Categorie

Sopravvissuto. The Martian 3D

Regia: Ridley Scott
Supporto: Blu-ray + Blu-ray 3D
Numero dischi: 2

nella classifica Bestseller di IBS Film - Cofanetti - Fantasy e fantascienza

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,80

€ 16,99

Risparmi € 1,19 (7%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Film contenuti nel cofanetto

Sopravvissuto. The Martian
(The Martian)
Paese: Stati Uniti
Anno: 2015
Descrizione: Durante una missione su Marte, l'astronauta Mark Watney viene considerato morto dopo una forte tempesta e per questo abbandonato dal suo equipaggio. Ma Watney è sopravvissuto e ora si ritrova solo sul pianeta ostile. Con scarse provviste, Watney deve attingere al suo ingegno, alla sua arguzia e al suo spirito di sopravvivenza per trovare un modo per segnalare alla Terra che è vivo. A milioni di chilometri di distanza, la NASA e un team di scienziati internazionali lavorano instancabilmente per cercare di portare "il marziano" a casa, mentre i suoi compagni cercano di tracciare un'audace, se non impossibile, missione di salvataggio.
Sopravvissuto. The Martian 3D
(The Martian)
Paese: Stati Uniti
Anno: 2015
Descrizione: Durante una missione su Marte, l'astronauta Mark Watney viene considerato morto dopo una forte tempesta e per questo abbandonato dal suo equipaggio. Ma Watney è sopravvissuto e ora si ritrova solo sul pianeta ostile. Con scarse provviste, Watney deve attingere al suo ingegno, alla sua arguzia e al suo spirito di sopravvivenza per trovare un modo per segnalare alla Terra che è vivo. A milioni di chilometri di distanza, la NASA e un team di scienziati internazionali lavorano instancabilmente per cercare di portare "il marziano" a casa, mentre i suoi compagni cercano di tracciare un'audace, se non impossibile, missione di salvataggio.

Fidatevi: non troverete un’altra epica avventura spaziale che manderà in tilt il vostro lato Nerd come The Martian. Ridley Scott riscopre il suo tocco magico, scomparso nei recenti PrometheusThe Counselor ed Exodus, adattando il super best-seller spaziale di Andy Weir. Un libro indiavolato, che nella trasposizione mantiene lo stesso ritmo grazie all’eroica performance di Matt Damon. Ok, non si tratta della cervellotica rappresentazione in stile Interstellar (in cui Damon appare in un cameo da cattivo) o 2001: Odissea nello Spazio. E non c’è nessun piccolo mostro verde che esce da cavità umane come in Alien dello stesso Scott. The Martian, grazie alla puntuale sceneggiatura di Drew Goddard, continua a colpire senza il minimo accenno di futuro distopico in tutti i vorticosi 142 minuti. Questo racconto di sopravvivenza pieno di suspense, saccente fin nel midollo, vi schiaffa un sorriso in faccia che non vi toglierete neanche tornati a casa.

"Sono sostanzialmente fottuto". Sono le prime parole che Weir mette in bocca all’astronauta Mark Watney (Damon). Dopo soli 18 Sol (un Sol è un giorno medio su Marte), questo botanico della NASA è stato dato per morto e abbandonato su Marte. Il suo equipaggio, che include Michael Peña, Kate Mara, Aksel Hennie e Sebastian Stan, tutti sotto il comando della pacata Jessica Chastain, crede che sia morto in una strana tempesta di sabbia, la sua tuta perforata da un’antenna volante. La missione viene annullata, l’astronave punta verso la terra e Watney viene considerato un martire.

Potevano mancare delle complicazioni? Ovviamente no. Le foto dal satellite rivelano che Watney è ancora vivo, sopravvissuto grazie al suo ingegno botanico (inizia addirittura a far crescere patate con un fertilizzante che non potete assolutamente immaginare, forse). La domanda sorge spontanea però: come riuscirà a sopravvivere per i quattro anni che serviranno alla missione di salvataggio di raggiungerlo? I conti non servono, poiché il direttore della NASA (Jeff Daniels), il suo esperto di Marte (Chiwetel Ejiofor) e la loro stressata PR (Kristen Wiig) attendono ansiosi a casa la decisione che può dare una svolta alla situazione. I membri dell’equipaggio originale, ancora in transito verso la Terra, rischieranno le proprie vite in una missione di salvataggio? Mettiamola così: il programma spaziale non aveva avuto una spinta propagandistica così efficace da Apollo 13. Così come in Salvate il soldato Ryan, Damon è ancora il simbolo della determinazione tutta americana nel non abbandonare un proprio connazionale al suo destino.

Troppo sentimentale? Forse. Ma The Martian è una figata senza sosta. Onore a Scott, al suo team di effetti speciali e al talentoso direttore della fotografia Dariusz Wolski, che hanno girato in Giordania per simulare il Pianeta Rosso. Bella anche l’idea di costringere l’annoiato Watney ad affidarsi solo a una compilation di disco music lasciata dal suo comandante. Alcune cose sono davvero indimenticabili. Dopo quasi due anni in solitudine (pensate a Castaway o al più recente Gravity) con qualche imprecazione per sfogare la propria frustrazione, Watney rischia di perdere le speranze. Fortunatamente Damon, un buon attore dal magnetismo che trovate solo nelle vere star, vi terrà incollato al film. Sarete sempre al suo fianco. Voto 4,5/5

Recensione di Peter Travers

 


Fidatevi: non troverete un’altra epica avventura spaziale che manderà in tilt il vostro lato Nerd come The Martian. Ridley Scott riscopre il suo tocco magico, scomparso nei recenti PrometheusThe Counselor ed Exodus, adattando il super best-seller spaziale di Andy Weir. Un libro indiavolato, che nella trasposizione mantiene lo stesso ritmo grazie all’eroica performance di Matt Damon. Ok, non si tratta della cervellotica rappresentazione in stile Interstellar (in cui Damon appare in un cameo da cattivo) o 2001: Odissea nello Spazio. E non c’è nessun piccolo mostro verde che esce da cavità umane come in Alien dello stesso Scott. The Martian, grazie alla puntuale sceneggiatura di Drew Goddard, continua a colpire senza il minimo accenno di futuro distopico in tutti i vorticosi 142 minuti. Questo racconto di sopravvivenza pieno di suspense, saccente fin nel midollo, vi schiaffa un sorriso in faccia che non vi toglierete neanche tornati a casa.

"Sono sostanzialmente fottuto". Sono le prime parole che Weir mette in bocca all’astronauta Mark Watney (Damon). Dopo soli 18 Sol (un Sol è un giorno medio su Marte), questo botanico della NASA è stato dato per morto e abbandonato su Marte. Il suo equipaggio, che include Michael Peña, Kate Mara, Aksel Hennie e Sebastian Stan, tutti sotto il comando della pacata Jessica Chastain, crede che sia morto in una strana tempesta di sabbia, la sua tuta perforata da un’antenna volante. La missione viene annullata, l’astronave punta verso la terra e Watney viene considerato un martire.

Potevano mancare delle complicazioni? Ovviamente no. Le foto dal satellite rivelano che Watney è ancora vivo, sopravvissuto grazie al suo ingegno botanico (inizia addirittura a far crescere patate con un fertilizzante che non potete assolutamente immaginare, forse). La domanda sorge spontanea però: come riuscirà a sopravvivere per i quattro anni che serviranno alla missione di salvataggio di raggiungerlo? I conti non servono, poiché il direttore della NASA (Jeff Daniels), il suo esperto di Marte (Chiwetel Ejiofor) e la loro stressata PR (Kristen Wiig) attendono ansiosi a casa la decisione che può dare una svolta alla situazione. I membri dell’equipaggio originale, ancora in transito verso la Terra, rischieranno le proprie vite in una missione di salvataggio? Mettiamola così: il programma spaziale non aveva avuto una spinta propagandistica così efficace daApollo 13. Così come in Salvate il soldato Ryan, Damon è ancora il simbolo della determinazione tutta americana nel non abbandonare un proprio connazionale al suo destino.

Troppo sentimentale? Forse. Ma The Martian è una figata senza sosta. Onore a Scott, al suo team di effetti speciali e al talentoso direttore della fotografia Dariusz Wolski, che hanno girato in Giordania per simulare il Pianeta Rosso. Bella anche l’idea di costringere l’annoiato Watney ad affidarsi solo a una compilation di disco music lasciata dal suo comandante. Alcune cose sono davvero indimenticabili. Dopo quasi due anni in solitudine (pensate a Castaway o al più recente Gravity) con qualche imprecazione per sfogare la propria frustrazione, Watney rischia di perdere le speranze. Fortunatamente Damon, un buon attore dal magnetismo che trovate solo nelle vere star, vi terrà incollato al film. Sarete sempre al suo fianco. Voto 4,5/5

Recensione di Peter Travers


Una resa fotografica davvero stellare

«La più umana delle odissee, la più scientifica delle fantascienze»Mymovies.it

«Non rimpiangerete un solo istante di visione»Il Giornale

«Il film viaggia su una linea di divertente leggerezza e adeguata fluidità narrativa»Il Mattino

Durante una missione su Marte, l'astronauta Mark Watney viene considerato morto dopo una forte tempesta e per questo abbandonato dal suo equipaggio. Ma Watney è sopravvissuto e ora si ritrova solo sul pianeta ostile. Con scarse provviste, Watney deve attingere al suo ingegno, alla sua arguzia e al suo spirito di sopravvivenza per trovare un modo per segnalare alla Terra che è vivo. A milioni di chilometri di distanza, la NASA e un team di scienziati internazionali lavorano instancabilmente per cercare di portare "il marziano" a casa, mentre i suoi compagni cercano di tracciare un'audace, se non impossibile, missione di salvataggio.

Contiene 2 dischi, il Blu-ray 3D e il Blu-ray, con i seguenti contenuti extra:
Sequenza di gag
Ares III: reinterrogarsi sulla missione
Ares III: addio
Dopo l’isolamento
Ares: la nostra più grande avventura
Allenamento estremo
Farlo tornare
Il lungo viaggio verso casa: realizzare Sopravvissuto-The Martian
Trailer Cinematografico
Galleria arte di produzione
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Sopravvissuto. The Martian
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment
  • Durata: 140 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (DTS 7.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano
  • Area B
  • Contenuti: errori; speciale: Ares III: reinterrogarsi sulla missione - Ares III: addio - Dopo l'isolamento - Ares: la nostra più grande avventura; dietro le quinte (making of): Allenamento estremo - Farlo tornare - Il lungo viaggio verso casa: realizzare Sopravvissuto-The Martian; trailers
  • Sopravvissuto. The Martian 3D
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment
  • Note: versione 3D
  • Durata: 140 min
  • 3D Area B