La sociologia come scienza rigorosa. Modelli simulativi, intelligenza collettiva, forme del mutamento

Alberto Trobia

Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 2001
In commercio dal: 3 settembre 2001
Pagine: 288 p.
  • EAN: 9788846431141
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 26,50

Venduto e spedito da IBS

27 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Questo libro intende proporsi innanzitutto come un contributo sia tecnico sia teorico nello studio del mutamento sociale e del comportamento collettivo. Cercando di integrare micro e macro analisi, e riprendendo tre metafore di successo nelle scienze sociali, quelle della mente, del sistema e della rete, l'autore discute cinque idee fondamentali, che costituiscono la base di una nuova prospettiva di analisi della società, che egli ha definito connessionista. Tale prospettiva si inserisce nel più ampio ripensamento epistemologico venutosi a determinare con le teorie della complessità, e vuole proporsi come un tentativo di fondare la sociologia come scienza rigorosa; intendendo per scienza rigorosa una disciplina che utilizzi un linguaggio formalizzato, si fondi sull'onere della prova empirica e sulla riproducibilità e pubblicità di metodi e risultati, e permetta la cumulazione sistematica delle conoscenze. Il libro costituisce anche un compendio, una guida ragionata per coloro che desiderano avvicinarsi a tecniche di ricerca spesso parzialmente o del tutto trascurate nei testi introduttivi di metodologia della ricerca sociale: reti neurali, algoritmi genetici, automi cellulari, teoria dei sistemi complessi, network analysis, teoria del caos, simulazione. Tali tecniche vengono qui presentate per la prima volta in modo organico al lettore italiano, con l'obiettivo di applicarle allo studio della società.