Il sogno di mia madre

Alice Munro

Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 24 marzo 2014
  • EAN: 9788806220921
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
"Ogni vita e ogni grande opera letteraria - sostiene Antonia Byatt contengono elementi del probabile e insieme fratture e disastri. L'interesse di Alice Munro è da sempre rivolto sia al tessuto della normalità sia al colpo di forbici che lo taglia di netto. In questi racconti continua a vedere e registrare la quotidianità terrestre. Ma sembra guardare oltre. Le vite umane amorosamente raccontate vanno e vengono a lampi, interrotte dal disastro. Sono storie di morti violente, di nascite altrettanto violente e di un solo, terrorizzante, commovente aborto descritto con precisione". Un'autrice che possiede la sovrumana capacità di squarciare con la scrittura l'apparenza delle vite ordinarie, rivelandone i risvolti straordinari e oscuri.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Anna Maria

    11/12/2013 09:01:19

    Storie di grande sensibilità, profonde e di puro realismo. La scrittura è elegante e raffinata con sfumature e sottintesi. Si può parlare di grande letteratura contemporanea. Sicuramente non adatto a tutti.

  • User Icon

    Alce67

    24/08/2009 15:28:17

    Ci sono almeno 4 aspetti che contribuiscono a rendermi la lettura di Alice Munro piacevole e intrigante: scrive benissimo, ha una forte capacità di restituire in modo efficace i turbamenti dell'anima, va a scovare il lato oscuro della normalità, mi piacciono le ambientazioni Canadesi. La Munro ha uno stile asciutto, conciso. Questo, assieme alla dimensione del racconto, costringe il lettore a non abbassare la guardia, rischiando di perdersi particolari poi determinanti. In alcuni racconti mi sarebbe piaciuta una storia dai tratti più decisi o con finali meno sospesi, ma sicuramente questa è una grande narratrice.

  • User Icon

    clara lunardelli

    12/02/2006 12:00:17

    ho letto questo libero in due momenti diversi e piuttosto lontani l'uno dall'altro. all'inizio non ho amato, nè capito lo stile della Munro. poi ho apprezzato la capacità magistrale di descrivere il flusso dei nostri pensieri, la descrizione della nostra vita. perché questi racconti passano come una carezza sui nostri visi, come un gesto che sa molto bene comprendere e vedere quanto invece resta nascosto e inespresso. l'autrice non ha pietà, non nasconde niente, ma rende ogni cosa descritta, dentro il semplice flusso della quotidianità che a ben guardare, ben sentire è densa di particolarità, di lusinghe, di momenti estranianti... una maestra. però leggerla richiede pazienza, calma, attenzione.

Scrivi una recensione