Sinfonia nera in quattro tempi - Tiziana Viganò - ebook

Sinfonia nera in quattro tempi

Tiziana Viganò

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: youcanprint
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 433,65 KB
Pagine della versione a stampa: 202 p.
  • EAN: 9788892692183

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un romanzo giallo con quattro indagini del maresciallo Rusconi, ambientate tra Legnano e Milano, basate su storie di donne vittime o carnefici, simbolo di una realtà attuale, quando la violenza psicologica può sfociare nell'esasperazione e nella follia con conseguenze estreme. In un crescendo drammatico, dalle oscure passioni della prima indagine si passa alla seconda, centrata su un personaggio femminile che si agita in una gabbia dorata, tra i giochi di potere di una relazione disturbata. Un'altra vicenda complessa metterà il maresciallo di fronte alle mille sfumature della mente femminile; in ultimo, una catena di efferati delitti scuoterà la provincia lombarda, rivelando retroscena d'amore e morte. Attraversando queste esperienze la vita del maresciallo subirà un'evoluzione verso una maturità più consapevole. Un giallo classico, in cui la definizione dei personaggi e la ricerca della verità hanno un ruolo fondamentale nella narrazione.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 4
5
2
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giancarlo Bosini

    03/08/2017 17:15:18

    Quattro omicidi dalle dinamiche inquietanti, riconducibili a rapporti morbosi di coppia, sconvolgono una cittadina dell’hinterland milanese. A indagare su questi quattro casi, con l’aiuto del brigadiere Totò Lo Monaco, è il maresciallo Adelio Rusconi, un quarantenne che divide la vita tra il lavoro e la propria condizione di single. Quattro indagini che scandiscono due anni della sua vita. Quattro casi peraltro ben congegnati da Tiziana Viganò. Storie di rapporti malati, come quelli spesso incontrati sulle pagine della cronaca nera. Un romanzo che fa parecchio meditare su quella che purtroppo è la situazione di molte donne. Un romanzo che denuncia la violenza a cui spesso sono sottoposte e i muri di silenzio che ne nascondono la drammaticità. Ecco una possibile interpretazione di “Sinfonia nera in quattro tempi”, un giallo in cui la personalità di vittime e carnefici viene portata in superficie, mostrando un drammatico insieme di individualità deviate. “Sinfonia nera in quattro tempi” parrebbe così un pretesto per indagare sulla psicologia dei personaggi, descritti principalmente per mezzo della loro immagine interiore. Ma la violenza è solo quella perpetrata sulle donne? Come emerge tra le pagine del libro, c’è anche quella che scaturisce dalla rivolta della loro psiche, una violenza perversa che rende sempre più difficile capire chi è il vero persecutore e come procede il ping-pong dei soprusi. Molto buona la caratterizzazione dei personaggi, in particolar modo per quanto riguarda l’aspetto psicologico, soprattutto quella dei due protagonisti, spesso capaci di attenuare la drammaticità dei fatti, anche in situazioni difficili. Tiziana Viganò, in questo libro, che è stato il suo secondo, dopo “Come le donne” del 2012, dipinge tutto con grande delicatezza, smorzando per quanto è possibile la durezza di ciò che viene narrato e mostrando una buona conoscenza di un male che ancora oggi risulta difficile da estirpare. Un libro da leggere.

  • User Icon

    Emiliano

    25/11/2016 09:25:15

    La preziosa opera rispecchia e tratta un tema che è infelicemente sempre in aumento: la violenza sulle donne, che non è sono violenza fisica, ma anche psicologica e che vengono specialmente consumate nelle mura domestiche. Un libro che si legge con molta scioltezza, grazie all’abilità intrinseca dell’autrice e dalla capacità di saper trattare situazioni drammatiche introducendo, in un contesto angoscioso, battute ironiche che avvengono tra il maresciallo Adelio Rusconi e dal suo braccio destro, il brigadiere Totò Lo Monaco. Il romanzo ha risvolti psicologici penetranti

  • User Icon

    armando

    24/11/2016 12:09:17

    "storie di donne e delitti": sono un uomo e mi è piaciuto moltissimo. Ho trovato molto interessanti queste storie di coppie dove c'è violenza, proprio come succede nella cronaca, ci sono molti delitti, suspence, ritmo veloce, intrighi, misteri. Mi sono divertito con il maresciallo e il brigadiere. Davvero un bel giallo, voglio leggere altri libri di Tiziana Viganò

  • User Icon

    elisabetta villaggio

    28/08/2016 11:33:26

    Un romanzo giallo che ha come tema comune le donne sia come vittime che carnefici. Sinfonia nera in quattro tempi di Tiziana Viganò è un libro avvincente, ben scritto, essenziale e senza fronzoli. L'autrice ha uno stile che ricorda i libri del commissario Maigret di Simenon per l'approccio stilistico asciutto ma contemporaneamente coinvolgente e appassionato. Il romanzo racconta le indagini che si svolgono tra Milano e Legnano del maresciallo Rusconi e del suo assistente per scoprire delitti dove le donne sono protagoniste: alcune volte martiri ma altre diventano loro stesse persecutrici. Le storie si basano su una complessa indagine psicologica che rivelano personaggi disturbati al limite dell'ossessione. Molto bello il finale, ovviamente a sorpresa come si conviene a un bel giallo, e dove la storia si chiude a cerchio rinforzando così sia la trama sia lo spessore dei personaggi anche quelli più negativi. Tiziana Viganò ha una scrittura accattivante e riesce a entrare nelle pieghe più grigie delle figure che racconta che sono spesso tormentate e solitarie. Ogni racconto ha una sua chiusura ma ti porta immediatamente al successivo e così fino a che non si arriva alla fine. Sotto forma di noir l'autrice ci prospetta un mondo compresso, dove la psicologia delle persone o meglio delle donne protagoniste è turbata, malata, instabile e solo attraverso il crimine riesce a venire fuori dal buio per poi, ovviamente, ricaderci. Sinfonia nera in quattro tempi è un romanzo che si legge tutto di un fiato per la curiosità che cresce riga dopo riga e per la scrittura bella e scorrevole.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali