Il sogno di un hippie

Neil Young

Traduttore: M. Grompi, D. Sapienza
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2013
Pagine: 440 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788807491382
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 10,80

€ 20,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    domenico bosco

    22/02/2016 21:50:31

    Non ricordo di aver avuto occasione in precedenza di approcciarmi ad un libro cosi' sconclusionato. Non c'e alcun rigore e tantomeno una logica narrativa. Sembra piu' un mix di ricordi dell'autore su particolari momenti, incontri, passione della propria vita e carriera musicale sicuramente non comune e colma di successi. Scopriamo la sua passione per il modellismo ferroviario, le automobili d'epoca,l' ambiente e la riproduzione musicale fedele,incrociata con la vita privata fatta di affetti, amicizie e rapporti con altri musicisti. Tutto questo si mescola con la descrizione dei primi anni di carriera ( Squire, Buffalo Springfield) dellla giovinezza, dellla famiglia d'origine. Da parecchi anni il vecchio Neil non riesce ad emozionami come autore e cantante, ma da scrittore mi ha veramente deluso. Noioso

  • User Icon

    Carlo

    28/04/2013 10:55:20

    Ho adorato Neil Young nella mia adolescenza e leggere questo libro mi ha ringiovanito. Ma non è' un libro per tutti: anzi, eviterei di comprarlo se non fossi stato "malato" del canadese. Perché è un libro molto dispersivo, senza un filo logico, un po' come tutta la carriera di Neil. Ci sono aneddoti che aiutano a comprendere certe canzoni; ci sono chicche come la descrizione di Grace Slick che gira in topless in casa con i JeffersonAirplane; c'è il dramma delle malattie neurologiche dei figli e la sua lotta per combatterne la disabilità ; c'è il suo sogno di un recupero della qualità della musica contro il dilagare dell'Mp3 . Ma chi cerca un'autobiografia vera e con una logica farebbe meglio a cercare altro!

  • User Icon

    David

    11/04/2013 08:50:38

    A dire la verità mi aspettavo qualcosa di meglio. Di cose da raccontare data la sua lunga carriera,i suoi numerosi progetti,i suoi cambi di stile,le sue collaborazioni,il leggendario Neil non aveva che l'imbarazzo della scelta. Personalmente ritengo che alcune volte si sia soffermato troppo su argomenti o aneddoti non sempre poi così interessanti o fondamentali. Avrei sicuramente preferito che si fosse concentrato piu' sulla sua musica.Da fan del buon Young il libro non è male,ma secondo me sarebbe potuto essere migliore.

Scrivi una recensione