-15%
Sociologia delle migrazioni - Maurizio Ambrosini - copertina

Sociologia delle migrazioni

Maurizio Ambrosini

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 17 marzo 2005
Pagine: 294 p., Brossura
  • EAN: 9788815102577
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 20,40

€ 24,00
(-15%)

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Sociologia delle migrazioni

Maurizio Ambrosini

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Sociologia delle migrazioni

Maurizio Ambrosini

€ 24,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Sociologia delle migrazioni

Maurizio Ambrosini

€ 24,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Docente di Sociologia generale e Sociologia dei processi migratori nella facoltà di Scienze della formazione dell'Università di Genova, Maurizio Ambrosini presenta con questo libro un'introduzione a una disciplina sempre più frequente nei curricula universitari. Pur insistendo sulla dimensione socio-economica, l'autore ha dato il necessario rilievo a quegli aspetti del problema che riguardano la famiglia, l'educazione dei minori, le politiche migratorie, i problemi della devianza e della xenofobia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo libro di Maurizio Ambrosini risponde a un'esigenza da tempo urgente, informare il pubblico italiano in modo aggiornato ed esauriente sulla questione "immigrazione". In questo campo disponiamo di un numero altissimo e sempre crescente di pubblicazioni, incontri e iniziative: troppi, spesso settoriali e parziali. Questo è un libro completo e intelligente, vale a dire, essenzialmente, che tocca tutti i più rilevanti aspetti del fenomeno e suggerisce chiavi di lettura che in altri testi vengono trascurate.
Quanto alla prima notazione: non è una lettura impressionistica, veloce, tantomeno "sentimentale" (succede, su questi temi). Su molte questioni si segnalano problematiche aperte e posizioni anche divergenti, senza trarre conclusioni. Alla fine di ciascun capitolo vengono inseriti i punti più importanti che emergono dalla trattazione nelle pagine che precedono, e ai lettori si lascia di continuare a rifletterci sopra.
I temi vanno dalle politiche migratorie ai meccanismi dell'economia e del mercato del lavoro alle conseguenze della mobilità per l'organizzazione familiare, per le donne, per le seconde generazioni. La quarta sezione approfondisce quelle che sono definite "aree problematiche": i temi delle attività devianti (organizzatori e vittime del traffico, della prostituzione, della criminalità) e i dati del "razzismo": i molti diversi atteggiamenti e comportamenti, etichettamento, pregiudizi, stereotipi, discriminazione, xenofobia. Molto importante, e viceversa in altre ricerche spesso trascurata, l'attenzione ai meccanismi che si determinano nelle comunità e nelle attività dei migranti: le "reti" che si costruiscono e che si attivano, le iniziative di lavoro indipendente e di imprenditorialità, le caratteristiche di "intraprendenza" e di "protagonismo". Parlare degli "attori emergenti" è fondamentale.
È un libro che presenta in modo molto completo il ricco bagaglio di ricerche che in questi anni si è sviluppato in Italia. Per chi voglia conoscere aspetti specifici è dunque possibile aggiornarsi, consultando gli studi disponibili sui diversi aspetti e insieme collocando la situazione italiana nella letteratura internazionale su questi temi, anch'essa qui presentata con ampio respiro. Vale la pena di segnalare, a questo proposito, un punto che potrà apparire secondario, o da alcuni essere considerato discutibile. Nel testo si incontrano in continuazione termini in inglese (o anche in altre lingue): una scelta del tutto accettabile. Anzi, che serve a sottolineare come sia difficile, in ciascuna lingua e per quel che ci riguarda in italiano, avere parole che descrivano processi inediti, complessi, non ben definibili nel linguaggio che ci è usuale.
Ma soprattutto - aspetto che di questo lavoro è importante cogliere - si comincia, e fin qui non era facile farlo, a delineare un quadro d'insieme e a provare a ragionare della società italiana vista complessivamente, e degli effetti che sulla nostra società, appunto, hanno i processi migratori. Un compito fondamentale da affrontare oggi, e il contributo che viene dal lavoro di Maurizio Ambrosini è prezioso.
In merito alla struttura del libro, in apertura si riprendono temi del dibattito teorico e metodologico: i fattori push e pull nella spiegazione delle attuali migrazioni transnazionali, le diverse fasi nei processi migratori, i contesti (qui il riferimento a dati comparativi è continuo ed evidentemente molto utile) e i molti progetti e tipi di migranti: aprire su questi approfondimenti significa mettere a fuoco lo scenario a livello mondiale e le dimensioni macro, ma anche sottolineare differenze e complessità nel quadro generale.
Il volume offre una lettura delle misure e delle modalità di intervento così come sperimentate e attuate a livello internazionale, con specifica attenzione - come molti studi oggi indicano sia cruciale fare - alla dimensione locale dei fenomeni e delle politiche: e gli effetti perversi, come si dice in gergo sociologico, segnalando che dalle politiche pensate e messe in atto spesso derivano conseguenze inattese, spesso non volute, magari "perverse". Questo è uno dei concetti più rilevanti da tener presente riferendosi alle politiche e ai processi decisionali. Non si ritiene più che le esperienze o i modelli messi in atto nei decenni scorsi siano adeguati e si possano riprendere in fasi e contesti diversi. In questo campo tutte le esperienze sono state fallimentari (alcune più, alcune meno): oggi ci troviamo davanti a molte questioni irrisolte: si tratta di un'"ipoteca sul futuro", dice in conclusione Ambrosini.
Tra i capitoli più importanti e innovativi quello sulle reti sociali, quello che presenta dati e analisi dell'"industria del traffico" a livello internazionale, e quello sulle donne migranti. Come sottolinea l'autore, si è oggi consapevoli, e fino a pochi anni addietro non era così, del carattere "femminile" dei flussi contemporanei di mobilità; se ne colgono le implicazioni sia per i contesti di partenza che per quelli di inserimento; e si delineano così fattori di cambiamento radicale. Le società del "primo mondo", così come quelle del mondo più povero, si trasformano profondamente, e di fatto funzionano nelle circostanze del presente, proprio perché famiglie, matrimoni, rapporti tra le generazioni si adattano a cambiare, ed emergono nuove coping strategies . Le donne adulte in tutto questo realizzano il loro "protagonismo".
Attraverso il contributo di questo testo si delinea in modo netto un tema cruciale: che cosa succede e che cosa succederà nella società italiana, o a "noi italiani", per il fatto che ci sono i fenomeni dell'immigrazione. Lo sguardo, dunque, puntato non solo sui migranti e sulle loro condizioni e vicende, ma su di noi: e allora tutti i meccanismi (economia sommersa, devianza, discriminazione, razzismo, segregazione, esclusione) riguardano non soltanto loro ma la società italiana del futuro. Una società che rischia di essere sempre più disuguale e discriminatoria, segnata dai particolarismi e dalle illegalità, e razzista. Ci sono molte cose da analizzare e da far conoscere "sul versante dei migranti", dice Maurizio Ambrosini inquadrando il suo lavoro. Anche sul versante di noi italiani. Questo libro, per molti aspetti, ci aiuta.
Laura Balbo
 
 
 
 
 
 
 
 
 



  • Maurizio Ambrosini Cover

    Laureato in Filosofia presso l’Università cattolica di Milano e con un PhD in Sociologia, Maurizio Ambrosini, nato a Vercelli il 7 ottobre 1956, è docente di Sociologia delle migrazioni nell’Università di Milano. È responsabile scientifico del Centro studi Medì - Migrazioni nel Mediterraneo di Genova, dirige la rivista «Mondi migranti» e la Scuola estiva di Sociologia delle migrazioni. Tra le sue numerose pubblicazioni, ricordiamo: Il posto del lavoro. Vissuto e attese dei lavoratori di oggi (con Brugnatelli Francesco, Monti 2002), Scelte solidali. L'impegno per gli altri in tempi di soggettivismo (Il Mulino 2005), Un'altra globalizzazione. La sfida delle migrazioni transnazionali (Il Mulino 2008), Richiesti e respinti. L'immigrazione... Approfondisci
Note legali