Smetto quando voglio. Ad honorem (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 34 liste dei desideri

€ 12,50

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 12,18 €)

La banda si riunisce per l'ultima volta!

L'epico finale della saga culto iniziata nel 2014 con il grande successo al botteghino Smetto quando voglio

Pietro Zinni è in carcere e con lui tutta la banda. Ma non possono rimanerci a lungo perché in giro c’è Walter Mercurio che è pronto a fare una strage e solo le migliori menti in circolazione possono fermarlo. Ma chi è Walter Mercurio? Cosa nasconde? Qual è il suo piano? La Banda si riunisce allora per l’ultima volta per affrontare il cattivo più cattivo di sempre. Ma non possono farcela da soli, stavolta avranno bisogno dell’aiuto del nemico storico, Murena. Con lui dovranno evadere da Rebibbia per anticipare le mosse di Mercurio, cercando di capire come neutralizzare l’attacco che sta mettendo in piedi, un evento a cui parteciperanno centinaia di persone.

4,69
di 5
Totale 13
5
9
4
4
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ka

    16/05/2020 12:03:54

    Tornano in campo i ricercatori ricercati, ma questa volta dovranno addirittura cooperare con il perfido Murena! In realtà, secondo me, una delle cose più belle di questo capitolo è proprio lo spazio dedicato allo storico antagonista della gang, del quale scopriamo un aspetto molto più umano, grazie alla scoperta del suo drammatico passato, che lo rende molto più vicino di quel che si pensi ai componenti della gang di Pietro Zinni. Nel complesso, questa serie fa davvero ridere, ma fa anche riflettere molto in merito ai problemi della mancata meritocrazia che affligge questo paese.

  • User Icon

    eleonora gaggero

    11/05/2020 13:31:23

    nulla fermerà queste menti geniali, persone originali che si compensano nel creare piani geniali e .....salvare delle vite

  • User Icon

    mora

    25/09/2019 14:38:40

    Terzo ed ultimo capitolo della saga dedicata da Sydney Sibilia alla Banda dei Ricercatori, una sgangherata gang di accademici prestata al mondo del crimine. Pur essendo al terzo episodio della serie il film non perde assolutamente mordente rispetto alle pellicole precedenti; tuttavia, aleggia un’atmosfera ben diversa, leggermente più cupa in tutte le sequenze. Questo è certamente voluto e credo faccia parte del messaggio, non certo dolce, che il regista vuole passare. Certo, i protagonisti sono dei simpaticissimi criminali le cui gesta improbabili e surreali ci fanno sbellicare dalle risate, ma ricordiamoci che erano, e avrebbero dovuto continuare ad essere, ricercatori d’eccellenza, e invece sono stato masticati e sputati dal sistema.

  • User Icon

    Luca

    11/03/2019 22:36:22

    Film bellissimo e super divertente

  • User Icon

    Silvio

    11/03/2019 20:30:14

    Film che tratta in modo paradossale e divertente la grande piaga dei nostri tempi, il lavoro. Bellissimo

  • User Icon

    Silvia

    11/03/2019 15:32:41

    Bel film, molto spassoso e intelligente, a tratti amaro. Ottimo cast. Lo consiglio

  • User Icon

    Sofia

    10/03/2019 13:01:07

    Una trama molto originale e particolare. Un eccezionale Leonardo Leo a capo di una pasticciona banda di ricercatori senza un lavoro o precari. Film spassoso ma anche amaro. Da vedere

  • User Icon

    tex81

    10/03/2019 09:49:48

    Degno finale di una delle trilogie italiane più belle degli ultimi anni. Da guardare se avete adorato i primi due, perché sono collegati fortemente uno all'altro. Interpretazioni splendide, soprattutto il personaggio di Marcorè.

  • User Icon

    Pierpaolo

    09/03/2019 06:51:12

    Film molto divertente e allo stesso tempo amaro. Una finestra aperta sulla difficoltà di avere un lavoro e soprattutto di averlo stabilmente. Da vedere assolutamente

  • User Icon

    Paolo

    17/09/2018 20:20:46

    Dopo il successo dei primi due episodi avevo grandi aspettative su quello finale che non sono andate assolutamente deluse. Si ride un po' di meno anche se il film contiene una delle scene più esilaranti della saga: lo spettacolo teatrale all'interno del carcere. Rispetto ai due episodi precedenti l'azione ed il ritmo aumentano. Ne viene fuori un film godibilissimo che non può certamente mancare alla vostra collezione!

  • User Icon

    n.d.

    24/08/2018 16:03:33

    Io fossi in loro non smetteremo più troppo divertente

  • User Icon

    n.d.

    24/04/2018 23:24:27

    Carino ma forse il meno divertente dei tre. Nella trilogia però non può mancare.

  • User Icon

    Alberta

    26/03/2018 10:35:07

    Da vedere!!

Vedi tutte le 13 recensioni cliente

L'ultimo capitolo della trilogia di Sibilia ti riconcilia con un certo tipo di italianità

Trama
È passato un anno da quando la banda di Pietro Zinni è stata colta in flagranza di reato nel laboratorio di produzione Sopox e ognuno dei suoi componenti rinchiuso in un carcere diverso. Da Regina Coeli Pietro continua ad avvertire le autorità che un pazzo ha sintetizzato gas nervino ed è pronto a compiere una strage, ma nessuno lo prende sul serio. Dunque si fa trasferire a Rebibbia per incontrare il Murena, che ha informazioni utili a intercettare lo stragista. Dopodiché Pietro intende rimettere insieme la banda di ricercatori universitari: le menti più brillanti in circolazione in perenne stato di disoccupazione (o detenzione).

Con Smetto quando voglio - Ad Honorem Sydney Sibilia chiude magistralmente una trilogia cinematografica che è un unicum nel panorama italiano.

  • Produzione: Rai Cinema, 2018
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 98 min
  • Lingua audio: DTS Surround 5.1 - Dolby Digital 5.1 - Commento del regista
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti, Inglese
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Contenuti: Making Of: - La banda all'opera - Il furto del cromatografo / Previously capitolo 1, Previously capitolo 2, Bloopers, The Best Smetto Ever / Scene eliminate: Pietro e Alberto alla mensa - Finale con Alice Gentili
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali