Categorie
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2014
Pagine: 108 p., Brossura
  • EAN: 9788807031229
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Bookworm

    02/02/2016 15.39.54

    Assoluta meraviglia davanti a questo racconto breve ma intenso, colmo di emozioni: dall'ilarità alla malinconia.

  • User Icon

    cristina

    29/01/2016 17.26.10

    Baricco sa scrivere bene, le sue storie scivolano che è una meraviglia. Qui torna al teatro e la narrazione funziona. Si sorride come al solito. Una storia che mi ha ricordato "Aspettando Godot". Godot finalmente arriva, è una giovane donna piena di vita che coinvolge Smith e Wesson in un'avventura senza precedenti. Baricco però avrebbe potuto dilungarsi un po' di più magari tratteggiando meglio alcuni personaggi di contorno, come la signora Higgins, che prometteva molto.

  • User Icon

    silvia

    09/09/2015 16.12.53

    sicuramente originale!! scorrevole la lettura e straordinaria la solita ambigiutà di baricco nel raccontare le storie! lo consiglio..

  • User Icon

    Davide

    12/03/2015 00.43.53

    Baricco è abilissimo nel portare il lettore nel suo teatro immaginario, tuttavia si ha costantemente la sensazione che alla storia manchi qualcosa. I personaggi sono ben caratterizzati e la trama semplice e godibile, ma non basta. Da Baricco ci si aspetta qualcosa di più.

  • User Icon

    Michele

    08/01/2015 01.48.11

    Tema: svolgimento ben fatto, mai fuori traccia. Come un bravo scolaro Baricco ha fatto il suo bel libro: bello da leggere, mai noioso, non troppo lungo e con un bel finale. Ma è lontano il genio a cui ci ha abituati.

  • User Icon

    Luisa

    27/12/2014 16.09.49

    Un bel libro, una stora semplice, ma dotata di un coinvolgimento emotivo (ed affettivo) crescente. Un'opera teatrale (ma sarebbe perfetta anche una trasposizione cinematografica) molto riuscita: al lettore sembrerà di essere lì, in platea, di vedere quei personaggi, di vivere le emozioni dei protagonisti e del loro pubblico. Una testo, però, molto breve, una lettura di un paio d'ore. Forse Baricco si sarebbe potuto dilungare un po' di più, per il piacere dei suoi lettori. Consigliato.

  • User Icon

    Fabio

    27/12/2014 11.15.06

    Un racconto breve , più che un romanzo, in forma di copione teatrale (ma io non credo che lo voglia essere davvero, un divertissemntent nel divertissement) scritto con la tipica leggerezza dell'autore. I personaggi sono divertenti e malinconici allo stesso momento e il racconto scorre via con grande facilità (si può leggere in qualche ora). La brevità e la paradossalità della trama - così come il contesto "teatrale" fatto solo di dialoghi, non consentono valutazioni più approfondite, né penso l'autore le volesse. Come al solito Barricco gioca con i suoi lettori usando tutti i trucchi del mestiere e anche con un pò di cattiveria e presunzione

  • User Icon

    AdrianaT.

    07/12/2014 10.15.02

    "...le parole sono piccole macchine molto precise...", e qui sono inanellate a meraviglia. C'è tutto, o almeno questo io ci ho trovato: perfetto!

  • User Icon

    Fabio

    23/11/2014 16.03.19

    Ho letto tutti i libri di Baricco. Sono un suo grande estimatore. Lo adoro. Ma questo libro è davvero brutto. E, per la prima volta, anche strascicato. La sensazione è che il filone aureo sia terminato. Mah, speriamo nel prossimo. Certo è che i tempi di Oceano mare e Castelli di rabbia sono parecchio lontani. Sconsigliatissimo.

  • User Icon

    Arrigo

    23/11/2014 11.06.23

    Potrei dire che sono arrivato a Smith, Wesson era al di là della mia capacità di sopportazione. Un libretto pieno di trucchi, forse Baricco dovrebbe frequentare la scuola di scrittura che ha fondato.

  • User Icon

    Fabio

    11/11/2014 10.35.50

    Stupefacente. C'è la geografia terrestre e la geografia del cuore e dell'essere, qui perfettamente coincidenti. Letto tutto d'un fiato e consigliato agli amici lettori.

  • User Icon

    Lela

    10/11/2014 10.25.08

    Bello bello bello! Un'unione di ironia e profondità di discorsi come solo Baricco riesce a fare. Un racconto, concepito come un testo teatrale, che scorre velocemente e che ti tiene incollato fino alla fine. Baricco riesce sempre a far emozionare e a tratti riflettere!

  • User Icon

    Andrea

    10/11/2014 10.12.02

    Purtroppo ci sono cascato e ho comprato questo "libro" di Baricco. Di certo c'è che è l'ultima volta che compro un suo libro. Storia senza senso, senza motivo, senza un minimo di suspance o novità o messaggio. E poi praticamente Baricco ha riempito le pagine con spazi, giusto per raggiungere un minimo di 100 pagine. Assolutamene sconsigliato, a meno che non vogliate regalare i soldi a Baricco.

  • User Icon

    FRANCESCO

    08/11/2014 16.19.54

    Geniale. Una miscela di ragione e follia. Risultato: potente umanità. Grande Baricco.

  • User Icon

    Michela

    04/11/2014 19.36.06

    Sorprendente! Ho comprato il libro alla cieca, dopo aver letto una recensione. Sono entrata in libreria, l'ho preso e l'ho pagato. Arrivata a casa l'ho aperto e non mi sono trovata davanti ad un romanzo come gli altri. Una specie di sceneggiatura. Scritto, come al solito, benissimo. Trama avvincente, stile semplice, ma che ti incolla al libro. L'ho letto in un'ora.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione