-13%
Sorpassi - Carlo Villa - copertina

Sorpassi

Carlo Villa

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Greco e Greco
Collana: Specchio oscuro
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 15 settembre 2012
Pagine: 208 p., Brossura
  • EAN: 9788879806909

€ 9,13

€ 10,50
(-13%)

Venduto e spedito da Bibliotecario

Solo una copia disponibile

+ 6,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Attraverso una dozzina di racconti vengono passate in rassegna le affannate nevrosi, dipendenze, sempre con piglio ironico e risvolto satirico drammatico, riguardanti il rapporto dell'uomo di oggi con la vettura privata, quanto con il servizio pubblico su ferro e su gomma. I vari titoli perlustrano personaggi, in definitiva riconducibili a un prototipo facilmente riconoscibile, che si aggira in un ambito famigliare di sconcertante immedesimazione. Il testo di partenza traccia una nomenclatura, surreale sull'auto di freudiana implicazione, in cui la densità di scrittura percorre debolezze di tutti i giorni lasciando l'amaro in bocca.
  • Carlo Villa Cover

    (Roma 1931) scrittore italiano. È autore di romanzi di beffarda ironia sui miti e le convenzioni borghesi (La nausea media, 1964; Deposito celeste, 1967; I sensi lunghi, 1970; L’isola in bottiglia, 1978; Mandrake arcivescovo di Salem, 1982, il giallo Morte per lucro, 1988; Pan di patata, 1995; Sorpassi, 1997), Dripping (2007) e di poesie di vena surreale (Il privilegio di essere vivi, 1962; Siamo esseri antichi, 1964; Gorba, 1971; La maestà delle finte, 1977; Nell’infanzia del dettato, 1981; Corpo a cuore, 1985; Simboli eroici, 1993). Caro, dolce nessuno (2003) è un diario amaro in cui muovendo dalle vicende politiche e dal vissuto quotidiano, traccia un bilancio della propria esperienza intellettuale e civile. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali