Solo con gli occhi

Wataya Risa

Traduttore: A. Pastore
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Pagine: 126 p., Brossura
  • EAN: 9788806179861
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 4,86

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Angela M.

    26/05/2008 17:52:35

    Niente di particolare, ma abbastanza interessante per le atmosfere, per la sua giapponesità. Ci sono autori giapponesi migliori (kawabata, Murakami e anche alcuni scritti di Banana Yoshimoto)

  • User Icon

    Isa

    30/05/2007 22:55:41

    Sebbene la scrittura giapponese non mi esalti(a causa di poche e dettagliate descrizioni che invece renderebbero un libro più facile da immaginare), io dò 4 perchè la storia mi è piaciuta. Inoltre penso che sia il "fenomeno otaku" che il sentirsi esclusi e il volersi di conseguenza escludere che prova la protagonista, siano molto attuali nel Giappone odierno dove il progresso ha originato tanti "mondi isolati". A mio parere l'autrice è stata molto abile a calare il lettore in questa visone malata e feticista della vita, che ben si allontana da qualsiasi stereotipo shoujo.

  • User Icon

    Elena

    11/05/2007 10:54:38

    Amo molto il modo di scrivere giapponese. Si distingue profondamente da quello occidentale, adottando toni caldi, lontani, malinconici, tristi. Ho apprezzato molto questo libro sia per lo stile con cui è scritto che per la storia. Tutto è nascosto dietro piccoli gesti e mai detto esplicitamente. Il modo di sentirsi della protagonista viene abilmente descritto con poche taglienti parole. Un libro che, se riuscite ad apprezzare lo stile giapponese e a capirlo, merita di essere letto.

  • User Icon

    darkangel87

    27/04/2007 19:21:39

    allora la mia conoscenza della letteratura giapponese è abbastanza scarsa(questo è il terzo romanzo che leggo dopo "kitchen" di banana yoshimoto e "serpenti e piercing" di hitomi kanehara)"solo con gli occhi" l'ho trovato nella sua brevità, veramente noioso,la protagonista è lo stereotipo della protagonista di uno shoujo-manga(manga per ragazze):goffa, timida che si sente sempre inferiore agli altri; lui,invece, non è il solito "bello e dannato" alla step ma un "otaku", un nerd,uno sfigato insomma,tutto preso da oli-chan,una idol di cui colleziona di tutto. il loro incontro in classe(emarginati dagli altri) avverrà proprio perchè la ragazza incontrò oli da piccola durante un servizio fotografico nella loro città...la non-storia tra i due non mi ha creato il minimo interesse, i protagonisti sono caratterizzati poco e i coprotagonisti sono i soliti "cattivi che seguono la massa" in alcune parti mi ha fatto quasi sorridere(come il concerto di oli-chan) constatare la profonda differenza tra "noi" e "loro"...insomma non vale i 9euro(per 126pagine scritte a caratteri grossi!) meglio un buon shoujo manga come "mars" o "la clessidra" che pur essendo "fumetti" sono molto più belli e profodi di questo libro(che inspiegabilmente ha vinto un prestigioso premio in giappone...mah)

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione