Sleepers di Barry Levinson - DVD

Sleepers

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 1996
Supporto: DVD
Salvato in 39 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 8,87 €)

Quattro ragazzi finiscono in riformatorio per una bravata che causa il ferimento di un uomo. Vengono condannati a 18 mesi durante i quali subiscono ogni genere di maltrattamento e abuso da parte delle guardie. Dodici anni dopo un incontro casuale offre loro la possibilità di vendicarsi.
4,55
di 5
Totale 11
5
6
4
5
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    vittorio

    17/05/2020 17:42:33

    Un film di forte impatto emotivo. Un'amicizia spensierata di 4 giovani adolescenti spezzata da un piccolo incidente che li porterà in un riformatorio che cambierà x sempre le loro vite. Si ritroveranno da adulti, bene e male a confronto. Ma l'epilogo sarà uno solo.. scopritelo!

  • User Icon

    molly70

    13/05/2020 10:35:08

    Film autobiografico di Lorenzo Carcaterra sull'amicizia di questo ragazzi il cui errore cambierà drasticamente la loro vita e li porterà a vivere vite lontane gli uni dagli altri, sullo sfondo di Hell's Kitchen quartiere newyorkese dove gli errori si pagano a cari prezzo. Bellissimo il ruolo di Robert De Niro nei panni di Father Carrillo che non li ha mai abbandonati. Da vedere.

  • User Icon

    Generoso

    27/11/2019 16:50:13

    Voto 8.4 Un quasi capolavoro… La trama è reale e racconta eventi molto drammatici subiti da ragazzini. La storia è raccontata molto bene fino a quando finisce il periodo di gioventù dei quattro ragazzi, diventando in seguito un po’ noiosa e senza svolte improvvise. Le scene sono buone, ho apprezzato la voce di narratore durante alcune riprese. Il ritmo non è molto veloce ma si ridurrà andando avanti col film. Ciò nonostante non è una pellicola noiosa o pesante. Cast da favola: Robert De Niro è stato assolutamente bravissimo, unico come al solito; Dustin Hoffman è stato superbo nella sua parte di avvocato non sicuro di se. Kevin Bacon è come al solito fantastico, entra perfettamente nei panni di un qualsiasi personaggio, sinceramente è entrato nella lista dei miei attori preferiti; la sorpresa sono stati i quattro protagonisti giovani, sono stati eccellenti. Il finale è splendido, quasi fa scendere le lacrime. Consiglio assolutamente questa pellicola perché se non si fosse un po’ rallentata con il ritmo e se avesse avuto qualche colpo di scena in più, sarebbe stata un vero e proprio capolavoro.

  • User Icon

    Ania

    25/09/2019 10:29:42

    Tratto dal romanzo autobiografico di Lorenzo Carcaterra, racconta di come la vita di quattro ragazzini cambi inesorabilmente in seguito ad una bravata e di come le istituzioni, la società e la famiglia siano spesso inadeguate nel proteggere i più indifesi. Film duro, commovente e non scontato che coinvolge lo spettatore fino all'ultimo. Ottimo cast.

  • User Icon

    Cinzia Nasisi

    21/09/2019 12:47:45

    Senza dubbio uno dei film più belli che abbia mai visto. La storia di questi 4 ragazzi nati e cresciuti in un quartiere difficile che pagano a caro prezzo i loro errori. Tutta la storia ti tiene incollato alla TV per s optare come si evolverà no le loro vite una volta adulti.

  • User Icon

    Maria

    09/03/2019 18:47:03

    Grande film con un grande cast, commuove e ti tiene incollato allo schermo. Bravi tutti gli attori. Lo consiglio a tutti gli amanti del cinema.

  • User Icon

    Manu

    09/03/2019 15:07:56

    Un film che ti lascia qualcosa dentro, con un cast di tutto rispetto. Ogni tanto è un piacere riscoprirlo.

  • User Icon

    Matilde Iacopino

    06/11/2018 11:43:09

    È un film molto forte, intenso.

  • User Icon

    Ernesto

    04/10/2018 09:10:21

    Anche se affronta un tema completamente diverso, molto simile, se non altro nella narrazione degli eventi a: "Quei bravi ragazzi" di Scorsese. Una delle ultime apparizioni cinematografiche del nostro "Mattatore".

