia del monoteismo

Annamaria Bortolan

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Ananke
Collana: Il cerriglio
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 6 febbraio 2007
Pagine: 143 p., Brossura
  • EAN: 9788873251767
LIBRO USATO € 7,56
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 7,56

€ 14,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Esperimentare il sacro è possibile: attraverso i simboli religiosi, punto di congiunzione tra la realtà materiale e il mondo dello spirito, è facile intraprendere un personale itinerario antropologico, psicologico e storico alla scoperta del proprio vero sé. Dai monoteismi alle religioni orientali, la realtà simbolica, viva e mutevole, si pone anche ai giorni nostri come chiave di accesso al trascendente, come porta aperta sull'amore oltremondano, evidenziando il terreno comune alle culture di ogni epoca e di ogni latitudine. Colmando di senso il mistero dell'essere, trovando una ragione per ogni dolore, l'uomo postmoderno riscopre la bellezza e l'ingenuità del mondo nella sua dimensione creaturale quando nell'alba dei primordi tutto era "cosa buona" e la parola del Creatore traeva la forma dal vuoto e la luce dall'oscurità.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    jenny

    24/01/2008 20:42:55

    Un bel libro: originale, ricco di contenuti, denso di notizie, riesce a coinvolgere il lettore. E' molto documentato, meriterebbe un passaparola fra i lettori in quanto sostiene e difende importanti valori comuni a tutte le fedi. Non è un lavoro di catechesi ma di cultura ad ampio raggio. Apprezzato dal mondo buddhista, è un volume che non può mancare negli scaffali di ogni libreria.

Note legali