Storia dell'esercito russo. Da Pietro il Grande all'Armata Rossa

Serge Andolenko

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Odoya
Collana: Odoya library
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 28 novembre 2013
Pagine: 506 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788862882125
Salvato in 29 liste dei desideri

€ 18,69

€ 22,00
(-15%)

Venduto e spedito da Emozioni Media Store

Solo una copia disponibile

+ 5,75 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 22,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'aspetto militare domina la storia della Russia. Tuttavia è quello che resta meno noto. Si trovano lavori sull'arte, la musica e la letteratura russe, ma rarissimi sono i compendi di storia dell'esercito. In questo completo e dettagliato volume di Serge Andolenko, ne viene presentata soprattutto la parte relativa all'impero, oggetto di notevole interesse. L'Esercito Imperiale Russo nasce sotto lo slancio e le geniali intuizioni di Pietro il Grande per affermarsi sempre più, nel corso del Settecento, nelle grandi guerre contro la Turchia, la Polonia e la Svezia, guidate dal maresciallo von Münnich e dall'energico piglio di Caterina II. Nel corso dell'Ottocento, i governi che vanno da Paolo I ad Alessandro III corrispondono a un'epoca di crescente decadenza e povertà spirituale. È sotto la debole guida militare di Nicola II Romanov che la Russia conosce epocali cambiamenti. La sconfitta inflitta dal Giappone sanziona gli errori militari del regime e la rivoluzione del 1905-1906 costituisce un grave avvertimento. Dopo la Rivoluzione del 1917 viene creata la gloriosa Armata Rossa, composta dai vari popoli che abitano l'Urss. E nella guerra germano-sovietica si evidenzieranno gli stessi elementi delle vittoriose campagne dell'antico regime: la strategia del ripiegamento su una terra bruciata combinata all'insurrezione contadina; l'esaltazione mistica del morale; l'importanza attribuita all'armamento, le cui fonderie erano le prime al mondo.
Note legali