Solo and Concertos Recordings

Interpreti: Arthur De Greef
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 4
Etichetta: Import
Data di pubblicazione: 1 maggio 2014
  • EAN: 5024709174010

€ 38,61

€ 42,90

Risparmi € 4,29 (10%)

Venduto e spedito da IBS

39 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

Da ragazzo, il pianista belga Arthur de Greef (1862-1940) studiò con Franz Liszt e in seguito strinse un sincero rapporto di amicizia con Edvard Grieg, che in più di un’occasione lodò il suo stile esecutivo. Nel corso degli anni Venti, de Greef fu uno degli artisti di punta della HMV, per la quale realizzò un gran numero di registrazioni di grande interesse, che vengono raccolte per la prima volta in questo cofanetto quadruplo della Appian, fatta eccezione per le incisioni acustiche di concerti che registrò in seguito con tecnologia elettrica (tra cui la Fantasia ungherese di Liszt e versioni accorciate dei concerti di Grieg e di Saint-Saëns) e per due opere cameristiche registrate con la violinista Isolde Menges. Date queste premesse, le registrazioni dei concerti e della Fantasia ungherese di Liszt realizzate da de Greef devono essere considerate documenti storici di inestimabile valore, anche se con ogni probabilità il brano più interessante in assoluto è il concerto di Grieg. In un primo tempo de Greef studiò con il suo insegnante Brassin proprio nel periodo in cui questo celebre virtuoso eseguì per la prima volta in Belgio il concerto di Grieg. In seguito de Greef non smise mai di studiare quest’opera, che eseguì anche con lo stesso Grieg, che ebbe occasione di dichiarare: «De Greef è di gran lunga il migliore interprete delle mie opere che mi sia capitato di incontrare. Non posso fare a meno di restare stupito nel notare quanto sia riuscito a comprenderne i contenuti e i significati più reconditi […] Ci troviamo di fronte a un vero maestro».