Traduttore: C. Salina
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
In commercio dal: 14 settembre 2006
Pagine: 349 p., Brossura
  • EAN: 9788850211302
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Sconvolto dalla morte del figlioletto e devastato dalla conseguente separazione dalla moglie, il medico legale Mitsuo Ando si deve confrontare con un altro dramma: la morte inspiegabile di un suo compagno di università. Incaricato dell'autopsia, Mitsuo scopre con profondo sconcerto nel corpo dell'amico un pezzetto di carta su cui sono scritti alcuni numeri e, rammentando la passione dell'amico per i crittogrammi, prova a decifrarli, ottenendo un'unica, misteriosa parola: "ring". E la sua inquietudine aumenta quando gli esami effettuati su Ryuji indicano come causa della morte un virus simile a quello del vaiolo, malattia debellata in Giappone da più di venticinque anni. Per far luce sugli ultimi giorni di vita dell'amico, il medico incontra la sua giovane assistente, e viene così a sapere che, proprio in quel periodo, un giornalista di nome Kazuyuki Asakawa le aveva fatto strane domande a proposito di una videocassetta dotata di un terribile potere...

€ 7,14

€ 8,40

Risparmi € 1,26 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Silvio52

    13/04/2007 14:59:06

    A conti fatti l'ho trovato decisamente deludente, soprattutto se confrontato con il buon precedente "Ring". Nonostante i buoni spunti di trama (i crittogrammi, il DNA, l'evoluzione del virus) la tensione latita (non c'è più l'urgenza dei "7 giorni" e si sente!) ed i passaggi troppo "scientifici" e tecnici rischiano di essere un po' pesanti. Inoltre il personaggio di Sadako scade un po' troppo e perde secondo me il suo fascino misterioso ed ultraterreno. Il finale - sfuggito di mano all'autore? - non mi è piaciuto per niente (c'è pure una trovata degna del peggior Wes Craven...)! E se non mi fosse venuta la febbre durante la lettura la storia del "virus Ring" mi avrebbe lasciato del tutto indifferente...

Scrivi una recensione