Sonate a Violino e Basso per Il Cembalo Op.2

Compositore: Antonio Vivaldi
Interpreti: Federico Guglielmo
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 2
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 30 settembre 2014
  • EAN: 5028421946177
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 9,50

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Prima registrazione mondiale autorizzata sull’edizione critica di Federico Maria Sardelli, Istituto Italiano Antonio Vivaldi, Fondazione Giorgio Cini di Venezia
Antonio Vivaldi diede alle stampe le Sonate a Violino e Basso per il Cembalo op.2 una prima volta a Venezia nel 1709 e una seconda nel 1712 presso Rogier di Amsterdam, che in seguito sarebbe diventato il suo editore principale. Dal momento che il Prete Rosso aveva fama di essere uno dei violinisti di maggior talento della sua epoca, nessuno può stupirsi del fatto che queste opere presentino una scrittura virtuosistica irta di difficoltà tecniche di ogni genere. Per una raccolta di questo genere non si poteva desiderare interprete migliore di Federico Guglielmo, oggi unanimemente considerato tra i violinisti barocchi di maggior talento in circolazione. Va però sottolineato il fatto che Guglielmo non si limita a superare con estrema nonchalance anche i passaggi più complessi sotto il profilo virtuosistico, ma dimostra anche di capire alla perfezione la retorica musicale, l’articolazione e gli affetti di queste opere; in altre parole, non si limita a eseguire tutte le note giuste (obiettivo quanto mai impegnativo per moltissimi altri interpreti), ma lascia che il suo violino esprima tutte le emozioni presenti in queste splendide opere. Questo cofanetto doppio fa parte di una nuova serie varata da Guglielmo e dall’ensemble di strumenti originali L’Arte dell’Arco, che prevede la registrazione di tutte le raccolte a stampa del Prete Rosso, dall’op.1 all’op.10. Questo cofanetto è corredato da eccellenti note di copertina firmate dallo stesso Guglielmo.

Dopo essersi diplomato al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, Federico Guglielmo si è specializzato nel repertorio barocco, di cui è oggi considerato uno dei massimi interpreti italiani sia come solista sia con l’ensemble L’Arte dell’Arco.