La sindrome di Eustachio. Storia italiana delle scoperte dimenticate

Massimo Sideri

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Bompiani
Collana: PasSaggi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 10 maggio 2017
Pagine: 176 p., Brossura
  • EAN: 9788845292903
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 10,45

€ 11,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La sindrome di Eustachio. Storia italiana delle scoperte dim...

Massimo Sideri

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La sindrome di Eustachio. Storia italiana delle scoperte dimenticate

Massimo Sideri

€ 11,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La sindrome di Eustachio. Storia italiana delle scoperte dimenticate

Massimo Sideri

€ 11,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 11,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'innovazione è stata a lungo italiana e lo è ancora, ma schiacciati come siamo dalla propaganda da Silicon Valley che confonde consapevolmente innovazione con successo commerciale ce ne siamo dimenticati, o forse non l'abbiamo mai saputo. Massimo Sideri, firma del "Corriere della Sera" ed esperto di innovazione, sfoglia il passato remoto e prossimo isolando una serie di cortocircuiti scientifici e tecnici che sono da attribuire a uomini di genio italiani e che curiosamente sono poco noti. Dagli occhiali al vuoto, dal pianoforte alla matita, dal copyright ai primi libri tascabili, dal microchip alle cellule staminali, una lista curiosa che rivela i risultati della creatività italiana all'opera.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,33
di 5
Totale 3
5
2
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    luciano

    18/02/2019 07:51:08

    Chi nera Eustachio, ovvero Bartolomeo Eustachi? Un anatomista, tra i più eruduti e apprezzati, vissuto nel XVI secolo e che lavorò presso l'università di Padova, considerata a quel tempo "uno dei centri più illustri in tutta Europa e non solo". Sezionando cadaveri "l'illustre medico poté studiare a fondo quella tromba che porterà il suo nome." Oggi pochi ricordano chi fosse Eustachi e al pari di lui molti sono gli innovatori italiani dimenticati. Con questo saggio l'autore si propone di riportare alla nostra memoria i tanti innovatori italiani dimenticati e di cui dovremmo andare orgogliosi. Diceva Ugo Ojetti: "Questo è un paese che ha una storia straordinaria, ma non la studia, non la sa. Un paese ignaro di se stesso."

  • User Icon

    Alessandro Ferrari

    04/07/2017 16:53:58

    Le “lapides ad legendum” a cui Sideri fa ricorso sono quelle di chi è avvezzo alla lettura della realtà ma rifugge, sempre, ogni semplificazione di comodo. Di chi, per mestiere, presta la propria intelligenza alla divulgazione dei fatti e di questi si serve per indurci a riflettere. In queste pagine l’autore ci ricorda una scomoda verità: il nostro, “pur essendolo ‘naturalmente’ non è un Paese innovatore”. E per dimostrarlo apre il libro della storia mettendo in luce le vicende dei tanti italiani ai quali dobbiamo la nostra fama. Per lungo tempo, lo Stivale è stato patria di inventori destinati, spesso nel volgere di pochi anni, a un ingrato oblio. Da Bartolomeo Eustachi, detto Eustachio, a Fernando Di Leo, passando per l’ingegnosità di Spallanzani, Castaldi, Bernacotti, Meucci, Ferraris e altri sino agli ultimi decenni del novecento: ampia è “la spoon river dei dimenticati” e delle occasioni perdute. La disamina è impietosa quanto affascinante, ricca di stimoli e di spunti che invogliano all’approfondimento. Ma questo ‘piccolo’ libro non colma solo la memoria di tanti di noi. Ci ricorda ciò che il Paese deve fare, qui e ora, per costruire su solide basi il proprio futuro. Le parole magiche sono investimenti, ricerca, sviluppo. Innovazione. I decisori pubblici farebbero bene a prendere nota.

  • User Icon

    Claudio

    04/06/2017 14:42:06

    Da leggere assolutamente e da meditare sulla qualità di noi italiani: sempre a darci contro, a essere convinti di essere sempre fra i peggiori al mondo, di essere bravi solo nel design, nella moda e nell'alimentare. E invece siamo (e anche stati soprattutto) bravi nelle invenzioni. Poi passare dalle invenzioni al fatto pratico siamo dei quasi falliti: il caso Meucci è forse il caso più eclatante. Ma credo che sia la storia di Olivetti a farci definire dei bravi "tafazzi". Avevamo una delle migliori società al mondo e oggi non esiste più.

Note legali