  • User Icon

    LORIS1946

    20/09/2018 09:49:27

    E' sempre un piacere vedere questo film, sia per la trama che per il cast degli attori.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    13/02/2016 15:40:40

    Sleepers è un grande film! Mi è piaciuto dalla prima volta che lo guardai al cinema. Una pellicola eccezionalmente interpretata da tutti gli attori, compresi quelli meno noti. Quanto a quelli più noti, non occorrono presentazioni, visto che il loro talento è risaputo. Il ritmo del film è come deve essere, considerata la storia. La vicenda vissuta dai ragazzi è terrificante se si pensa che è vera, come, di fatto, lo è stata. E' descritta con crudezza ma senza morbosità e non mancano momenti di grande tenerezza, come quello in cui Carol (Minnie Driver) in metropolitana cerca di far capire a Michael (Pitt) l'amore che ha sempre provato per lui; soprattutto quando desidera stargli accanto venuta a conoscenza della terribile ferita che lui si porta nel cuore. La scena in cui padre Bobby (uno straordinario De Niro) per quanto in conflitto con la propria coscienza, guardando John e Tommy, con tutto l'amore di un padre di fronte a 2 figli smarriti, mente per salvarli: legalmente discutibile ma, umanamente, assolutamente comprensibile. In fondo, gli abusi sessuali subiti da loro, il segno che questi hanno lasciato nelle loro anime oltre che sui loro corpi, e il fatto che il disgustoso pervertito Sean Nokes (sempre bravo Kevin Bacon in questo ruolo decisamente, ingrato) e compari non avessero mai pagato, davanti alla legge, per il più vergognoso dei crimini, non è abbastanza? Mi sono immedesimata in padre Bobby, in quel momento, e avrei fatto come lui. Bellissimo.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente
  • Produzione: Universal Pictures, 2015
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 140 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Spagnolo (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Inglese per non udenti; Italiano; Spagnolo
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; interviste
  • Barry Levinson Cover

    Sceneggiatore e regista statunitense. Apprezzato autore di show televisivi, diventa sceneggiatore di M. Brooks e debutta dietro la mdp nel 1982 con A cena con gli amici, primo capitolo di una trilogia dedicata alla sua città natale. Dopo due anonime regie, Il migliore (1984), con R. Redford campione di baseball, e Piramide di paura (1985), con protagonista un giovane Sherlock Holmes, si impone con Good Morning, Vietnam (1987), con R. Williams nei panni di un incontenibile dj americano a Saigon. L'ascesa prosegue con i quattro Oscar, tra cui miglior film e miglior regia, di Rain Man - L'uomo della pioggia (1988), storia del complicato rapporto tra due fratelli, uno in carriera (T. Cruise) e l'altro autistico (D. Hoffman). Autore eclettico, nel tentativo di coniugare storie personali e successo... Approfondisci
  • Kevin Bacon Cover

    Propr. K. Norwood B., attore statunitense. Esordisce nel 1978 in Animal House di J. Landis e diventa un idolo per teenager con il suo ruolo da protagonista nel musical Footloose (1984) di H. Ross. Interprete versatile ma discontinuo, dà il meglio in parti da comprimario, come il pubblico ministero in Codice d'onore (1992) di R. Reiner, il carcerato in Alcatraz - L'isola dell'ingiustizia (1994) di M. Rocco, l'astronauta in Apollo 13 (1995) di R. Howard, il perfido secondino in Sleepers (1996) di B. Levinson. È l'incorporeo protagonista di L'uomo senza ombra (2000) di P. Verhoeven e l'ex-carcerato ossessionato dal demone della pedofilia nel coraggioso The Woodsman - Il segreto (2004) di N. Kassel, l'inquieto detective in Mystic River (2003) di C. Eastwood e il torbido entertainer televisivo... Approfondisci
  • Vittorio Gassman Cover

    "Attore e regista italiano. Nell'infanzia trascorsa tra Genova, Palmi e poi (definitivamente) a Roma, al seguito del padre ingegnere edile tedesco, già preannuncia un temperamento artistico esuberante e mercuriale. Allievo dell'Accademia d'arte drammatica, si impone come uno dei più dotati attori della propria generazione, in grado di affrontare sia i ruoli del repertorio classico (Amleto, Otello, Adelchi, Oreste) sia quelli del teatro moderno (Un tram che si chiama desiderio), lavorando con le compagnie più prestigiose e sotto i registi più importanti (in particolare L. Squarzina e L. Visconti). Nel 1954-55 fonda una propria compagnia, conservando sempre il gusto per la provocazione (da Kean, genio e sregolatezza, 1955, di Dumas padre, a Affabulazione, 1977, di Pasolini, fino a Ulisse e la... Approfondisci
Note legali