Categorie
Curatore: C. Della Corte
Editore: Mondadori
Edizione: 12
Anno edizione: 2001
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788804493051
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Stefania

    17/10/2015 11:41:36

    Di questo libro si può dire tutto tranne che sia banale. L'amore, quello vero, per cui si dà tutto senza chiedere niente, è il grande protagonista di questo romanzo. Un libro che, una volta finito di leggere, rimane dentro e porta a tante riflessioni.

  • User Icon

    sasso

    17/05/2015 19:06:08

    La crosta di Le sorelle Materassi è umoristica - leggendo il libro si ride spesso e spessissimo si sorride - ma la sostanza è amara, perché qui si narra la storia della parabola rovinosamente discendente di due sorelle attempate della borghesia campagnola del contado fiorentino nel primo scorcio di Novecento. Rovinate economicamente da un nipote furbissimo e parassitario cui non riescono a non perdonare ogni imbroglio, le Materassi vivono davvero soltanto nell'ombra del nipote, il quale, dopo avere succhiato ogni loro sostanza, le abbandona miseramente. E nonostante ciò, per le due sorelle (e anche per la loro fantesca Niobe), il ricordo struggente del nipote resterà l'unica consolazione del tramonto della loro vita. Lo stile di Palazzeschi è realistico, quasi si trattasse di una proiezione toscana del verismo di stampo verghiano. Lo scrittore sfiora a più riprese il bozzettismo, nella descrizione di certe figurine tipiche del paesaggio fiorentino di campagna, ma schiva questo rischio grazie alla capacità di dare ai propri personaggi finezze e sfumature psicologiche. Che poi forse costituiscono l'altra faccia della bonomia dello scrittore, quasi incapace di andare a fondo quando si tratta di creare un personaggio integralmente negativo (quale sarebbe potuto risultare il nipote Remo, il quale resta invece soltanto un bellimbusto, cinico, ma sentimentale).

  • User Icon

    liberam3nte

    22/11/2010 15:15:29

    Ironico, malinconico, struggente, le due sorelle che vivono il sogno di fare, dell'unico uomo che sia entrato nella loro vita, l'uomo che loro hanno sempre voluto, un figlio, un marito un amante, e la disinvoltura con cui un ragazzo alimenta tutto questo, fino alla perdizione e alla rovina. Ed il linguaggio datato, permettetemelo, é metá della bellezza di quest'opera.

  • User Icon

    Giuliopez

    17/02/2007 10:29:12

    Unico! Straordinario mistura di comicità e tragicità, di vinti e vincitori, il tutto racchiuso in uno stile...unico! Dopo la dettagliata descrizione del paesaggio e poi delle tre sorelle Materassi e delle serva Niobe, con l'arrivo di Remo, figlio di una quarta sorella, tutta la storia prende forma... da leggere!

  • User Icon

    Elena

    02/11/2003 17:21:19

    Ironico, divertente, spassoso e, cionondimeno, scritto magistralmente. La tranquilla vita di due zitelle di provincia, scombussolata dall'arrivo di un nipote affascinante quanto egoista e scroccone che finisce per ridurle sul lastrico, è un ritratto comico e amaro della società di provincia e dell'avidità giovanile. Si ride e si riflette. Indimenticabile.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione