La stanza della tessitrice. Copia autografata con ex libris

Cristina Caboni

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 18 ottobre 2018
Pagine: 304 p., Rilegato
  • EAN: 0001121470161
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Dopo il successo de Il sentiero dei profumi e La rilegatrice di storie perdute Cristina Caboni torna con un libro dove i fili del passato e del presente si intrecciano. Dove gli abiti sono pieni di significati misteriosi. Dove i destini di due donne si incontrano per far volare i sogni, senza paura.

«In poche settimane Cristina Caboni ha scalato tutte le classifiche.» - TTL-La Stampa

"Interrogò il tessuto. E lui rispose. Vedeva il vestito nella sua mente e, come un pittore, ne definiva la struttura, il disegno e il colore. Gli abiti che Camilla rielaborava e confezionava erano creati sui sogni individuali di chi li indossava, capaci di infondere protezione, coraggio, sicurezza. Ciò che desiderava per sé stessa con tanta intensità, sapeva crearlo per gli altri"

Bellagio è il luogo dove Camilla si è rifugiata per iniziare una nuova vita. Solo qui è libera di realizzare i suoi abiti capaci di infondere coraggio, creazioni che sono ben più di qualcosa da indossare e mostrare. Ma ora è costretta ad abbandonare tutto perché Marianne, la donna che l’ha cresciuta come una madre, ha bisogno del suo sostegno. È lei a mostrarle il contenuto di un antico baule, un abito che nasconde un segreto: vicino alle cuciture interne c’è un sacchetto che custodisce una frase di augurio per una vita felice. È l’unico indizio per ritrovare la sorella che Marianne non ha mai conosciuto. Camilla non ha mai visto nulla di simile, ma conosce la leggenda di Maribelle, una stilista che, all’epoca della seconda guerra mondiale, era famosa come «Tessitrice di sogni». Nei suoi capi erano nascosti i desideri e le speranze delle donne che li portavano. Maribelle è una figura che la affascina da sempre: si dice che sia morta nell’incendio del suo atelier parigino, circondata dalle sue creazioni. Camilla non sa quale sia il legame tra Maribelle e la sorella che Marianne vuole ritrovare. Ma sa che è disposta a fare di tutto per scoprirlo. Sente che la sua intuizione è giusta: Parigi è il luogo da dove iniziare le ricerche; stoffe, tessuti e bozzetti la strada da seguire. Una strada tortuosa, come complesso è ogni filo di una trama che viene da lontano. Perché i misteri da svelare sono a ogni angolo. Perché Maribelle ha lottato per affermare le proprie idee. Perché seguirne le orme significa per Camilla scavare dentro sé stessa, dove batte un cuore che anche l’ago più acuminato non può scalfire. Cristina Caboni è una delle voci più prestigiose e stimate del panorama letterario italiano. Con i suoi romanzi come, tra gli altri, Il sentiero dei profumi e La rilegatrice di storie perdute è entrata nel cuore dei lettori. Ora torna con un libro dove i fili del passato e del presente si intrecciano. Dove gli abiti sono pieni di significati misteriosi. Dove i destini di due donne si incontrano per far volare i sogni, senza paura.

€ 15,81

€ 18,60

Risparmi € 2,79 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sara

    13/11/2018 17:45:27

    La stanza della tessitrice è il primo romanzo di Cristina Caboni che mi capita per le mani e visto quante persone mi hanno parlato bene di lei, ho deciso di sperimentare in prima persona una delle sue storie. L'autrice si serve della tessitura e della creazione degli abiti per farci capire che, come un intreccio manufatturiero a volta può esser complicato, così anche la vita sa essere ingarbugliata e a volte trovare i fili giusti è davvero difficile. burda style, Anleitung: Prächtige Froschgoscherl selber basteln Quando Marianne le rivela che sta cercando sua sorella la narrazione si spezza in due grandi filoni narrativi e da una parte segue le avventure di Camilla, appena tornata a casa e alle prese con i sensi di colpa per come se ne è andata, soprattutto con Marco, il quale finalmente la vede sotto una luce diversa, anche se le loro vite non sembrano volersi intrecciare visto che stanno andando in direzioni opposte, dall'altra invece seguiamo una storia che spezza davvero in due a causa della protagonista, costretta ad affrontare continue delusioni dalla sua famiglia perchè non viene accettata per quello che è ma vista solo come una bambola di pezza, da posizionare solo dopo più aggrada. La storia di Caterina non è semplice, è difficile da digerire soprattutto per tutto quello che il destino decide di farle affrontare, ma come sempre i fili che ci governano hanno uno strano senso dell'umorismo e in qualche modo tutto quello che questa donna affronterà, sarà di grande insegnamento non solo per lei ma anche per il lettore, il quale ancora una volta si affaccerà su uno scenario storico che è sempre bene ricordare. La stanza della tessitrice è una storia curata nel più piccolo dettaglio, non c'è un filo fuori posto ed è un 'avventura tutta da scoprire, un vero e proprio viaggio sia fisico che mentale che resterà con noi per molto tempo.

Scrivi una recensione