Sotto un sole nero - Ivano Mingotti - copertina

Sotto un sole nero

Ivano Mingotti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: DEd'A
Collana: Cerebro illesi
Anno edizione: 2011
Pagine: 244 p.
  • EAN: 9788896121634
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 13,30

Venduto e spedito da Libreria La Leoniana

Solo 2 copie disponibili

+ 3,75 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 13,30 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In un presente alternativo, un governo totalitario sembra gestire la vita dell'intera popolazione umana. I "cittadini" vivono in un regime di terrore e di ferree regole dettate dal Ductor. Apparentemente salvatore della specie, dopo il disastro ecologico, il Ductor "protegge" il popolo sotto un sole nero, nel silenzio e nell'alienazione in cui sono ridotti, sotto un regime che marcia per le strade "Per la pace. Per la quiete. Per il sangue dei nemici". Ma un'ulteriore minaccia da parte di invasori esterni sembra minare questo equilibrio. Nove vite si intrecciano, ci raccontano e ci conducono verso un epilogo inaspettato.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 6
5
3
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    mimì

    06/07/2013 14:21:06

    Inizio a leggere e lo stile mi spiazza, quasi mi irrita. Non sono preparato, non me lo aspettavo. L'autore mi colpisce con brevi frasi incisive e letali. Reagisco in modo inaspettato: continuo a leggere. Silenzio. Non riesco ad arrendermi, il ritmo è incalzante ma lotto al massimo delle mie possibilità. Il pubblico che assiste è formato da persone angosciate: un omosessuale, una madre, un bambino con un disegno in mano, in mezzo ad altre maschere senza nome. Fuori solo il rumore di una marcia militare e l'odore di pancetta. Assolutamente un libro fresco, originale e che ti manda letteralmente ko all'ultimo round, all'ultima parola, dopo che ti ha colpito ripetutamente con le sue frasi veloci, precise, dure. Precise. E dure. Suona il gong. Il cuore ricomincia a battere a ritmo normale e tu tendi la mano al nuovo giovane autore campione. Onore al campione. Poi scendi dal ring "suonato" ma felice. Hai letto storie angoscianti di persone normali in un regime crudele; Hai temuto il Ductor, le sue leggi e i suoi soldati. Hai implorato una fine continuando a sperare in un "se". Poi è arrivato. Libro da consigliare e regalare. Autore da seguire!

  • User Icon

    Pupottina

    06/06/2013 15:41:32

    Sotto un sole nero di Ivano Mingotti è un libro diverso dai soliti prodotti commerciali. I nove personaggi vivono esistenze angoscianti e, come le persone reali, spesso devono indossare delle maschere e non possono mai essere pienamente liberi. L'impatto con la storia è immediato, poiché da subito si entra nelle vicende dei protagonisti, avvolte dal mistero e che, grazie ad una costante tensione, continuano per il resto del libro. Oltre alla storia molto particolare e irreale, l'elemento di maggiore innovazione è, senza ombra di dubbio, lo stile, caratterizzato da una prosa quasi lirica, essenziale, sintetica, incisiva e frammentaria. I vari frammenti delle esistenze dei nove personaggi, che il lettore percepisce, durante la narrazione, si ricongiungono nel finale in un interessante e sorprendente effetto chiarificatore.

  • User Icon

    Lilas

    04/06/2013 09:41:08

    Un'angoscia pesante percorre la vita dei personaggi che, con differenti punti di vista, ci fanno scoprire poco a poco la vita-non vita che sono costretti a vivere "sotto il sole nero" di una dittatura cieca e oppressiva. Non ci sono riferimenti storici, tutto si snoda in modo quasi impersonale: ma gli elementi della dittatura militare sono già di per sé una collocazione. La scrittura è estremamente innovativa: frasi brevi, quasi telegrafiche. Assenza di descrizioni e dialoghi che non impediscono affatto la comprensione di ciò che prende forma in modo sempre più crudo terribile. Leggendo si formano immagini nella mente: la marcia dei soldati stilizzati di The wall dei Pink Floyd è stata la mia prima impressione visiva, che ha comunque accompagnato tutta la lettura. Un libro assolutamente nuovo e interessante, che si legge senza intoppi e che, alla fine, nonostante tutto, lascia un respiro di speranza.

  • User Icon

    Simota

    04/06/2013 09:24:09

    La particolarità di questo libro è che da subito vieni catapultato in un mondo irreale senza capire molto. Ma piano piano ogni pezzo del puzzle della storia viene collocato e ogni storia si dipana lentamente. La scrittura pur non essendo narrativa ha carattere ed è accattivante. Un libro da consigliare!!!!

  • User Icon

    Gabriele

    05/08/2012 10:59:10

    Sinceri complimenti a questo giovane ma talentuoso scrittore. Davvero un bel libro, pur ricollegandosi alle distopie di noti autori, in cui l'ambientazione è un regime assolutistico, Ivano ci descrive diverse storie di altrettanti personaggi che s'intrecciano in questo mondo fatto di guerra e libertà negate. Non solo il contenuto ma anche lo stile avvincente ti faranno leggere pagina dopo pagina, fino alla fine del libro senza ti sia reso conto del tempo trascorso!

  • User Icon

    maria fedele

    29/07/2012 22:17:41

    Una triste tensione continua che ti incolla alla pagina. Una prosa lirica assolutamente d'avanguardia e che sviscera ogni emozione, come più non si potrebbe. Lo scenario, così ben descritto, ti fa ringraziare di non farne parte. I personaggi, anime perse, oppressi e oppressori, vivono di vita propria e ti straziano a tal punto che... solo l'azzurro della fine dona loro fattezze umane, solo l'azzurro della fine fa sperare in un nuovo inizio. Sinceri complimenti all'autore.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali