Traduttore: G. Zuddas
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 febbraio 2014
Pagine: 373 p., Brossura
  • EAN: 9788850233830
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Da quando ha lasciato il mondo degli umani, la principessa Meredith Gentry è stata costantemente in pericolo di vita: prima a causa di suo cugino Cel, che voleva eliminarla per diventare l'unico erede della Corte Unseelie; poi per via di re Taranis, che ha cercato di uccidere lei e le sue guardie del corpo. Ecco perché, adesso che è incinta, ha deciso di rinunciare al trono per far ritorno a Los Angeles, dove spera di essere al sicuro. Ma non ha di certo voltato le spalle al suo popolo. Così, quando la Grey Detective Agency le chiede di tornare al lavoro per occuparsi di un caso, Meredith accetta senza esitare. Le vittime, infatti, sono dodici demi-fey, trovati con la gola squarciata su una collina fuori città. I detective sono convinti che sia opera di finti-elfi - uomini che si sono sottoposti a interventi chirurgici per somigliare alle creature magiche -, tuttavia Merry sospetta che la realtà sia ben diversa: sebbene siano alti poco più di un palmo, i demy-fey sono creature estremamente rapide e forti, ed è impossibile che un essere umano ne abbia uccisi così tanti. Quella è opera di un killer di Faerie. E ora la principessa teme che il prossimo obiettivo dell'assassino sia proprio lei...

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Manuela

    02/08/2012 14:37:10

    Un libro inutile, non succedere nulla. Come giallo non funziona, la saga non prosegue. Poteva farne a meno e magari portarci già a dopo la nascita dei gemelli.

  • User Icon

    Stefania

    17/07/2012 16:59:04

    Anche con questo ottavo romanzo della ormai nota saga sulle fate, o precisamente sui fey, l'autrice non delude gli appassionati lettori. Meredith Gentry, principessa sidhe unseelie di Faerie, ormai in attesa di due gemelli, in veste di investigatrice a Los Angeles per la Grey Detective Agency, viene chiamata dalla sua amica Lucy Tate ad esaminare una raccapricciante scena del crimine. Dodici demi-fey o piccoli fey alati sono stati uccisi ed i loro corpi disposti ad arte come le pagine di un libro illustrato. Chi è il colpevole di questi omicidi? Un essere umano o qualcuno appartenente magari alla Corte Unseelie, la Corte Oscura, quella di cui a Merry fu offerto il trono? Colpisce, come sempre, l'amore che l'autrice nutre per i dettagli che utilizza nelle descrizioni delle varie scene, degli ambienti e paesaggi e dei personaggi. Riesce con l'utilizzo delle parole ad incantarti e portarti a sognare di questi bellissimi ed immortali guerrieri sidhe, a farti rabbrividire parlando di quella razza antica e pericolosa nota come Fear dearg, a farti arrossire descrivendo le ore d'amore trascorse con queste creature dagli straordinari equipaggiamenti erotici umani... Ormai, a questo punto della saga, non ci si dovrebbe più stupire per il fatto che la varietà in fatto di uomini per i sidhe non sia una cosa sbagliata o strana. La lettura è molto piacevole e scorrevole e i momenti di suspense sono ben alternati a scene di sesso sfrenato. Ovviamente consigliato a chi ormai ha già letto e segue con passione questa serie; consigliato anche a chi vuole approcciarsi per la prima volta al magico mondo dei fey. Una lettura ben equilibrata che regala piacevolissimi momenti in sua compagnia e lascia gli affezionati in trepidante attesa del seguito.

Scrivi una recensione