Traduttore: M. Bocchiola
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 gennaio 2014
Pagine: 618 p., Brossura
  • EAN: 9788850233595
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,48

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    matranka

    07/04/2017 10:06:46

    La discesa nel mondo della droga pesante dei ragazzi pre-trainspotting, non il solito Welsh, sembra di vivere il disagio stavolta. Terribile e toccante, consapevolmente pessimista, molto bello ma non per tutti.

  • User Icon

    PROT

    15/01/2016 16:55:35

    Dopo aver letto quasi tutto di Welsh, ritornare sulle avventure di Renton, Spud, Sick Boy e Beggar boy lo psicato è stato come un salto indietro nel tempo... molto divertente!

  • User Icon

    Alessandro

    24/07/2014 21:27:48

    Molto, davvero molto bello. Non quanto "Colla", ma questo è il vero Welsh. Emozioni e sentimenti coinvolti a 360°

  • User Icon

    mattia

    01/10/2013 11:28:34

    Welsh torna al classico dopo alcune puntate "nuove" che ho comunque apprezzato. Il giudizio è contrastante, alcune parti sono in effetti più lente , altre più coinvolgenti . Il clima di trainspotting si annusa nell'aria senza mai esserne circondati ma forse è meglio così. Qui c'è più profondità, più maturità . E' vero che non s'inventa niente di nuovo ma è proprio la dimensione interiore dei personaggi che lo rende un libro sicuramente stimolante. Lontano dai livelli comunque inarrivabili di Glue - ma in generale pochi libri negli ultimi 10 anni li hanno raggiunti - Skagboys penso sia il manifesto del Welsh di oggi, ormai quasi 60enne amante della libertà e incazzato nero per come abbiano venduto la sua scozia al neoliberismo.

  • User Icon

    HenryCharles

    19/03/2013 17:18:08

    Degno prequel di Traispotting! Consigliato!

  • User Icon

    Rougiu

    15/02/2013 11:13:55

    Finalmente son tornati... dopo "Porno" mi aspettavo il sequel, invece Irvine ci riporta indietro nel tempo. Quanto mi mancavano Mark, Spud, SickBoy... e tutti gli altri! E ora Irvine dove ci porterà?

  • User Icon

    gino

    25/01/2013 15:00:11

    Grande Welsh !! RAcconto straordinariamnete vivo e coinvolgente degli oramai affezioanti amici Renton , SicK Boy; Spud e Begbie che nel prequel di Trainspotting con le loro storie tengono incollati alle pagine al punto che dispiace arrivare in fondo... Interessante anche lo spunto politico sulla Gran Bretagna della Thatcher e le riflessioni di Rents sul suo particolarissimo stile di vita..

  • User Icon

    Nikola

    25/01/2013 11:33:23

    tutto sommato si può dire che non l' ha sbagliato...anche se le mie aspettative forse erano troppo alte. Alcune parti sono leggermente noiose ed il personaggio principale (il nostro Renton) pensavo fosse meno donnaiolo, più menefreghista, insomma piu' Trainspotting... c'è qualcosa che non mi convince.

  • User Icon

    Corrado

    12/12/2012 11:36:19

    Bentornato Welsh, finalmente!!! dopo il torpore iniziato con "I segreti erotici dei grandi chef" ha ritrovato la verve che lo ha sempre contraddistinto. Il completamento della trilogia Trainspotting, Colla e appunto questo nuovo capolavoro.

  • User Icon

    vittorio pisa

    11/12/2012 17:35:48

    Welsh dopo le ultime prove incolori torna sui suoi passi, a quelle trame che gli avevano regalato il meritato successo. Tuttavia il risultato è solo un lontano parente di quei passati splendori. Non mi ha convinto. A tratti è stata una lettura noiosa (ed è un paradosso se si pensa che l'autore è Welsh). Il romanzo mi è parso privo di brio, di quella cattiveria cinica, quella sagace satira politica che aveva contraddistinto le sue prima opere. Il linguaggio per converso, anzi forse proprio per coprire queste deficienze, appare spesso azzardato e fuori controllo. Quest'ultima parte della trilogia è certamente la meno riuscita; in ogni caso, tra le ultime sue opere, resta quella migliore. Resta la nostalgia per un'occasione, speriamo non l'ultima, sprecata.

  • User Icon

    Lee1980

    12/11/2012 15:39:48

    Tanto atteso, tanto desiderato e tanto amato! L'ho finito in 2 giorni! Grazie Irvine per averci regalato questo meraviglioso libro, emozionante, divertente e tutto in stile Welsh! Non posso fare altro che quotare tutto quello che ha scritto Roberto nel commento sopra, anch'io vorrei tantissim una serie tv tratta da questi meravigliosi romanzi!

  • User Icon

    Roberto Bratti

    08/11/2012 01:09:26

    E' stato come ritrovare dei vecchi soci che non vedevi da tempo: Sick Boy, cinico e manipolatore, Bebgie, folle e violento, Spud , ingenuo e sfigato, e soprattutto Mark Renton, assoluto protagonista del romanzo. Insieme a loro il solito corollario di personaggi minori che danno forma agli Skagboys di Leith, quartiere di Edimburgo, dove Welsh ambienta la sua ultima fatica. Dopo le non esaltanti ultime opere, il Maestro torna agli antichi fasti con il romanzo che è l'antefatto di Trainspotting. Forse manca un po' di tensione narrativa (d'altronde gia si sa come andrà a finire), ma l'autenticità dei personaggi, i dialoghi brillanti, le situazione paradossali, il ritmo incalzante, incollano alle pagine del libro e non vorresti mai che finisse. Sogno una serie tv basata sulla trilogia Trainspotting - Porno - Skagboys! Un libro imperdibile per gli amanti di Welsh, ma che andrebbe letto dai vari estimatori di Volo, Moccia e compagnia bella per avvicinarli alla vera letteratura. Rabbioso, cinico, violento, decadente, crudo, devastante, divertente. In una parola: Welsh!

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione