Sinfonia di Novembre e altre poesie. Testo francese a fronte

Oscar V. Milosz

Curatore: M. Rizzante
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 6 febbraio 2008
Pagine: 300 p., Brossura
  • EAN: 9788845922466
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Nato nel cuore della Bielorussia e suddito dell'Impero russo, Oscar Vladislas de Lubicz-Milosz non cessò mai di rivendicare l'antico lignaggio lituano; la sua lingua madre era il polacco, ma questo non gli impedì di diventare un grande poeta cosmopolita di lingua francese. Benché annoverato fra i simbolisti francesi tardivi, Milosz (così scelse di firmare i suoi libri) si sottrae a qualsiasi classificazione. E mentre ovunque si imponevano le Avanguardie e trionfavano gli esperimenti più bizzarri e le innovazioni più disperate, egli scelse di allontanarsi da quella che definiva una "pericolosa deviazione", destinata a suscitare tra il poeta e la "grande famiglia umana" una "scissione" e un "malinteso". Scissione e malinteso che hanno invece, troppo a lungo, oscurato la sua solitaria ricerca, così refrattaria alle curiose ricerche dell'io e così "appassionata del Reale", e oggi più che mai meritevole di uscire dalla ristretta cerchia degli iniziati.

€ 21,25

€ 25,00

Risparmi € 3,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

21 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    GoreVidalis

    20/09/2018 08:22:33

    Questo libro che in realtà è uno scrigno di tesori è di una perfezione divina, lampante. La musicalità con cui Oscar Vadislas de Lubicz Milosz intona ogni versi, ogni rima è spiazzante e lo fa sempre con una punta di malinconia. Si parla di spiritualità, di morte e di estasi; ma soprattutto dell'autunno e del suo novembre tetro e sinuoso come una foglia che all'albero cade. Credo che sia il mio poeta preferito e Adelphi ha fatto un lavoro editoriale eccezionale, per cui ringrazio. Se volete un libro che vi sconvolga e cambi la vita "Sinfonia di Novembre" è proprio qui che vi aspetta, non credo ve ne pentirete.

Scrivi una recensione