Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 25 febbraio 2014
Pagine: 233 p., Brossura
  • EAN: 9788806217990
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Un romanzo che vive di scene folgoranti, istantanee di una vera e propria «guerra dei mondi».

Può darsi che i vostri figli siano allegri, loquaci e premurosi. Che leggano I Malavoglia con piacere, che vadano bene a scuola senza essere secchioni, che rifacciano il letto con gaiezza, che stendano i panni senza chiedere in cambio sette euro. Bene. Bravi loro, bravissimi voi. Ma se per caso anche voi non fate che chiedervi chi diavolo siano quelle creature impenetrabili che avete generato, e soprattutto come sia possibile che non vi assomiglino neanche un po’; se anche voi vi siete domandati da quale pianeta provengano e perché si aggirino per casa modificando lo spazio e il senso di tutte le cose, compreso quello della vostra esistenza, pronunciando frasi inudibili, involontariamente comiche, allora questo libro vi salverà la vita. O perlomeno il buonumore, che è un po’ la stessa cosa. Tra tavole apparecchiate che diventano ring da combattimento, irresistibili colloqui con gli insegnanti e con Dio, tentativi di pasticceria liofilizzata e inaspettati momenti di tenerezza, l’esordio narrativo di Valentina Diana è un romanzo che vive di scene folgoranti, istantanee di una vera e propria «guerra dei mondi».

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

€ 9,18

€ 17,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Guido Tortorella

    27/05/2015 10:01:26

    Una perla che emerge dal mediocre panorama italiano. Da leggere e rileggere ancora.

  • User Icon

    Nicoletta Panebianco

    22/05/2015 21:57:08

    Scrittura fluida, intelligente, esilarante...Valentina Diana riesce a riempire di leggerezza la fatica di "crescer figli", alleviando l'isolamento "sociale" di tante mamme con tenerezza e vivacità. Grande esordio.

  • User Icon

    Fabio

    21/05/2015 10:55:58

    Mai retorico, sempre divertente. Personaggio della madre molto ben delineato. Da leggere!

  • User Icon

    Alfredo

    21/05/2015 10:37:15

    Lo dovrebbero leggere tutte le donne e tutti i figli. Fantastico! Mi sono divertito e commosso.

  • User Icon

    adelmo

    21/05/2015 10:33:41

    Alla fine mi sono commosso. L'ho regalato a tutti gli amici. Spero ne facciano un film. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Francesco

    02/03/2015 16:35:56

    Da eroi superare la metà del libro: così ho realizzato di non essere un eroe ed ho abbandonato prima. Prolisso ed irriverente. A mio parere la scrittrice usa la lingua italiana in modo troppo spregiudicato. A pagina 34 si legge: " tu hai smesso di mangiare e hai voluto cambiato il piatto," ... che brivido!!! Con Valentina Diana penso possa bastare così.

  • User Icon

    nada

    15/07/2014 16:24:37

    Se siete genitori perfetti o pensate di esserlo, non leggete qs libro. Se invece lo scoramento vi prende ogni qualvolta avete a che fare con prole d'età compresa fra i 10 e i 25(troppo, troppo poco?), prendetevi una pausa e leggetene qualche pagina, meglio tutto. L'ho trovato esattamente come recita la copertina: un romanzo acuto, comico, liberatorio. Da prendere così, per quel che è, non certo un manuale.

  • User Icon

    Umberto Mottola

    03/07/2014 17:16:37

    Non male il personaggio della mamma, e anche voce narrante, alle prese con il figlio adolescente. Romanzo ironico e scorrevole, tuttavia con molte ampollosità e digressioni non sempre appropriate.

  • User Icon

    Carol

    09/06/2014 08:53:19

    Al contrario di quanto scritto nella presentazione, non l'ho trovato così divertente né così d'aiuto per sdrammatizzare le situazioni di tensione con un figlio adolescente. Battute da bar o da teenager in bocca ad una madre quarantenne che non riescono a strappare un sorriso, situazioni al limite dell'inverosimile, a mio avviso volutamente esagerate dall'autrice nel tentativo di essere ironica. Il figlio, la cui personalità non emerge se non nei suoi comportamenti maleducati e nelle sue battute omofobe e razziste, fa solo rabbia; sentimento che suscita anche la madre nella sua indolenza come figura educatrice ma anche come donna, nei rapporti con le sue amiche, i professori del figlio, i genitori e il marito. Leggete altro.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione