Sinfonie n.4, n.5

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Felix Woyrsch
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: CPO
Data di pubblicazione: 1 novembre 2018
  • EAN: 0761203506323

€ 19,50

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Felix Woyrsch (1860-1944): Sinfonia n. 4 op. 71; Sinfonia n. 5 op. 75; Gartenszene nach Szenen aus Goethes “Faust”.
La Quarta e la Quinta Sinfonia di Felix Woyrsch.
Come compositore che aveva alle sue spalle l’eredità sinfonica di Beethoven, Schubert e Brahms, per Felix Woyrsch non deve essere stato facile sviluppare un modello di sinfonia veramente proprio, anche in considerazione del fatto che non aveva alcuna intenzione di rompere con il passato, ma aspirava piuttosto a individuare un percorso che gli consentisse di portare avanti la tradizione sinfonica del XIX secolo alla luce della sua sensibilità. In ogni caso, i primi due dischi della CPO dedicati alle sinfonie di Woyrsch hanno dimostrato ampiamente che il compositore apparteneva alla generazione di autori come Richard Wetz, Wilhelm Berger, Felix Weingartner e Paul Juon, che adottarono molte cautele nello sviluppare la tradizione sinfonica del Classicismo e del Romanticismo, pur seguendo ognuno il proprio stile e arricchendo in questo modo il repertorio sinfonico con una serie di pregevoli variazioni sul tema. La Quarta Sinfonia di Woyrsch è lunga più o meno quanto la Terza, dalla quale però differisce per il fatto di basarsi su idee melodiche quanto mai concise, che spesso creano stridenti contrasti nel giro di poche battute, su repentine variazioni e su imprevedibili modulazioni. Nella Quinta Sinfonia Woyrsch prosegue il cammino imboccato con le prime sinfonie, ma sviluppa i temi in una forma estremamente stringata. Per questa sinfonia Woyrsch richiede un organico vasto quasi quanto quello della Quarta, anche se meno consistente sotto l’aspetto numerico. «Queste opere di Woyrsch sprigionano una forza travolgente» (Klassik-heute).
| Vedi di più >
Note legali